Vertigine: una nuova dimensione della danza con Cristina Rizzo

Nel cuore della Capitale, presso lo Spazio Rossellini, il prossimo 4 aprile alle ore 20:30, si accenderanno i riflettori su una delle esperienze più avvincenti del panorama della danza contemporanea: “Monumentum the second sleep / seconda parte, il quartetto”. Questa performance si configura come un viaggio attraverso il tempo, lo spazio e le emozioni, firmata da Cristina Kristal Rizzo, una figura di spicco nella coreografia italiana e cofondatrice del celebre collettivo Kinkaleri. L’evento è una delle gemme della stagione danza “Vertigine”, organizzata dal Centro Nazionale di Produzione della Danza Orbita | Spellbound, sotto la cura attenta di Valentina Marini.

Un’esplorazione cromatica e onirica

“Monumentum the second sleep / seconda parte, il quartetto” rappresenta un’immersione nelle profondità dell’esistenza umana, dove il tempo si dilata e lo spazio si contrae per dare vita a una dimensione totalmente nuova. Attraverso un ensemble di danzatori eccezionali, tra cui Annamaria Ajmone, Marta Bellu, Jari Boldrini, Violetta Cottini e Sara Sguotti, la coreografia si dipana in un insieme di relazioni plurali, evidenziando la ricchezza della comunicazione non verbale e la potenza delle immagini evocate dalla danza. La performance, avvolta da visioni cromatiche in chiaroscuro e dialoghi onirici, si propone di superare i confini dell’utile, aprendo a una riflessione sulla dimensione politica dell’esistenza.

Riflessioni sul tempo e lo spazio

Il titolo “Monumentum” si carica di significati contrastanti: memoria, documento, segno di riconoscimento. Questi concetti si intrecciano nella coreografia, fermando il flusso continuo del tempo produttivo e immergendosi nelle profondità della memoria, in un’esplorazione che sfida le convenzioni temporali. Cristina Kristal Rizzo affronta con coraggio la contraddizione intrinseca del desiderio di riconoscimento, ponendo la danza come mezzo per esplorare e, infine, ribaltare le costrizioni imposte dalla società contemporanea in gradi di libertà.

L’impronta di Cristina Kristal Rizzo

La carriera di Cristina Kristal Rizzo, iniziata nei primi anni ’90, è segnata da una continua ricerca e sperimentazione nel campo della danza contemporanea. La sua opera, arricchita da collaborazioni internazionali e numerosi riconoscimenti, si distingue per un approccio che combina la riflessione teorica con un impatto dinamico, mirando a rigenerare l’atto creativo e a stimolare riflessioni sul nostro tempo. “Monumentum the second sleep / seconda parte, il quartetto” si avvale anche della collaborazione teorica di Lucia Amara e Laura Pante, e di un team tecnico di prim’ordine, con Gianni Staropoli al disegno luci e Roberto Cafaggini alla direzione tecnica.

Info utili

“Monumentum the second sleep / seconda parte, il quartetto” andrà in scena giovedì 4 aprile alle 20:30 presso lo Spazio Rossellini, situato in via della Vasca Navale, 58, Roma. L’esperienza promette di essere un viaggio indimenticabile nella danza contemporanea, offrendo spunti di riflessione sulla dimensione politica dell’esistenza umana attraverso il linguaggio universale del movimento. Per ulteriori informazioni e per l’acquisto dei biglietti, è possibile rivolgersi direttamente alla sede dello Spazio Rossellini. La durata dello spettacolo è di 90 minuti, un tempo che si preannuncia denso di emozioni e scoperte.

About EZrome

Check Also

Roma World: un tuffo nell’Antica Roma tra divertimento e cultura

#AnticaRoma #Divertimento #Cultura #EZrome Roma World riapre le porte con una stagione 2024 piena di novità: dallo spettacolo "Roma On Fire" al Backlot Tour, un'avventura unica tra storia e cinema. Un'esperienza immersiva nell'Antica Roma, dove divertimento e apprendimento si fondono in un viaggio indimenticabil

Live nei teatri: Levante celebra dieci anni di musica

#LevanteLiveNeiTeatri #musica #teatro #EZrome Levante, in tour con "Live nei teatri", celebra i dieci anni di carriera con uno spettacolo che intreccia musica, storia personale e rinnovamento artistico. Tra gli impegni futuri, diverse città italiane ospiteranno le sue esibizioni intime e coinvolgenti.

“Roots/Le radici del contemporaneo” celebra Elsa Morante con “La Storia”

#RootsFestival #LaStoria #ElsaMorante #EZrome Il festival "Roots – Le radici del contemporaneo" celebra il cinquantenario del romanzo "La Storia" di Elsa Morante con un reading speciale alla Libreria Tuba di Roma. Un'immersione nelle emozioni estreme e nella narrativa potente di Morante, in un evento che rievoca i valori della Resistenza alla vigilia del 25 aprile.