Videocittà 2024: il festival della visione e della cultura digitale a Roma

Dal 5 al 7 luglio, Roma ospiterà la settima edizione di Videocittà, il festival ideato da Francesco Rutelli e diretto da Francesco Dobrovich, che esplora i più innovativi codici dell'audiovisivo e del digitale. Con un programma ricco di installazioni maestose, videoarte, esperienze immersive, live e DJ set, talk e AV experience, il festival trasformerà il Complesso Eni del Gazometro Ostiense nella più grande area di archeologia industriale d'Europa.

Programma di venerdì 5 luglio: immersioni VR e videoarte

Il programma di venerdì 5 luglio inizierà alle 19:00 con la prima nazionale di “ODE corporis”, un progetto VR del dell'Opera di Roma, curato da Anna Lea Antolini. Questo viaggio attraverso il corpo esplora gli spazi del Teatro Costanzi e del suo laboratorio scenografico, i Cerchi, e sarà disponibile fino a mezzanotte grazie ai visori dislocati nelle aree test. Un altro punto forte della sezione VR sarà “Le Bal de Paris”, un'esperienza immersiva e interattiva creata dalla coreografa Blanca Li, premiata con il Leone d'Oro alla 78ᵃ Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Questa esperienza, che unisce danza, musica e , sarà disponibile dalle 19:00 all'1:30.

Parallelamente, presso la Terrazza G3, si terranno i talk moderati da Nicolas Ballario, incentrati su creators, e intelligenza artificiale. Gianvito Fanelli, fondatore della pagina Instagram “Vita lenta”, sarà uno dei protagonisti. Dalle 19:00 alle 21:00 e dall'1:30 alle 2:30, presso l'Opificio 41, inizierà la rassegna dedicata alla videoarte, curata da Damiana Leoni e Rä di Martino. Ad inaugurare sarà l'installazione interattiva di Sahej Rahal, un narratore di Mumbai le cui opere intrecciano fatti e finzione per creare contro-mitologie in divenire.

Nebula: l'installazione regina del festival

Alle 19:30, in attesa dell'accensione di “Nebula”, l'installazione site-specific firmata da Quiet Ensemble con musiche originali di Giorgio Moroder, Nicolas Ballario e Francesco Dobrovich dialogheranno con gli artisti coinvolti. “Nebula”, che sarà accesa alle 22:00 presso il Gazometro G4, promette di essere un'imponente esperienza audiovisiva. Realizzata da Eni, curata da Videocittà con il supporto scientifico dell'INAF e dell'Osservatorio Astronomico di Roma, e prodotta da Italiani, questa installazione trasformerà il reticolo metallico del Gazometro in una costellazione luminosa accompagnata dalle musiche di Moroder.

Sempre alle 21:00, presso la Terrazza G3, l'Unione Editori e Creators Digitali di ANICA presenterà una serata moderata dalla giornalista Monica Maggioni, con la partecipazione di talent e creators come Fru e Aurora dei The Jackal, Aurora Ramazzotti e Tess Masazza. Sul main stage, dalle 21:00, si esibiranno Thru Collected, Bluem, Tommy Cash e Overmono, con installazioni site-specific di artisti come Miranda Makaroff, Smac McCreanor, Siegfried&Joy e Gianvito Fanelli.

AV performance e videomapping

A partire dalle 21:30, sulla facciata dell'Opificio 36 prenderà forma il videomapping “Multiform” di Filippo Gualazzi, realizzato in collaborazione con Vincenzo Marcone e ispirato agli elementi della natura. Questo progetto, prodotto con il supporto del gold partner Ploom, sarà visibile per tutta la durata del festival.

Dalle 21:00, presso l'Opificio 41, prenderanno vita le AV performance, una parte fondamentale dell'identità di Videocittà. Daniele Spanò e Luca Brinchi apriranno con “0.3 m”, seguiti da Filippo Gregoretti alle 22:00 e Riccardo Giovinetto alle 23:30, che presenterà il suo progetto solista “FEMINA”. Presso la Terrazza G3, alle 22:30, si esibiranno RIP e, a mezzanotte, Mans O & Joan Sandoval, in partnership con l'Ambasciata di Spagna, che esploreranno la creazione di modelli di intelligenza artificiale.

Il programma dedicato alla videoarte, i live sul main stage e l'installazione principale, così come il videomapping all'Opificio 36, continueranno fino alle 2:00. Domani mattina inizierà Agorà PRO&EXPO, un programma professionale di networking e scambio di idee, aperto dal 5 al 7 luglio dalle 19:00 alle 24:00 presso l'Edificio G3 del Gazometro.

Info utili

Videocittà 2024 si terrà dal 5 al 7 luglio presso il Complesso Eni del Gazometro Ostiense a Roma. L'ingresso per il pubblico è situato in Via del Commercio 9/11, con apertura porte e biglietteria dalle ore 18:30. Il programma professionale Agorà PRO aprirà dalle 10:00 alle 18:00. I biglietti sono disponibili in diverse opzioni, tra cui il biglietto full plus e il biglietto full plus + backstage, che offre accesso agli eventi riservati e al backstage. Il festival ha ampliato l'accessibilità per le persone con disabilità.

Partner del festival includono l'hotel W Rome per l'ospitalità, “Cosa Vedere a Roma” per il merchandising, e collaborazioni con Institut Francais, l'Ambasciata di Spagna in Italia, Villa Massimo, Accademia di Belle Arti di Roma, SAE Institute di Milano e Archivio Contemporaneo Exhibition.

About EZrome

Check Also

Kruder & Dorfmeister a Villa Ada Festival il 20 luglio

#Kruder&Dorfmeister #VillaAdaFestival #musicaelettronica #EZrome Il 20 luglio, il duo austriaco Kruder & Dorfmeister si esibirà al Villa Ada Festival di Roma. Conosciuti per i loro remix downtempo, hip hop e drum and bass, i due artisti promettono di far ballare il pubblico romano. Il costo del biglietto è di 30 euro, disponibili su Ticketone e DICE.

Mapping Ego: un viaggio nell’identità artistica contemporanea

#artecontemporanea #mostraRoma #identità #EZrome La mostra "Mapping Ego" presso la galleria Rossocinabro di Roma esplora il tema dell'identità attraverso le opere di artisti internazionali. Curata da Cristina Madini, l'esposizione sarà aperta dal 22 luglio al 30 agosto 2024, dal lunedì al venerdì, dalle 11:00 alle 17:00. Ingresso libero.