Giovedì, 09 Aprile 2020

amazon prime video

matolas_2In molti già lo conoscono, visto che la Hit Chart di Radio Luiss ha su Facebook quasi mille fan. Stiamo parlando di Matteo Magazzù in arte Matolas.
Classe 1988, si sta laureando in Lingue e Letterature Moderne alla Sapienza, frequenta il secondo anno dell’ Accademia Europea del Teatro e dello Spettacolo, “La Maschera in Soffitta” e dal lunedì al venerdì dalle 12.30 alle 13.30 insieme a Denise,  presenta la Hit Chart di Radio Luiss.

 

Lo abbiamo incontrato per fargli qualche domanda. Matteo è stato al gioco e molto gentilmente si è messo a piena disposizione per farsi conoscere ai lettori di EZ Rome.
Gli abbiamo chiesto di tutto: dalla Hit Chart, all’Università, dal Teatro ai suoi sogni del cassetto. Abbiamo parlato di musica, di Sanremo (dove ha fatto l’inviato per il Festival), di talent show e di molto altro.

matolas_1Matteo è un ragazzo con la testa sulle spalle, che con grande umiltà sta muovendo i primi passi nel mondo dello spettacolo. Un giovane che ha un sogno quello di «essere in grado di muovermi in più campi per poter fare un po’ di tutto lavorare in teatro, radio, televisione, cinema. . . mai come Fiorello,  non ci si può arrivare». Noi glielo auguriamo, speriamo che un giorno riuscirà a realizzare i suoi sogni perché la fortuna bacia gli audaci e se bisogna sognare bisogna sognare alto, e questo Matteo lo fa.

L’intervista è cominciata  con una a curiosità scoprire il significato del suo nome d’arte. Nella scheda personale di Radio Luiss al riguardo dice: «sarebbe troppo lungo qui spiegarvi l’origine del “nome d’arte”, ma abbiate fiducia, prima o poi ve lo dirò…». Il momento è arrivato a noi di EZ Rome ce lo ha svelato.

Il tuo vero nome è Matteo, ma molti ti conoscono come Matolas.  Puoi raccontarci come nasce questo nome d’arte?
Questo nome è sempre inerente alla musica. Quando ero alle medie c’era il tormentone delle Las Ketchup. I miei amici hanno cominciato a chiamarmi Tomato, che era anche il padre di una del gruppo, un cantante spagnolo. Poi è diventato Mato a cui è stato aggiunto las, da li Matolas. Ho chiesto ai responsabili della radio, cosa preferivano e hanno optato per il nome d’arte.

Da due anni e mezzo presenti la Hit Chart di Radio Luiss. Come è cominciata questa collaborazione?
La collaborazione è nata dopo la maturità. Ho mandato il mio curriculum sia alla Luiss che alla Sapienza, perché entrambe hanno una radio, con le esperienze che avevo avuto con il teatro. Ho mandato quello alla Luiss non pensando che mi avrebbero preso, visto che non sono un loro studente.  Paradossalmente, invece, mi hanno chiamato, per un provino e mi hanno preso.  Prima mi hanno affidato la Hit Chart del Martedì, perché all’inizio era solo una volta a settimana, ora invece il programma è dal lunedì al venerdì dalle 12.30 alle 13.30.

matolas_3Ci vuoi descrivere brevemente in che cosa consiste la Hit Chart (per chi ancora non la conosce)?
Il programma consiste nella classifica giornaliera dei brani più votati dagli ascoltatori attraverso il nostro blog. Non solo, nel nostro programma abbiamo anche degli ospiti legati al mondo della musica. Questi sono sia  cantanti affermati ma anche gruppi o cantanti emergenti. Di solito li ospitiamo in studio per fare un intervista, qui se vogliono possono anche fare una piccola performance live. Chi non può per problemi di logistica viene contattato telefonicamente. Cerchiamo di rendere divertente un’ora ai nostri ascoltatori.

Il programma lo presenti con Denise giusto?
Si collaboro con Denise un’altra ragazza mia amica, ormai è un anno che facciamo coppia fissa nel programma.

Come ti prepari quotidianamente alla diretta del tuo programma radiofonico?
Collabora con noi anche un’altra ragazza Samantha, che si occupa della parte autorale, con lei cerchiamo le notizie dei cantanti in classifica, se ci sono date da ricordare agli ascoltatori, tournée o concerti.  Ci prepariamo una scaletta, però poi alla fine la diretta è tutta improvvisata sul momento.

Come DJ hai un modello di riferimento, non so, qualcuno che ammiri e che per te è fonte di inspirazione.
Come radio ho sempre ascoltato RDS, il programma però riprendere un po’quello di TRL. I miei modelli all’inizio erano Marco Maccarini e Giorgia Surina, sono loro come coppia radiofonica, il mio modello di riferimento.

