Covid-19: Nuovo test sierologico all’IDI

Covid-19: Nuovo test sierologico, all'Istituto Dermopatico dell'Immacolata (IDI) si parte il 18 maggio

Da lunedì 18 maggio all'IDI nelle sedi di Roma e di Capranica (VT) sarà possibile effettuare il test sierologico IgG SARS-CoV-2 di Abbott, test scelto dalle Istituzioni per alcune categorie di operatori qualificati (Medici, Operatori sanitari, Farmacisti, Forze dell'Ordine).

Per prenotarlo sarà sufficiente collegarsi al sito www.idi.it (“Prenota on line”) oppure scaricare la App “IDI OSPEDALE” su piattaforma Android (“Prenotazione del test venoso IgG SARS-CoV-2”). Inoltre, è possibile telefonare al numero unico 06.66464094.
Il test avrà un costo di 25 euro.

Il nuovo test sierologico, con prelievo venoso, sarà eseguito a tutti gli interessati (muniti di ricetta bianca, da richiedere al Medico di Medicina Generale, e di Tessera Sanitaria) secondo i criteri approvati dalla Delibera di Giunta Regionale 209/2020, .
Il test andrà ad identificare l'anticorpo IgG, una proteina prodotta dall'organismo nelle fasi avanzate dell'infezione da COVID-19 e ha dimostrato una specificità e una sensibilità di rilevazione superiore al 99% a distanza di 14 giorni o più dall'insorgenza dei sintomi.

I dati raccolti attraverso questa campagna dedicata ai test sierologici IgG SARS-CoV-2 andranno ad arricchire l'indagine epidemiologica svolta dalla Regione Lazio (Det. Dirigenziale n. G05621 12/05/2020).

Con questa iniziativa IDI arricchisce l'offerta dei test sierologici rapidi, che si effettuano dal 22 aprile.

 

 

Fonte: Ufficio stampa Idi

About EZrome

Check Also

Diva: Una Sinfonia per Weimar al Goethe-Institut

#Weimar #Cultura #Teatro #EZrome "Diva: Una Sinfonia per Weimar" al Goethe-Institut di Roma, uno spettacolo che omaggia l'epoca di Weimar attraverso le vicende di DIVA, la Nuova Donna, simbolo di emancipazione e cultura.

Un amore di Buzzati rivive sul palco dell’Altrove

#Buzzati #Teatro #Cultura #EZrome "Un amore" di Dino Buzzati prende vita sul palco dell'Altrove Teatro Studio di Roma, in una lettura drammatizzata che intreccia le voci degli allievi dell’Accademia D’Arte Scenica alla musica del cinema italiano. Una serata per riassaporare le atmosfere del 1960 attraverso il talento emergente degli attori.

Lascia un commento