Giovedì, 29 Ottobre 2020

amazon prime video

tra arte, architettura, musica, libri e teatro con Gipi, Javier Cercas, Gianrico Carofiglio, Daniel Lumera, Emanuele Trevi, Sandro Veronesi, Sasha Waltz e tanti altri ospiti. Primo appuntamento: giovedì 10 settembre alle 19.00 con Gipi

Roma, 8 settembre 2020. Il ricco programma di Estate al MAXXI torna anche a settembre ad animare la piazza e gli spazi interni del Museo nazionale delle arti del XXI secolo. Lo fa nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, con tanti appuntamenti speciali con l’arte, l’architettura, i libri, la musica e il teatro.

Si comincia giovedì 10 settembre alle 19.00 con Gipi, il primo di una lunga serie di incontri con gli autori in programma. Dopo di lui : Javier Cercas in conversazione con Gianrico Carofiglio (martedì 15 settembre) Daniel Lumera (mercoledì 16 settembre), Emanuele Trevi (17 settembre), Sandro Veronesi (29 settembre) Donatella Di Cesare (30 settembre) Michele Masneri (6 ottobre), Luciano Floridi (7 ottobre) e Francesco Costa (13 ottobre).

E ancora: il teatro (venerdì 11 settembre con Appunti per un futuro presente, a cura di Luca Archibugi e Tiziano Panici); due appuntamenti in collaborazione con Romaeuropa Festival (il talk e proiezione con Sasha Waltz il 15 settembre e la performance del collettivo OHT il 3 e il 4 ottobre); la musica e le contaminazioni dell’ensemble NeaCo’ (16 settembre) e l’incontro con il fotografo Giovanni Gastel (8 ottobre) in occasione della sua personale The people I like (a partire dal 15 settembre nello spazio Extra MAXXI).

ESTATE AL MAXXI: IL PROGRAMMA

Il primo a inaugurare questa seconda parte di Estate al MAXXI è Gipi che, giovedì 10 settembre alle 19.00, in conversazione con lo sceneggiatore Gero Arnone, presenta e racconta il suo ultimo libro Momenti straordinari con applausi finti (Coconino Press), l'opera più toccante, intensa, complessa e graficamente sconvolgente della sua carriera (ingresso libero fino a esaurimento posti).

Venerdì 11 settembre doppio appuntamento con il teatro nella piazza del Museo per la serata speciale Appunti per un futuro presente, a cura di Luca Archibugi e Tiziano Panici.

Si comincia alle 19.15 con La frontiera, con Tiziano Panici e la regia di Pako Graziani: una performance liberamente tratta dall’omonimo saggio di Alessandro Leogrande, che affronta il tema della migrazione a partire dal Martirio di San Matteo di Caravaggio restituendone un quadro incredibilmente complesso. Si prosegue poi alle 21.00 con Il quarto dito di Clara, opera inedita scritta e diretta da Luca Archibugi, con Pietro Naglieri e Veronica Zucchi (Piazza del MAXXI, ingresso libero).

Martedì 15 settembre alle 19.00 l’Auditorium del MAXXI ospiterà un insolito “dialogo a distanza” tra Javier Cercas, in collegamento dalla Spagna, e Gianrico Carofiglio, presente al MAXXI (ingresso libero fino a esaurimento posti). La conversazione prenderà spunto dall’ultimo, pluripremiato libro di Cercas Terra Alta (Guanda), già tradotto in trenta lingue, che segna per l’autore una svolta decisa verso il genere giallo.

A seguire, alle 21.00 appuntamento con il primo dei due eventi in collaborazione con Romaeuropa Festival. È il ritorno al MAXXI della coreografa Sasha Waltz, che nel 2009 inaugurò con Dialoge 9 gli spazi del nascente Museo nazionale delle arti del XXI secolo. Una vera e propria “mostra in movimento” sui vari livelli dell’edificio.  Waltz incontrerà il pubblico del MAXXI e a seguire sarà proiettato il film girato durante quei due giorni di performance (Piazza del MAXXI, ingresso € 6).

Essere gentili ha un impatto diretto sui nostri geni? L’ottimismo ci fa vivere più sani e più a lungo? A queste e altre domande hanno risposto Immaculata de Vivo, epidemiologa della Harvard Medical School e Daniel Lumera, autore bestseller e riferimento internazionale nelle scienze del benessere. Da questo incontro è nato il libro Biologia della gentilezza (Mondadori), che unisce tradizioni millenarie con le evidenze scientifiche moderne. Daniel Lumera lo presenta al MAXXI mercoledì 16 settembre alle 18.30, in conversazione con Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI (ingresso libero fino a esaurimento posti).

