Venerdì, 07 Ottobre 2022

amazon prime video

Venerdì 30 aprile 2021 apertura straordinaria del Mausoleo Ossario Garibaldino e del Museo della Repubblica Romana e della Memoria garibaldina. In ricordo di una data storica importante per la Repubblica Romana del 1849

 Venerdì 30 aprile ricorre l’anniversario della storica battaglia del 1849, l’unica vittoriosa per i difensori della Repubblica Romana, particolarmente sentita nella comunità di amatori e cultori delle memorie risorgimentali per la forza e la generosità espressa dai patrioti accorsi a Roma da tutta Italia (e non solo) in un’ora drammatica per le sorti della città.

 

In quella giornata di fine aprile di metà ’800 si consumò infatti la resistenza di Roma al cospetto della superiorità numerica e tecnologica del nemico, giunto alle porte della città sotto il pretesto di ristabilire un ordine pubblico a tutti gli effetti presente, ma con lo scopo reale di ripristinare il dominio temporale del pontefice, decretando così la fine di quell’esperienza repubblicana nata come libera espressione della volontà del popolo che aveva tanto allarmato le potenze europee, in uno dei primi esperimenti di democrazia diretta registrati lungo la penisola italiana nel XIX sec.

 

Fu così che il 30 aprile del 1849 i Francesi giunsero alle porte di Roma, pensando di incontrare scarsa resistenza e avanzando dunque allo scoperto verso le mura vaticane. Al contrario, furono prima fermati dal fuoco intenso dei difensori e, in seguito, aggrediti al fianco da Garibaldi, che guidò un furioso assalto alla baionetta partito da Porta San Pancrazio supportato dalle sue camicie rosse, qui al loro esordio italiano.

Roma, nonostante i feroci bombardamenti francesi, sopportò con coraggio i sacrifici contribuendo alla difesa della Repubblica e continuando a combattere e a resistere con tenacia nonostante la schiacciante superiorità delle forze nemiche.

 

In ricordo di questa eroica resistenza e per consentire l’omaggio ai caduti, le cui spoglie riposano nella cripta semipogea, il Mausoleo Ossario Garibaldino osserverà un orario di apertura straordinaria dalle ore 9.00 alle 19.00, con accensione dei bracieri e con il supporto e l’accoglienza dei visitatori a cura dei volontari del servizio civile universale.

 

Per l'occasione, anche il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina sarà visitabile per l’intera giornata (con prolungamento straordinario dell’abituale orario di apertura) dalle ore 10.00 alle ore 19.00. Nella mattinata sarà fornito inoltre un servizio di assistenza alla lettura del plastico dedicato alla battaglia del 30 aprile 1849, realizzato in occasione della creazione del museo dal Genio Militare, in cui sono riconoscibili oltre ai luoghi teatro degli scontri con le caratteristiche emergenze monumentali tuttora presenti, anche i movimenti delle truppe avversarie tra le balze gianicolensi e le destabilizzanti incursioni delle formidabili camicie rosse garibaldine.

 

Per accedere all’area: ingresso libero fino a esaurimento posti contingentato con attesa del proprio turno a distanza di sicurezza (almeno 1 mt). Misurazione della temperatura con termoscanner (non è possibile accedere con temperatura uguale o superiore a 37,5°).

 

Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina

Largo di porta S. Pancrazio, 9 (00153 – Roma)

Mausoleo Ossario Garibaldino
Roma, via Garibaldi, 29/e

 

L’ingresso è gratuito.

Sabato 1 maggio il Museo della Repubblica Romana e il Mausoleo Ossario Garibaldino sono chiusi; domenica 2 maggio: Museo della Repubblica Romana aperto ore 10-17. Domenica prenotazione obbligatoria; Mausoleo Ossario chiuso.
Per informazioni visitare il sito musei comune di Roma

 

 

Fonte: Gabriella Gnetti - Progetto Zètema Cultura

Ultime da ARvis.it

ARvis.it Blog

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti, ad esempio per un compleanno, scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure i regali last minute

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.