“DRAWN-OUT”: 10 artisti internazionali in mostra a RHINOCEROS GALLERY

Il disegno contemporaneo è protagonista a rhinoceros gallery e le sue declinazioni vengono osservate, in una prospettiva internazionale, nella mostra DRAWN-OUT. Organizzata in collaborazione con François Ghebaly, DRAWN-OUT riunisce una selezione di opere su carta degli artisti Sascha Braunig, Sharif Farrag, Patricia Iglesias Peco, Mike Kuchar, Ann Leda Shapiro, Sayre Gomez, Jessie Makinson, Danielle Orchard, Max Hooper Schneider e Ross Simonini. La mostra si inaugura venerdì 1 dicembre 2023 in via del Velabro 9A, nello spazio progettato da Jean Nouvel, e rimarrà aperta fino a sabato 10 febbraio 2024.
DRAWN-OUT prende in considerazione il ruolo del disegno all’interno delle pratiche di ciascuno degli artisti in esposizione. La mostra mette in evidenza il modo in cui il mondo dia continuamente forma al disegno e il modo in cui il disegno, a sua volta, dia continuamente forma alla ricerca dell’artista. Ognuna delle opere su carta presentate a rhinoceros gallery apre una finestra di approfondimento sul processo creativo dell’artista, rivelando la struttura interna che sostiene una particolare logica o una particolare sensazione che attraversa il suo lavoro.
Alessia Caruso Fendi, direttrice della rhinoceros gallery, spiega che DRAWN-OUT è “il secondo capitolo della collaborazione con François Ghebaly, iniziata la scorsa estate con una mostra di opere di Neïl Beloufa, Ludovic Nkoth, Em Rooney e Max Hooper Schneider. Si traccia un nuovo corso per rhinoceros gallery, che prevede incontri e scambi di gusto cosmopolita, attraverso la proposta di pop up di gallerie internazionali mai state presenti in Italia prima d’ora. La missione dello spazio è un mix tra arte contemporanea e design, per ripensare il dialogo tra le radici storiche di rhinoceros e il mondo attuale, aprendo nuove e per noi inedite possibilità”.

FRANÇOIS GHEBALY
Fondata nel 2009, la galleria di François Ghebaly ha sviluppato un programma di artisti multi-generazionali, internazionali e con sede a Los Angeles, sostenendo pratiche dinamiche e sperimentali che ampliano le definizioni di arte. Il programma diversificato di Ghebaly dimostra l’impegno a sfidare il lavoro attraverso tutti i media e a promuovere le ricerche innovative dei suoi artisti. La scuderia della galleria si è arricchita fino a comprendere 31 artisti, tra i quali Genesis Belanger, Neïl Beloufa, Marius Bercea, Sharif Farrag, Sayre Gomez, Max Hooper Schneider, Channa Horwitz, Patrick Jackson, Em Kettner, Christine Sun Kim, Mike Kuchar, Ann Leda Shapiro, Candice Lin e Kathleen Ryan. L’impegno critico è un aspetto fondamentale e si estende, oltre le mostre, sotto forma di programmi educativi, pubblicazioni, conferenze d’artista, edizioni e progetti speciali. Con sedi a Los Angeles e a New York, gli spazi della galleria comprendono un magazzino di 12.000 metri quadrati nel centro di Los Angeles, che funge anche da sede operativa di Ghebaly, una galleria recentemente rinnovata a West Hollywood e uno spazio nel fiorente Lower East Side di Manhattan.

DRAWN-OUT
Opere di Sascha Braunig, Sharif Farrag, Patricia Iglesias Peco, Mike Kuchar, Ann Leda Shapiro, Sayre Gomez, Jessie Makinson, Danielle Orchard, Max Hooper Schneider, Ross Simonini

RHINOCEROS GALLERY, in collaborazione con François Ghebaly
Roma, via del Velabro 9A

1 dicembre 2023 – 10 febbraio 2024
Inaugurazione 1 dicembre 2023, ore 18-20

INFORMAZIONI:
rhinoceros gallery
Indirizzo: Roma, via del Velabro 9A
La mostra è aperta tutti i giorni dalle 12 alle 20. Ingresso gratuito.
Per informazioni: (+39) 340.6430435

Ufficio Stampa:
Francesco Paolo Del Re

Fonte: Francesco Paolo Del Re

About EZrome

Check Also

“La grotta del Mutamembra”: un’avventura per cuori gentili al Centrale Preneste Teatro

#Teatro #Famiglia #Crescita #EZrome Il 3 marzo 2024, "La grotta del Mutamembra" porta al Centrale Preneste Teatro di Roma un'avventura fiabesca che sfida bullismo e pregiudizi, celebrando la forza della gentilezza e dell'amicizia.

Esplorando la drammaturgia: due nuove opere al Teatro Belli

#Teatro #Cultura #Innovazione #EZrome La rassegna "EXPO – Teatro Italiano Contemporaneo" al Teatro Belli di Roma presenta "A cosa serve essere belli dentro se poi non ci entra nessuno" e "Ultimo Strip", due opere che esplorano con ironia e intensità le dinamiche relazionali e personali.