“Passione 24”: un concerto unico alla Basilica di Santa Maria in Ara Coeli

In occasione della Domenica delle Palme, Roma si appresta a diventare di un evento senza precedenti: “Passione 24”, un concerto che vedrà la partecipazione di un cast eccezionale di artisti nella suggestiva cornice della Basilica di Santa Maria in Ara Coeli. La performance, in programma domenica 24 marzo alle ore 18.00, promette di essere un'esperienza unica, capace di unire le diverse anime della musica in una preghiera “al Dio della pace”.

Una fusione artistica senza precedenti

Sotto la direzione artistica di Luigi Cinque, in collaborazione con Nando Citarella, “Passione 24” si configura come un'opera istantanea, una composizione che prende vita nel momento della sua esecuzione, fondendo insieme le voci e i suoni di artisti provenienti da ambiti musicali molto diversi. La performance vedrà la partecipazione di nomi noti del jazz e della musica contemporanea, come Greta Panettieri, Urna Chahar Tugchi, Roberto Ottaviano, Marco Colonna e lo stesso Luigi Cinque, che si uniranno a cori e ensemble legati alla tradizione mediterranea, per dare vita a un evento di preghiera religiosa e laica.

Questo incontro tra solisti del jazz, voci tradizionali, danza flamenca e ambientazioni sonore create ad hoc da Maurizio Malabruzzi, trasformerà la basilica in un luogo di incontro e di meditazione, offrendo al pubblico un'esperienza immersiva e profondamente toccante. Il programma prevede una serie di rituali devozionali e alchimie vocali che attingono alle più antiche tradizioni musicali, in un dialogo continuo tra passato e presente.

Un viaggio attraverso la musica e la spiritualità

L'evento si inserisce nel contesto del Festival Roots – le radici del contemporaneo, sottolineando l'importanza di riscoprire e valorizzare le tradizioni musicali nell'era moderna. La scelta della Basilica di Santa Maria in Ara Coeli come location non è casuale: questo luogo storico diventa il palcoscenico ideale per una riflessione sul tema della pace, attraverso l'espressione artistica e la condivisione di momenti di preghiera comune.

“Passione 24” rappresenta così un ponte tra diverse culture e espressioni musicali, unendo artisti di fama internazionale e ensemble tradizionali in una cantata di grande fascino. Tra i partecipanti si annoverano anche i Lamentatori di Montedoro, i canti devozionali dell'Agro Nocerino Sarnese di Enzo Romano e Laura Paolillo, oltre alla danza flamenca di Elena “La nena” Busatto, che arricchiranno il concerto con la loro arte.

Info utili

L'appuntamento con “Passione 24” è fissato per domenica 24 marzo alle ore 18.00, con ingresso libero fino a esaurimento posti. Questo concerto rappresenta un'occasione imperdibile per vivere un momento di alta spiritualità e di fusione artistica, nel cuore di Roma e nella settimana che introduce le celebrazioni pasquali. Per informazioni, è possibile contattare l'organizzazione al numero fornito, garantendosi così un posto in uno degli più attesi della stagione.

About EZrome

Check Also

Japan Day: Un viaggio nel cinema giapponese contemporaneo

#CinemaGiapponese #Cultura #EventoRoma #EZrome Il Japan Day dell'Asian Film Festival delinea un percorso narrativo attraverso la nuova cinematografia giapponese, offrendo uno sguardo intimo sulle relazioni umane. Una giornata di proiezioni che, dal dramma alla fantasia, rivela la complessità delle emozioni e della società nipponica, invitando al dialogo tra culture.

Trentacinquesima edizione del Festival delle Cerase a Palombara Sabina

#FestivaldelleCerase #CinemaItaliano #BorisSollazzo #EZrome Dal 19 al 21 aprile a Palombara Sabina si svolgerà il trentacinquesimo Festival delle Cerase. Guidato da Boris Sollazzo, il festival promette un programma ricco con la partecipazione di celebri nomi del cinema italiano.