giovanni-allevi-concerto-roma

Giovanni Allevi live all’Auditorium della Conciliazione

giovanni-allevi-concerto-romaIl 10 gennaio 2016 all’Auditorium della Conciliazione ci sarà un evento straordinario: il concerto di Giovanni Allevi!

Immaginate Giovanni Allevi e l’Orchestra Sinfonica italiana insieme, in un concerto basato esclusivamente su composizioni originali. Un sogno? No la serata evento che si terrà il 10 gennaio 2016 all’Auditorium della Conciliazione. Giovanni Allevi oltre a essere uno dei più apprezzati compositori in Italia e all’estero è anche uno dei più incontaminati e puri in circolazione. Ha quarantatre anni, una laurea con lode in Filosofia e due diplomi al conservatorio, in Pianoforte e composizione. Per lui la musica è “vedere il mondo con gli occhi di un bambino”, e se ne frega dell’etichetta perfetta del musicista classico, lui veste in jeans e scarpe da ginnastica.  Proprio questa sua libertà artistica, lontana dalle etichette, lo hanno fatto subito diventare un fenomeno sociale, facendo avvicinare le nuove generazioni alla musica classica. Se volete farvi incantare da un live di Giovanni Allevi, l’appuntamento è all’Auditorium della Concilazione il 10 gennaio 2016, da non perdere!

About Redazione

Check Also

“Fragile Ecosystem”: un dialogo tra arte e natura al Museo Orto Botanico di Roma

#FragileEcosystem #GiuliaPompilj #ArteAmbientale #EZrome "Fragile Ecosystem" di Giulia Pompilj, al Museo Orto Botanico di Roma, è un'esplorazione artistica dell'equilibrio precario degli ecosistemi. Tessuti e soundscape si fondono in un'installazione che riflette sulla resilienza della natura di fronte alle avversità, invitando a una profonda riflessione sull'ambiente.

“456”: una commedia sull’arretratezza culturale italiana

#456 #TeatroItaliano #MattiaTorre #EZrome "456" di Mattia Torre illumina la scena teatrale romana con un'acuta riflessione sulla famiglia come microcosmo delle arretratezze culturali italiane, invitando il pubblico a una profonda riflessione sull'identità e i valori della nostra società.

Lascia un commento