greccio_affresco

Presepi Viventi, dove nel Lazio

greccio_affrescoMa lo sapevate che? A Lido dei Pini, località marina a pochi chilometri da Roma, ogni anno il 25 dicembre c’è una rappresentazione del presepe vivente? Dalle 19 alle 22 del giorno di Natale una bella processione si snoda per celebrare la natività lungo le strade di questa cittadina. Per dettagli http://www.anzio.it

E spostandoci invece a nord di Roma, in una terra di tradizioni cristiane e storiche, in provincia di Viterbo ci sono alcuni tra i più bei paesi – presepio, con ricostruzione di vere e proprie cantine, scavate nelle grotte vulcaniche di quella regione. Vetralla ospita un presepe vivente con  rappresentazioni sceniche che si snodano il 25, 26 e 27 dicembre dalle 17 alle 20 e offrono uno spaccato della vita quoditiana dell’800. Le antiche botteghe della metà del XIX secolo vengono riaperte e riappaiono arti e mestieri antichi accanto ai focolari di una volta. http://www.comune.vetralla.vt.it

 

maniOppure Corchiano, dove tutti i giorni festivi del periodo natalizio – 25, 26 e 27 dicembre e 1,3, 6 gennaio – dopo il tramonto, si celebra dal 1970 un presepe vivente caratteristico e di sensazione, che ripercorre la natività sulle note di una colonna sonora scritta negli anni a cui hanno collaborato tra gli altri artisti come Nicola Piovani, Nino Castelnuovo, Gigi Proietti. www.comune.corchiano.vt.it

E bellissimo il presepe che si svolge sul lago di Bolsena, a Grotte Santo Stefano sempre in provincia di Viterbo, sabato 26 dicembre dalle ore 16. Nella corte del Castello Balthus di Montecalvello, la rappresentazione vivente è splendida! www.prolocosantostefano.org

E da qui si può proseguire nella Tuscia viterbese, luogo di incomparabili rievocazioni ‘presepiali’ ce ne sono molti altri in itinerari da cogliere ‘last minute ‘ sia per vedere i presepi che per gustare le ghiottonerie e golosità locali. Ad esempio Ronciglione e Caprarola sono famosi per olio e nocchieti. Tuscania, Bolsena o Capranica per le loro specialità gastronomiche. Carbognano, Nepi, e Vallerano anche.

Quella del presepe vivente è una tradizione particolare, che piace a tutti, grandi e piccini, derivata da San Francesco d’Assisi la notte di Natale del 1223 durante il suo eremitaggio nella valle santa reatina, a Greccio. E proprio questo borgo in provincia di Rieti ogni anno ripercorre e fa accorrere migliaia di visitatori per esplorare e ammirare uno dei più famosi presepi viventi del mondo. Per gli orari www.prolocogreccio.it

Numerosi altri presepi viventi nel Lazio si possono visitare a Vejano (VT), e sempre dopo il tramonto nei giorni festivi durante le festività natalizie, anche in altre provincie come a Maranola e a Castellone di Formia (LT), Castro dei Volsci e Torre Cajetani in provincia di Frosinone.

About Redazione

Check Also

Andromeda: la première italiana del film di Luciana Fina

Première #Cinema #Televisione #EZrome Domenica 2 giugno 2024 al Cinema Intrastevere di Roma, si terrà la première italiana di "Andromeda", il nuovo film di Luciana Fina. Nell'ambito dell'UnArchive Found Footage Festival, il film esplora il periodo storico della televisione pubblica italiana tra il 1966 e il 1976, intersecando memoria e sperimentazione.

No-Tabacco Race – #Io respiro: corsa contro il fumo all’Università di Tor Vergata

#NoTabaccoRace #Sensibilizzazione #SalutePubblica #EZrome La "No-Tabacco Race - #Io respiro" si terrà il 31 maggio 2024 presso l'Università di Roma Tor Vergata. L'evento non competitivo punta a sensibilizzare sui danni del fumo e promuovere una vita sana. Con la partecipazione di oltre 400 iscritti, l'iniziativa prevede visite gratuite e stand informativi nel campus universitario.