Giovedì, 01 Dicembre 2022

amazon prime video

Novità nel cast, arriva a Roma la donna più veloce del pianeta: 200 metri per la giamaicana oro olimpico di 100, 200 e 4x100. In gara anche la ventenne che ha trionfato ai Giochi negli 800. Nei 400 anche Cherry, oro con la staffetta

La donna più veloce del mondo e la mezzofondista più promettente del pianeta. Il cast del Golden Gala Pietro Mennea si arricchisce di due campionesse olimpiche: la giamaicana regina dello sprint Elaine Thompson-Herah, tripla medaglia d’oro ai Giochi di Tokyo (100, 200 e 4x100), e la statunitense oro degli 800 e della 4x400 Athing Mu. Due fuoriclasse assolute che potranno brillare nella tappa italiana della Wanda Diamond League di giovedì prossimo (9 giugno) allo stadio Olimpico di Roma insieme a tante altre medaglie olimpiche, mondiali ed europee per una serata di emozioni indimenticabili. Tra questi, l’altra novità della giornata di oggi è la presenza nei 400 metri dello statunitense Michael Cherry, oro a cinque cerchi con la staffetta 4x400 e quarto nella prova individuale.

200 - La giamaicana Thompson-Herah, una delle maggiori stelle mondiali di questa epoca, eletta atleta dell’anno da World Athletics nella scorsa stagione insieme a Warholm, andrà alla ricerca del quarto successo al Golden Gala dopo aver collezionato tre vittorie nei 100 metri all’Olimpico nelle edizioni del 2020 (10.85), 2019 (10.89) e 2016 (10.87). Stavolta la attende una sensazionale sfida nei 200 metri contro molte delle migliori velociste del globo: la campionessa olimpica dei 400 Shaunae Miller-Uibo (Bahamas), la britannica oro mondiale dei 200 Dina Asher-Smith, la leggenda Allyson Felix (Usa) nella sua ultima gara a Roma prima del ritiro, l’oro mondiale indoor dei 60 Mujinga Kambundji (Svizzera), l’ivoriana Marie-Josée Ta Lou. Insieme a loro anche la britannica Beth Dobbin e l’emergente azzurra Dalia Kaddari. Con premesse del genere, non può non tremare il record del meeting fissato soltanto dodici mesi fa da Dina Asher-Smith nell’edizione di Firenze (22.06). Nello strepitoso palmares di Elaine Thompson-Herah oltre ai tre ori di Tokyo (con tempi sbalorditivi: 10.61, 21.53 e 41.02) luccicano anche le due medaglie d’oro dei Giochi di Rio nei 100 e nei 200 metri, e l’argento con la staffetta, che l’anno precedente era stata d’oro ai Mondiali di Pechino. A tutti gli effetti, si può considerare la donna più veloce del mondo, per titoli, ma anche per il 10.54 corso nella passata stagione a Eugene che l’ha resa la seconda velocista all-time a soli cinque centesimi dal record del mondo di Florence Griffith-Joyner. Anche nei 200 metri, meglio della trentenne “jam” ha fatto soltanto l’indimenticabile statunitense primatista del mondo.

800 - Giovanissima, compirà vent’anni proprio alla vigilia del Golden Gala Pietro Mennea, mercoledì 8 giugno. Athing Mu sbarca a Roma con due medaglie d’oro di Tokyo al collo: quella degli 800 metri conquistata con un fenomenale 1:55.21 e quella della staffetta 4x400 vinta insieme al “dream team” americano completato da Allyson Felix e dalle ostacoliste Sydney McLaughlin e Dalilah Muhammad.


Talento cristallino emerso proprio nella stagione scorsa, già dalle gare al coperto, ritoccando il primato del mondo U20 degli 800, in estate ha confermato tutta la propria classe con il trionfo olimpico ad appena diciannove anni, mostrando un’eccezionale qualità di corsa, sempre all’attacco. Nel suo debutto al Golden Gala troverà la campionessa del mondo Halimah Nakaayi (Uganda) e altre avversarie di primo piano come la giamaicana Natoya Goule, la britannica Jemma Reekie, la cubana Rose Mary Almanza.

400 - Il giro di pista diventa ancora più appassionante con Michael Cherry, uomo-staffetta per eccellenza (oro a Tokyo con la 4x400 maschile, campione del mondo a Doha con la maschile e la mista) ma accreditato anche di un notevole 44.03 nei 400 (a Bruxelles 2021) e campione in carica della Diamond League con il successo dello scorso settembre nella finale di Zurigo. Il 27enne statunitense si confronterà con i campioni olimpici di Londra (Kirani James, Grenada) e Rio de Janeiro (il primatista del mondo Wayde Van Niekerk, Sudafrica), con il botswano Isaac Makwala, l’altro statunitense Vernon Norwood e l’olandese Liemarvin Bonevacia.

BIGLIETTI DISPONIBILI ONLINE E NEI PUNTI VENDITA TICKETONE
Sul circuito TicketOne è possibile acquistare i biglietti per godersi lo spettacolo del Golden Gala Pietro Mennea, il 9 giugno allo stadio Olimpico di Roma. Questi i prezzi (ai quali vanno aggiunti 2 euro di diritti di prevendita), con le rispettive riduzioni per gli under 16. Monte Mario Arrivi: 40 euro (ridotto 25 euro); Distinti Arrivi: 25 euro (ridotto 20 euro); Monte Mario Partenze: 20 euro (ridotto 15 euro); Tribuna Tevere: 15 euro (ridotto 10 euro); Curve e Distinti (escluso Distinti Arrivi): 10 euro (ridotto 7 euro).

TV, GOLDEN GALA IN DIRETTA SU RAI 3
Il Golden Gala Pietro Mennea 2022 sarà trasmesso in diretta dalla RAI, con i seguenti orari: Rai Sport 19:30-20; Rai 3 20-22; Rai Sport 22-22:30. Le immagini, prodotte dalla RAI (con la regia di Pierluigi Bonelli), saranno diffuse dalla IMG in oltre 150 territori nel mondo, per una copertura letteralmente globale.

 

Fonte: Ufficio Stampa FIDAL

 

 

Ultime da ARvis.it

ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.