A seguire, alle 21.00 la serata si conclude in musica con la “Favola in forma di concerto” Il viaggio di NeaCò (Piazza del MAXXI, ingresso € 10). L’ensemble NeaCo’ (sigla che sta per NEApolitan COntamination) propone una rilettura dei brani più celebri della tradizione napoletana in chiave gospel, blues, jazz e funky, fino ad arrivare al calypso centroamericano, al reggae, alla rumba, e persino al tango argentino.

Il racconto di una profonda amicizia tra due scrittori prematuramente scomparsi, Rocco Carbone e Pia Pera, è al centro di Due Vite (Neri Pozza), l’ultimo libro di Emanuele Trevi. L’autore sarà al MAXXI giovedì 17 settembre alle 19.00,  in dialogo con il giornalista Matteo De Giuli.

Come si è evoluto negli anni il concetto di abitare, in particolare oggi, dopo che per mesi le nostre case hanno ospitato e racchiuso tutto il nostro mondo? Ne parlerà martedì 29 settembre Sandro Veronesi, scrittore e Premio Strega 2020 con il romanzo Il colibrì (La nave di Teseo), ma anche architetto (prima di dedicarsi alla scrittura si è laureato in architettura), insieme a Pippo Ciorra, Senior Curator MAXXI Architettura (Piazza del MAXXI, ingresso libero fino a esaurimento posti).

Un quadro complesso e articolato degli effetti della pandemia, come sta già cambiando la nostra esistenza e come potrà cambiare in futuro: lo traccia Donatella Di Cesare, nel suo libro Virus sovrano? L’asfissia capitalistica (Bollati Boringhieri). L’autrice lo presenta al MAXXI mercoledì 30 settembre, in conversazione con Marco Damilano e Pietro Barrera, Segretario Generale Fondazione MAXXI (Auditorium del MAXXI, ingresso libero fino a esaurimento posti).

Sabato 3 e domenica 4 ottobre secondo appuntamento in collaborazione con Romaeuropa Festival: la performance Rompere il ghiaccio, di OHT | Office for a Human Theatre (doppia replica entrambi i giorni alle 17.00 e alle 18.30, Sala Carlo Scarpa, ingresso € 5). Insieme al musicista Davide Tomat e alla performer Magdalena Mitterhofer, Filippo Andreatta ripercorre la storia d’amore tra i suoi nonni Elsa ed Enrico, separati dall’isolamento del confino fascista e, affiancandola simbolicamente al ghiacciaio Gräfferner - linea di demarcazione tra Italia ed Austria e confine in lento movimento per via del graduale scioglimento - ci mostra la natura labile di ogni idea di confine.

Martedì 6 ottobre alle 19.00 Michele Masneri presenta il suo ultimo libro Steve Jobs non abita più qui (Adelphi), con la scrittrice Camilla Baresani e lo storico del cinema Andrea Minuz (Sala Carlo Scarpa, ingresso libero fino a esaurimento posti). Una raccolta di articoli e saggi, cronache pungenti, a tratti surreali e costellate di incontri eccellenti di un lungo soggiorno californiano.

Il verde e il blu. Idee ingenue per migliorare la politica (Raffaello Cortina Editore) è l’ultimo libro di Luciano Floridi, professore ordinario di Filosofia ed Etica dell’informazione all’Università di Oxford e una delle voci più autorevoli della filosofia contemporanea. Un libro che mette la filosofia al servizio della politica, per contribuire ad affrontare le grandi sfide di oggi (mercoledì 7 ottobre alle 19.00, Sala Carlo Scarpa, ingresso libero fino a esaurimento posti).

Giovedì 8 ottobre alle 18.00 incontro con il fotografo Giovanni Gastel (Auditorium del MAXXI, ingresso libero fino a esaurimento posti) in occasione della sua personale The people I like (a partire dal 15 settembre nello spazio Extra MAXXI), che presenta in prima assoluta una selezione di più di 200 straordinari ritratti, raccolti dal maestro in oltre quarant’anni di attività.

Infine martedì 13 ottobre alle 19.00 Francesco Costa presenta Questa è l’America (Mondadori): un approfondimento sulle trasformazioni e i problemi di un paese ricco di contraddizioni, in quest’anno così cruciale per la politica statunitense (Sala Carlo Scarpa, ingresso libero fino a esaurimento posti). 

Tutti gli aggiornamenti sul programma di ESTATE AL MAXXI  www.maxxi.art   

Estate al MAXXI è un progetto realizzato con la partecipazione della Regione Lazio, all’interno del programma Lazio Creativo e con il contributo di Roma Capitale, nell’ambito di Romarama.

FONTE UFFICIO STAMPA MAXXI

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.