Parole Note: Rassegna Primaverile al Teatro Villa Pamphilj

Il Villa Pamphilj si organizza a diventare scenario di un'esperienza unica per gli amanti della e dello spettacolo. Con la sua rassegna “Parole Note”, il teatro apre le porte a quattro appuntamenti imperdibili che fondono teatro e musica, narrazione e melodia, inaugurando la primavera con che promettono di lasciare il segno.

L'inizio di un viaggio tra teatro e musica

La rassegna prende il via domenica 24 marzo, alle ore 11.30, con “Sconcerto”, un'esibizione del duo Blastula.scarnoduo, formato da Cristiano Calcagnile e Monica Demuru. Questo primo appuntamento segna l'apertura di un percorso di scoperta all'interno del quale musica e parola si incontrano e si fondono, creando un'esperienza sensoriale unica. L'improvvisazione diventa il cuore pulsante di queste performance, con l'obiettivo di esplorare nuove dimensioni della comunicazione artistica e del teatro musicale.

Seguendo le tracce lasciate dal primo evento, la rassegna prosegue il 7 aprile con “Fermata provvisoria”, recital dell'artista toscano David Riondino. Riondino, con il suo repertorio “portatile”, ci invita in un viaggio attraverso ballate, poemetti e aneddoti, dipingendo l'epica dei nostri tempi con le pennellate di un “Aedo Contemporaneo”.

Un percorso emotivo tra risate e riflessioni

Il terzo appuntamento, previsto per il 14 aprile, vedrà sul palco Gioia Salvatori accompagnata dalle musiche di Simone Alessandrini, in “Di Ridere Di Piangere Di Paura”. Questa performance ci propone una matinée di poesia che, attraverso versi e melodie, esplora i sentimenti umani con un approccio che oscilla tra il comico e il tragico, il tutto incorniciato da una vita descritta come meravigliosamente “storta”.

La chiusura della rassegna è affidata a “Gastrofobie”, in programma il 28 aprile, uno spettacolo che vede protagonisti Ivan Talarico e Daniele Parisi. Attraverso monologhi e canzoni, gli artisti si confrontano con le nostre paure e le nostre inquietudini, in un viaggio introspectivo che promette di toccare corde profonde e di offrire spunti di riflessione sul nostro tempo.

La filosofia dietro la rassegna

La curatrice della rassegna, Anna Maria Piccoli Pranzetti, sottolinea l'importanza delle parole nell'arte e nella vita quotidiana. La scelta di artisti che sanno navigare il confine tra le diverse forme d'arte riflette la volontà di creare un'esperienza che superi le convenzioni e inviti il pubblico a una riflessione più ampia sul potere comunicativo e trasformativo dell'arte. Il Teatro Villa Pamphilj, con questa iniziativa, si conferma luogo di incontro e di dialogo tra diverse espressioni culturali, in un ambiente che accoglie e valorizza la diversità e la creatività.

Info utili

Il Teatro Villa Pamphilj si trova in Largo 3 giugno 1849, con ingresso da Via di San Pancrazio 10 – P.zza S. Pancrazio 9/a, a Roma. La rassegna “Parole Note” offre quattro appuntamenti a cadenza domenicale, a partire dal 24 marzo fino al 28 aprile 2024, tutti con inizio alle ore 11.30. Il prezzo del biglietto è di 10 euro, con prenotazione consigliata per garantirsi un posto a questi esclusivi eventi. Per maggiori informazioni e prenotazioni, è possibile contattare la segreteria del teatro, aperta dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00, al numero 06 5814176.

About EZrome

Check Also

Casalinghi disperati al Teatro de’ Servi a Roma: il ritorno di una commedia amata

#CasalinghiDisperati #TeatroDeServi #Commedia #EZrome Una commedia ironica e profonda, "Casalinghi Disperati" torna a Roma con un cast brillante. Attraverso risate e riflessioni, la pièce esplora la vita di tre uomini separati che condividono un appartamento, affrontando le sfide quotidiane con un sorriso.

Ottava Edizione del Festival “inCorti da Artemia” al Centro Culturale Artemia di Roma

#inCortiDaArtemia #TeatroItaliano #Cultura #EZrome Dal 19 al 21 aprile, il Centro Culturale Artemia di Roma celebra l'arte teatrale con il Festival "inCorti da Artemia", una vetrina per artisti nazionali che esplorano nuove frontiere drammaturgiche.