Che tipo di ospiti avete ad Hit Chart e come cerchi di affrontare le interviste?
Cerco di prepararmi, studio la biografia dell’artista per fare delle domande mirate, e quando facciamo l’intervista cerco di metterli a proprio agio. Devo dire che per adesso sono stati tutti molto disponibili e alla mano, non ho avuto particolari problemi per le interviste. Come ospiti abbiamo avuto cantanti come ad esempio: Valerio Scanu, l’ultimo vincitore di Sanremo, i Velvet, i ragazzi di Amici, Tony Maiello , vincitore di Sanremo per la categoria Nuova Generazione. Cerchiamo però di aiutare anche quelle realtà che non riescono ad emergere che non hanno delle Major alle spalle e di falli sentire al nostro pubblico.

matolas_5Tra i vari ospiti che hai avuto, quale è stato quello che più di tutti ti ha colpito e perché.
Mi hanno colpito tutti più o meno in positivo, ma quello che ci ha reso molto felici è stato Tony Maiello. Sia lui che la manager, la figlia di Mara Maionchi, sono delle persone squisite. Li abbiamo incontrati anche a Sanremo, sono venuti a trovarci. Lo abbiamo ospitato poco prima dell’estate in occasione dell’uscita il suo primo EP e del suo singolo Ama Calma che è andata bene.
Si trovava a Roma in occasione di  TRL e lo abbiamo ospitato. In studio hanno fatto una performance live. Hanno suonato tre pezzi, con gli strumenti dal vivo, c’era un bongo, una chitarra, è stata una bellissima esibizione.  Sono stati veramente deliziosi, ci hanno addirittura ringraziato, Non è frequente che una radio dia la possibilità di suonare dal vivo.

Recentemente sei stato a Sanremo per seguire il Festival come inviato per Radio Luiss. Vuoi raccontarci  cosa ha significato per te questa esperienza, ma soprattutto come è andata?
Seguendo Sanremo sin da quand’ero piccolo, per me andare lì è stato realizzare un grandissimo sogno. Mi sono sentito “come un bambino in un negozio di cioccolata e caramelle”. È stata una bellissima esperienza eravamo nella sala stampa, abbiamo conosciuto altri colleghi delle radio e tv private. È un’esperienza che consiglio a tutti.

Quest’anno molti concorrenti tra i big, ma anche tra quelli della Nuova Generazione, provenivano dai Talent Show televisivi, cosa pensi al riguardo?
Credo  che il Talent Show sia una buon trampolino di lancio. Distinguo però Amici da X Factor. Amici era un buon programma all’inizio, adesso purtroppo si sono concentrati troppo sulle liti con gli insegnanti. X Factor è basato sulla qualità, ci sono molti artisti talentuosi: Noemi, Tony, Marco Mengoni.

Sei d’accordo sui vincitori del festival?
Con Tony indubbiamente si, su Valerio Scanu, sinceramente no, non è un attacco a lui,però la canzone, è una mia opinione, non fa impazzire. C’era di meglio: Noemi, Malika Ayane. Anche se è da dire, che almeno ha vinto un giovane. Ho apprezzato molto la performance con Alessandra Amoroso. Il problema di Valerio Scanu è che gli fanno cantare delle canzoni, non giovanili.

Oltre a fare il DJ per Radio Luiss sei anche uno studente universitario. In che cosa ti stai laureando?
Mi sto laureando in Lingue e Letterature Moderne alla Sapienza. La scelta è stata dettata dalla mia originaria passione, il teatro. Nel mio corso di laurea ci sono molti corsi di Letteratura che trattano questo argomento. La scelta è stata guidata anche per prevedere il futuro, se non riesco a sfondare in Italia vado all’estero.

matolas_4Coltivi diverse passioni, oltre alla musica, so che ami molto il teatro. Ci vuoi raccontare come è nato questo tuo interesse?
È nata quando ero  piccolo, prima con le solite recite che si fanno a scuola. Alle medie  poi con un gruppo di ragazzi ci siamo uniti, recitando anche in francese. La vera passione è nata, però, al liceo quando abbiamo creato una compagnia teatrale che ha vinto il secondo premio nazionale delle scuole di teatro dei licei, è stata una bellissima esperienza che continua ancora adesso.

Ora, infatti, frequenti il secondo anno dell’Accademia Europea del Teatro e dello Spettacolo “La maschera in soffitta”, in che cosa consiste precisamente?
È un’accademia tipo la Silvio d’Amico, o il Circolo sperimentale di Cinecittà, però mentre in queste accademie i corsi si svolgono dalla mattina alla sera non donandoti la  possibilità di fare altro, in questa accademia ho la possibilità di dedicarmi ad altre attività come l’università e la radio.

Sei nato e vivi a Roma, credi che la nostra città sia un ambiente stimolante ricco di possibilità, per chi come te cerca di “muoversi” nel mondo dello spettacolo?
Indubbiamente si, rispetto ad altre realtà come quelle del sud, o in piccoli paesi che non permettono grandi possibilità. Facciamo un esempio come il teatro qui a Roma ce ne sono molti, e ci sono accademie, in cui si può studiare. Forse Milano che è più piccola offre più possibilità in questo campo.  Roma però è indubbiamente una buona partenza.

Quale è il tuo sogno nel cassetto, continuare a fare il DJ oppure diventare un attore?
Vorrei essere in grado di fare un po’ di tutto, muovermi tra teatro, cinema, radio, televisione, diventare una specie di Show Man, però vediamo come andrà.

Intanto lo potete ascoltare tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì,  alla Hit Chart di Radio Luiss. Dal sito della radio www.radioluiss.it viene trasmessa la diretta, mentre dal blog della Hit Chart http://hitchartradioluiss.blogspot.com potete votare i brani della classica.

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.