Al Senato anteprima di ULTIMA GIORNATA, il docufilm sul Montespaccato Calcio

Una storia di riscatto sportivo e sociale che partendo da un campo di calcio ha ridato speranza e senso della legalità a un intero quartiere della periferia romana.

Lo aveva già in un qual modo “certificato” la Commissione europea, quando a novembre scorso a Bruxelles aveva premiato il Montespaccato Calcio nella sezione “inspiring change” del “Be Inclusive Ue Sport Awards”, proprio per aver ispirato il cambiamento di un intero quartiere attraverso la rinascita e il riscatto sportivo della sua antica polisportiva.
Lo riconferma ora il docufilm, realizzato dall'Azienda pubblica di servizi alla persona Asilo Savoia grazie alla collaborazione di Artix e Sportmemory e alla regia di Marco Panella, dedicato alla vita quotidiana di un gruppo di ragazzi della squadra giovanile – e delle relative famiglie – della società della popolare borgata romana in vista dell'ultima giornata di campionato.
Palcoscenico di prestigio dell'anteprima fissata per le ore 18 di giovedì 19 ottobre, la Sala “Caduti di Nassiryah” del Senato della Repubblica, grazie all'iniziativa assunta dall'On. Alessandro Battilocchio nella veste di Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di sicurezza e sullo stato di degrado delle città e delle periferie.
Tra le presenze istituzionali già confermate, oltre a quelle di numerosi parlamentari, a partire dalla stessa commissione di inchiesta, il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Giancarlo Abete, il Direttore generale dell'Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati (ANBSC) Prefetto Bruno Corda e la Presidente del XIII Municipio Sabrina Giuseppetti.

“Attraverso il docufilm “Ultima giornata” – dichiara il Presidente di Asilo Savoia Massimiliano Monnanni – vogliamo trasmettere alle giovani generazioni lo spirito di appartenenza e di crescita sana e responsabile che può venire dallo sport di squadra, se praticato in coerenza con i principi e i valori che ne costituiscono l'essenza. Un vero e proprio “anticorpo sociale” – prosegue – che deve pervadere le nostre periferie riconnettendo i legami tra istituzioni di prossimità, terzo settore e realtà territoriali per prevenire le forme di esclusione ed evitare lo sconfinamento nella devianza e nell'illegalità. Per queste ragioni – conclude Monnanni – veicoleremo in quanti più luoghi e contesti possibili, a partire dalle scuole – il docufilm, unendolo ad incontri esperenziali e formativi che vedranno protagonisti gli stessi ragazzi di cui si narrano le storie personali e sportive”.

“Una storia di quartiere. Una storia di persone, di emozioni, di attese e di speranze. Una storia di calcio densa di metafore e significati. “Ultima giornata” è narrazione viva e pulsante, neorealista nella sua voluta assenza di filtri, esperimento narrativo corale dove ognuno dei ragazzi, degli allenatori e dei dirigenti della società è stato protagonista di sé stesso – dichiara il direttore editoriale di Sportmemory e autore del docufilm Marco Panella –. Abbiamo vissuto per una settimana con i ragazzi dell'under 19 del Montespaccato Calcio, abbiamo parlato con i genitori che li seguono al campo e con quelli che li aspettano a casa, siamo entrati nelle loro vite, abbiamo viaggiato in pullman per andare incontro e tornare indietro insieme da quell'ultima giornata di campionato. Abbiamo visto visi aperti nei sorrisi e nella spavalderia dei vent'anni rabbuiarsi poi nelle delusioni di un'attesa mancata. Abbiamo tutti imparato qualcosa. Noi, dietro la camera; loro, per la prima volta, protagonisti assoluti davanti. Abbiamo imparato che nella vita, come nella grammatica, c'è sempre un punto a capo. Un punto a capo che serve per iniziare un nuovo periodo, un nuovo paragrafo, un nuovo capitolo o un nuovo libro. Proprio come una giornata. Proprio come un'Ultima giornata. Ora la sfida da vincere è quella di dare alla storia del Montespaccato Calcio la massima diffusione così che tutti possano trarne esempio e auspicio. Presenteremo il docufilm ai festival, lo offriremo alle piattaforme per la messa in onda e siamo disponibili da subito per affiancarne la proiezione nelle scuole e nelle università. “Ultima giornata” inizia adesso.”

