Festival di Pasqua a Roma: un viaggio nella musica sacra con omaggio a Puccini

Nel cuore della Città Eterna, il Festival di Pasqua si appresta a celebrare la sua ventisettesima edizione, consolidandosi come appuntamento imperdibile per gli amanti della musica sacra. Fondato nel 1998 da Enrico Castiglione, regista e scenografo di fama internazionale, il festival si è distinto negli anni per la sua capacità di unire passato, presente e futuro della musica sacra, offrendo un palinsesto ricco di appuntamenti nelle chiese e basiliche più emblematiche di Roma.

Un ponte tra tradizione e innovazione

La tradizione del Festival di Pasqua si rinnova quest’anno con una programmazione che spazia dalla Domenica delle Palme fino alla Pentecoste, ospitando concerti che esplorano la grande musica sacra attraverso opere di compositori che hanno segnato la storia. Tra gli appuntamenti clou, il “Concerto per la Domenica delle Palme” presso la Basilica di San Giovanni dei Fiorentini, dove saranno eseguite due composizioni del 1771: l’Inter natos mulierum di Wolfgang Amadeus Mozart e la Missa di Johann Michael Haydn, quest’ultima un vero gioiello dedicato all’arcivescovo di Salisburgo. Queste esecuzioni non sono solo un omaggio alla genialità dei compositori, ma anche una testimonianza dell’impegno del festival nella riscoperta e valorizzazione della musica sacra.

L’edizione di quest’anno vede anche un omaggio speciale a Giacomo Puccini, nel centenario della sua morte, con l’esecuzione della Messa di Gloria nella Basilica di Sant’Andrea della Valle. Questo evento non solo celebra Puccini come compositore, ma offre anche l’opportunità di apprezzare la sua contribuzione, seppur limitata, alla musica sacra.

Cuore pulsante della musica sacra

Il Festival di Pasqua si conferma cuore pulsante della musica sacra a Roma, con una serie di concerti che culmineranno nel tradizionale “Concerto di Pasqua” al Pantheon. Questo evento, simbolo della manifestazione, promette di essere un’esperienza indimenticabile per il pubblico, grazie alla partecipazione del prestigioso Coro della Cappella Musicale del Pantheon e alla selezione di brani che spaziano dalla musica gregoriana a Mozart. L’attenzione alla varietà del repertorio sacro dimostra la volontà del festival di offrire un cammino spirituale e artistico che abbraccia secoli di storia musicale.

Info utili

La XXVII edizione del Festival di Pasqua rappresenta un’occasione unica per immergersi nella bellezza della musica sacra, in un percorso che da oltre un quarto di secolo arricchisce la Settimana Santa e il periodo pasquale di Roma. Gli appuntamenti, distribuiti nelle location più suggestive della capitale, sono accessibili a tutti coloro che desiderano vivere momenti di elevazione spirituale attraverso la musica. Per maggiori informazioni, è possibile consultare il sito ufficiale del festival o contattare l’infoline al numero +39 06 90545957. Non perdete l’opportunità di partecipare a questo straordinario viaggio nella musica sacra, omaggio al genio di Puccini e alla tradizione musicale che continua a vivere e a ispirare.

About EZrome

Check Also

Roma World: un tuffo nell’Antica Roma tra divertimento e cultura

#AnticaRoma #Divertimento #Cultura #EZrome Roma World riapre le porte con una stagione 2024 piena di novità: dallo spettacolo "Roma On Fire" al Backlot Tour, un'avventura unica tra storia e cinema. Un'esperienza immersiva nell'Antica Roma, dove divertimento e apprendimento si fondono in un viaggio indimenticabil

Spettacoli di aprile al Teatro Tor Bella Monaca

#TeatroTBM #Cultura #MemoriaStorica #EZrome Un intenso programma teatrale attende il pubblico romano al Teatro Tor Bella Monaca dal 23 al 28 aprile 2024. Drammi e commedie che non solo intrattengono, ma invitano a riflettere su temi di resilienza e memoria storica.

“Roots/Le radici del contemporaneo” celebra Elsa Morante con “La Storia”

#RootsFestival #LaStoria #ElsaMorante #EZrome Il festival "Roots – Le radici del contemporaneo" celebra il cinquantenario del romanzo "La Storia" di Elsa Morante con un reading speciale alla Libreria Tuba di Roma. Un'immersione nelle emozioni estreme e nella narrativa potente di Morante, in un evento che rievoca i valori della Resistenza alla vigilia del 25 aprile.