Sonata Arctica_-_Tony_Kakko_-_02

Dalla Finlandia il Power Metal dei Sonata Arctica

Sonata Arctica_-_Tony_Kakko_-_02In arrivo sul palco del Postepay Rock in Roma 2012, il power metal finlandese dei Sonata Arctica. La band si inserisce in un genere piuttosto vasto, che va da gruppi come Helloween e Gamma Ray, fino a Edguy ed HammerFall.

Il loro esordio nel mercato discografico avviene nel 1999 con l’album intitolato “Ecliptica”, ed ottengono subito discreti consensi di critica. Stessa cosa avviene col successivo “Silence” del 2001. Iniziano i tour mondiali in compagnia di band affermate, ad esempio apriranno per gli amici Stratovarius e per il mostro sacro del rock più sanguinolento, Alice Cooper. Il “botto” come si usa dire, lo faranno con l’album del 2004, “Reckoning Night”, che contiene singoli di successo come “Don’t Say a Word” e “Shamandalie”. L’ultimo album, “Stones Grow Her Name” (2012) abbandona il classico stile power per avvicinarsi al progressive metal, quindi sonorità meno facili ad un primo ascolto e tecnica strumentale maggiore. Quindi, una band che vuole osare e non si vuole fermare. Del resto, ripetersi può essere deleterio, se non ti chiami Motorhead, AC/DC, Manowar…
La band è venuta l’ultima volta in Italia lo scorso anno. Adesso, però, l’appuntamento sarà il 30 luglio 2012 all’Ippodromo delle Capannelle, ore 21:45. Posto unico 30 euro + 4,50 d.p.
Questa la formazione attuale dei Sonata Arctica: Tony Kakko, voce, Elias Viljanen, chitarra, Tommy Portimo, batteria, Marco Paasikoski, basso e Henrik Kligenberg, tastiere.

About Redazione

Check Also

A Villa Borghese esposta la scultura “Il Rilievo del cavaliere”

Roma si prepara ad accogliere uno degli eventi culturali più affascinanti dell'anno. In concomitanza con …

Officina Pasolini dedica il 30 maggio ai disturbi alimentari

evento #disturbialimentari #FrancescaFialdini #EZrome Officina Pasolini dedica il 30 maggio ai Disturbi del Comportamento Alimentare con la presentazione del libro di Francesca Fialdini "Nella tana del coniglio" e un approfondimento del progetto Food For Mind. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.