Media contact:
Asilo Savoia: Massimiliano Monnanni
Sportmemory: Elisabetta Castiglioni

Abstract di “Ultima Giornata”

Cosa accade prima, durante e dopo l'ultima giornata di campionato?
Come vivono l'attesa i ragazzi, la società, le famiglie? Come si confrontano con il risultato?
Lo racconta Ultima Giornata, l'innovativo docufilm di narrazione sportiva che porta sullo schermo la squadra under 19 del Montespaccato Calcio nel vissuto dell'ultima settimana dello scorso campionato.
È una storia di sport e di quartiere quella di Ultima Giornata, una storia che si snoda sullo sfondo del Centro Sportivo Don Pino Puglisi e del recupero della legalità che, animato dall'ASP Asilo Savoia, proprio dal campo di quartiere ha portato al riscatto una zona fragile della periferia romana. Montespaccato nasce infatti come borgata, entità urbana incasellata ai margini della città dove, dal dopoguerra sino a tutti gli anni settanta, il profilo urbano è stato distinto dall'edilizia spontanea mentre il profilo sociale è stato segnato da costanti erosioni della legalità. Così come per origine e identità Montespaccato rappresenta un unicum nel panorama romano, nel panorama sportivo italiano la storia del Montespaccato Calcio e del suo essere volano per il recupero alla legalità dell'intero quartiere rappresenta una storia di eccellenza. Una storia il cui epilogo registra il successo della campagna di azionariato popolare appena conclusa e il nuovo inizio societario.
Dal punto di vista narrativo, il docufilm Ultima Giornata ha indagato nella sensibilità dei calciatori e delle loro famiglie, ne ha tradotto il vissuto personale per connetterlo in una trama comune più vasta e condivisa, ne ha intercettato testimonianze ed emozioni così da alimentare un racconto corale, certamente sportivo, ma anche sociale e culturale.
Le telecamere di Sportmemory hanno seguito la famiglia sportiva dell'under 19 del Montespaccato Calcio per una settimana, dall'allenamento di lunedì 17 sino alla partita di
sabato 22 aprile, l'ultima dello scorso campionato, quando la squadra ha giocato in trasferta sul campo del Tivoli Calcio. Un racconto corale i cui protagonisti assoluti sono stati ragazzi, allenatori, dirigenti della società, famiglie e tifosi, ognuno con una piccola storia, ognuno con un proprio sguardo personale. Ognuno prezioso e unico.
Per questi motivi il docufilm Ultima Giornata è un racconto sportivo mai fatto prima. Un racconto che si è addentrato in una lettura di persone, luoghi e identità, teso a superare la rappresentazione estetica dello sport per trovare e raccontarne quella valoriale, quella capace di farsi esempio e di agire nella società come acceleratore di coesione sociale e culturale. Ultima Giornata è una produzione Artix-Sportmemory per l'ideazione e la regia di Marco Panella, realizzata con il supporto del Gruppo Sportivo Montespaccato Calcio.

Fonte: Sportmemory – Ufficio Stampa

About EZrome

Check Also

“Notti di cinema” a Parco Marconi: al via la prima edizione dal 22 al 28 luglio 2024

#cinema #eventiRoma #famiglie #EZrome Il Municipio XI Arvalia e la Rete Centro Arvalia presentano la prima edizione della rassegna "Notti di Cinema a Parco Marconi", dal 22 al 28 luglio 2024. Una settimana di proiezioni serali gratuite per adulti e bambini, con ospiti speciali come Pilar Fogliati e Michela Andreozzi. Proiezioni alle 20:45.

Guerre&Pace filmfest a Nettuno dal 22 al 28 luglio: focus sul conflitto mediorientale

#GuerrePaceFilmFest #Nettuno #MedioOriente #EZrome Il Guerre&Pace FilmFest torna a Nettuno dal 22 al 28 luglio 2024, focalizzandosi sulle guerre in Medio Oriente e sul conflitto israelo-palestinese. La XXII edizione, a ingresso gratuito, propone film, cortometraggi e libri per stimolare una riflessione profonda su questi temi. Tra i titoli in programma, "I bambini di Gaza" e "Valzer con Bashir".