ponte_milvio_2
ponte_milvio_2

La sera a Ponte Milvio

ponte_milvio_2Da quando sono usciti nella sale cinematografiche i film tratti dai racconti di Federico Moccia, Ponte Milvio ha assunto un connotato particolare.
Luogo di ritrovo dei giovani da sempre, punto di unione di diverse generazioni, è solo negli ultimi anni che questo posto ha raggiunto un incredibile esploit, riempiendo le sue piazze e vedendo moltiplicare i locali notturni che si alternano tra le sue viette.

Il picco massimo è stato raggiunto in seguito all'uscita del secondo film sella serie di Moccia, Ho voglia di te, quando tra i romani si è scatenata la corsa ad attaccare il lucchetto ai famosi lampioni del Ponte e a buttarne la chiave nel segno di una promessa d'amore eterno. E da quel momento, Piazzale di Ponte Milvio e le vie limitrofe, spopolano non solo tra i teen ager ma anche tra quelle persone che hanno rivalutato la zona e sono diventati frequentatori abituali di pizzerie, trattorie e locali vari dislocati nelle stradine.

piazzale_ponte_milvioPonte Milvio ha sempre avuto il suo fascino, forse è per questo che uno scrittore del calibro di Federico Moccia ha scelto di ambientare le sue vicende d'amore più belle tra i lampioni, la suggestiva torretta del Valadier e i chioschietti della zona.
E proprio il chiosco che si trova nello slargo antistante il Ponte, con tavolini e sedute sparse qua e là, rappresenta da anni un'istituzione intorno alla quale si riuniscono i giovani di oggi e di sempre vivendo le atmosfere di un posto che riesce a diffondere magicamente una grande attrazione. Dal piccolo bar escono cocktail, granite, grattachecche e frutta fresca che allietano le serate dei ragazzi in procinto di andare a ballare o di fare la solita passerella.

È evidente che soprattutto con la bella stagione è più forte il richiamo di Ponte Milvio, quando si trascorre la serata all'aperto tra gli amici con una birra in mano e una fetta di cocomero.
Nonostante ciò, se fate un salto in zona in una sera di dicembre non troppo rigida, troverete comunque ragazzi per strada che, vicini ai funghi riscaldanti, perseverano e vogliono viversi lo spazio all'aperto anche in inverno. Se poi aggiungiamo il fatto che i locali, seppur numerosi, sono sempre iper affollati e che a volte si attende più di un'ora prima che si liberi un tavolo, trascorrere la serata en plein air – per la gioia degli abitanti – diventa l'unica soluzione.

Dall'aperitivo alla cena, dal dopo cena alla discoteca: sono tante le alternative che la notte di Ponte Milvio ha in calendario non solo nel weekend ma ogni sera.
Dalla semplice e genuina pizzeria di antico stampo romano, come Pallotta che si trova proprio nel piazzale, passando per la trattoria  raffinata Il Quinto Quarto, fino alla novelle cousine del Voy che propone anche un delizioso aperitivo.
Per non parlare dei locali dove trascorrere il dopo cena e la tarda serata: il Jarro ha assunto ormai da qualche anno il primato tra i posti più frequentati della zona, grazie alla sua posizione strategica – si trova infatti nel bel mezzo di Piazzale di Ponte Milvio – e ai suoi cocktail speciali che si consumano nei tavoli collocati proprio sulla piazza.
La sfilza di nomi dove trascorrere la nottata a Ponte Milvio è davvero lunga. Locali di vario tipo connotati ciascuno da uno stile diverso: l'arredamento "aggressivo" di Re Re, lo stile casareccio di Gianfornaio, l'ambiente caldo e accogliente del Dulcamara, l'atmosfera caratteristica della discoteca Happening. Per un certo periodo di tempo, Ponte Milvio ha ospitato anche il celebre locale di Aldo Montano che oggi ha lasciato il posto ad un wine bar altrettanto ricercato.

Il sovraffollamento della zona ha reso necessario limitare il traffico attraverso la Ztl, che è attiva solo nel weekend, e aumentare i controlli e la presenza della polizia. Dove c'è movida purtroppo c'è anche traffico  e ne sa qualcosa Ponte Milvio insieme ai suoi abitanti che da anni la sera vivono un incubo.
L'invito è sempre quello di lasciare a casa gli esaltati per mantenere l'inconfondibile stile di Ponte Milvio, l'ideale non solo per le coppiette che accorrono ad attaccare il lucchetto dell'amore, ma anche per chi cerca il giusto divertimento ed una piacevole serata all'interno di una storica cornice della nostra città.

About Redazione

Check Also

Atletica, Jacobs vince il test olimpico con 10.08 a Rieti

#atletica #Jacobs #Parigi2024 #EZrome Marcell Jacobs ha vinto il test olimpico di Rieti nei 100 metri con un tempo di 10.08 secondi, superando il cinese Xie Zhenye e il canadese Andre De Grasse. La competizione ha rappresentato un'importante tappa di avvicinamento alle Olimpiadi di Parigi, dove Jacobs punta a confermare il suo titolo olimpico.

TRE STORIE/tre taccuini di Risuleo, Pronostico e Righetti il 18 luglio al Casale dei Cedrati

TRE STORIE/tre taccuini di Risuleo, Pronostico e Righetti Giovedì 18 luglio, al Casale dei Cedrati nel Parco di Villa Pamphilj, si terrà l'inaugurazione della mostra "TRE STORIE / tre taccuini". L'evento, curato dalla Galleria Tricromia, presenterà i lavori di Fulvio Risuleo, Antonio Pronostico e Silvia Righetti. La serata includerà proiezioni di cortometraggi e un concerto jazz dal vivo. #mostra #arte #Roma #EZrome