Limbo: un viaggio teatrale nel sé frantumato

Dal 9 al 12 maggio, il Spazio 18b di Roma diventa il palcoscenico di “Limbo”, un'intensa riflessione sull'identità e la percezione di sé attraverso la performance teatrale. Scritto e interpretato da Agnese Ascioti e diretto da Mirko Iurlaro, lo spettacolo promette di essere un'esperienza coinvolgente che esplora la vita di un individuo come se fosse scarabocchiata a penna su un foglio di carta. Questo tratto nervoso e interrotto simboleggia la ricerca disperata di una continuità, di figure in cui riconoscersi in un mondo che riflette le nostre immagini interne frantumate.

La produzione, a cura de La Compagnia dei Masnadieri, si distingue per la sua essenzialità. Lo spazio scenico ridotto al minimo, la semplicità dei mezzi tecnici e l'assenza di una scenografia elaborata sono scelte stilistiche che intensificano il focus sulle performance fisiche di Ascioti. Queste scelte registiche mirano a spingere lo spettatore a confrontarsi con una realtà cruda, priva di orpelli, dove un corpo e la sua evoluzione in scena diventano la metafora di un'esistenza confinata eppure in continua evoluzione.

Un corpo in scena che diventa universo

Nel corso dello spettacolo, il corpo di Ascioti si trasforma: da semplice elemento scenico diventa portatore di significati profondi, l'unico strumento attraverso cui l'individuo dichiara, agisce e crea la propria vita. “Limbo” si propone di esaminare criticamente il modello sociale del “se vuoi puoi”, mettendo in scena una “giornata tipo” che, nel suo diventare sempre più frenetica, destruttura lo spazio e il linguaggio fino a spingere al limite le capacità fisiche e espressive dell'interprete.

Questa performance non solo rappresenta la lotta per capire cosa si nasconde al di fuori del limbo in cui si trova il personaggio, ma invita anche gli spettatori a riflettere sui propri limbi personali e sulle gabbie invisibili che talvolta costruiamo attorno a noi stessi.

Info utili

“Limbo” sarà in scena al Teatro Spazio 18b situato in Via Rosa Raimondi Garibaldi 18B, nella zona di Garbatella a Roma. Gli spettacoli avranno luogo dal giovedì al sabato alle 20:30 e la domenica alle 18:00. Il prezzo del biglietto intero è di 18 euro, mentre il ridotto è di 13 euro, oltre a una tessera associativa di 2 euro. Data l'intensità e la particolarità dello spettacolo, si raccomanda la prenotazione obbligatoria, disponibile al numero 06.92594210 o tramite WhatsApp al 333.3305794.

About EZrome

Check Also

Ostia Antica Festival: al via la prima edizione il 17 luglio con Vinicio Capossela

#OstiaAnticaFestival #VinicioCapossela #EventiRoma #EZrome Il Teatro Romano di Ostia Antica ospiterà la prima edizione dell'Ostia Antica Festival, con artisti come Vinicio Capossela, Goran Bregović, Patti Smith e Carmen Consoli. La rassegna, organizzata da RTI Teatro Romano Ostia Antica, si terrà dal 17 luglio al 28 settembre, unendo tradizione e contemporaneità in un palcoscenico storico.

Vinicio Capossela inaugura Ostia Antica Festival con un concerto unico

#VinicioCapossela #OstiaAnticaFestival #Concerti #EZrome Il 17 luglio, Vinicio Capossela inaugura l'Ostia Antica Festival con il concerto "Antichi Tasti – De reditu suo. Ritorni, rovine e altri crolli". Un evento che unisce passato e presente, riflettendo su crisi e speranze attraverso musica e parole. Appuntamento al Teatro Romano di Ostia Antica alle ore 21:00.