Personale di Giulio Rigoni alla Von Buren Contemporary

La mostra di Giulio Rigoni, Questo, è un sogno, è composta da opere impregnate di elementi onirici, che affondano le proprie radici in un forte immaginario tardo medievale. La componente del gioco è fondamentale, in quanto rende visibile il contrasto tra tradizione e contemporaneità.

I protagonisti delle opere di Rigoni sembrano quasi dei burattini che si muovono in un mondo teatrale e sognante, ricco di enigmi e colori vibranti.

Spiccano inoltre gli elementi fiabeschi di diverse culture, che trasportano l'osservatore in un luogo in cui un immaginario da Le mille e una notte si ibrida perfettamente con i preziosi dettagli naturalistici tipici del Gotico Internazionale e dei miniati medievali. Le architetture, come i personaggi, raccontano luoghi immaginari e irraggiungibili, dove aleggia un'atmosfera di bellezza e mistero.

Nato a Roma nel 1976, Giulio Rigoni inizia a dipingere da autodidatta riuscendo ben presto a raggiungere uno stile molto personale che lo rende facilmente riconoscibile. Una pittura raffinata ed intimista a cavallo tra antico e moderno che attira velocemente su di lui la stima e l'interesse soprattutto del mondo del collezionismo privato. Diversi i riconoscimenti internazionali, tra cui la Biennale di Dakar, mostre a Boston, Parigi e recentemente a Londra.

Nella ricerca di equilibrio tra estetica classica e modo di concepire le forme in chiave contemporanea, la sua arte si carica di immagini irreali, spesso incantate, sospese in atmosfere che ci suggeriscono tempi lontani, mitici, lasciando allo spettatore il compito di decodificarne il senso secondo una interpretazione personale. L'apparente immobilità dei volti, i giardini, spesso in forma di labirinti, le infinite architetture e torri muovono tutte dalla sobrietà spiritualistica e ordinata della pittura tardo-medioevale. I piani prospettici si aprono, come wunderkammer, su stupefacenti scorci fiabeschi.

Dal punto di vista tecnico, pur sperimentando l'utilizzo di diversi materiali come carta, ottone e tessuto, la sua cifra è quella della pittura ad olio su legno spesso impreziosita dalla foglia d'oro.
Von Buren Contemporary presenta

Questo, è un sogno
mostra personale di
GIULIO RIGONI

Vernissage
sabato 5 e domenica 6 novembre 2022
dalle 17:00 alle 21:00

Testo critico: Marta Spanò
Curatrice e organizzazione: Michele von Büren

la mostra resterà aperta fino al 22 novembre

Von Buren Contemporary
Via Giulia 13, 00186 Roma

 

Ufficio stampa
Alessandra Lenzi 

 

 

About EZrome

Check Also

Diva: Una Sinfonia per Weimar al Goethe-Institut

#Weimar #Cultura #Teatro #EZrome "Diva: Una Sinfonia per Weimar" al Goethe-Institut di Roma, uno spettacolo che omaggia l'epoca di Weimar attraverso le vicende di DIVA, la Nuova Donna, simbolo di emancipazione e cultura.

Un amore di Buzzati rivive sul palco dell’Altrove

#Buzzati #Teatro #Cultura #EZrome "Un amore" di Dino Buzzati prende vita sul palco dell'Altrove Teatro Studio di Roma, in una lettura drammatizzata che intreccia le voci degli allievi dell’Accademia D’Arte Scenica alla musica del cinema italiano. Una serata per riassaporare le atmosfere del 1960 attraverso il talento emergente degli attori.

Lascia un commento