“La Reine de marbre” in scena al Teatrosophia

Multilingue torna a Teatrosophia dopo il successo di Mrs Green e Goodbye Papà e una tournée che li ha portati a Madrid, Bristol, Kingston e varie volte a Londra.

È l'unica compagnia che crea spettacoli multilingue, più lingue mescolate in maniera naturale all'interno della stessa pièce, particolarità che nulla toglie alla comprensione del testo.

LA REINE DE MARBRE
Spettacolo Multilingue

di Francesco Baj
Regia: Flavio Marigliani
Con: Mayil Georgi Nieto-Marta Iacopini-Flavio Marigliani

DAL 9 AL 12 MARZO 2023

 

LO SPETTACOLO
Italiano – Un veliero alla deriva nel Mediterraneo. El Capitan Arlecchino e due dame di compagnia di una regina decapitata nel XVIII secolo, Madonna Angelica e Petite Lucrecia, sono i sopravvissuti di una tempesta senza precedenti che li porta a scontrarsi con le barche dei migranti in rotta verso l'Europa. Fanno naufragio in una Grecia devastata dagli incendi, pescano plastica dal mare e, pur di sopravvivere in un mondo a loro sconosciuto, si reinventano democratici del XXI secolo vendendo i simboli della democrazia ai bagnanti sulle spiagge.
La Reine de marbre è un divertissement di commedia e assurdo che attraverso una reinterpretazione dei meccanismi della commedia dell'arte, pone uno sguardo fortemente critico ai problemi politici e sociali del mondo odierno.

Dopo lo spettacolo, il consueto aperitivo offerto da Teatrosophia

 

Info:
REINE DE MARBRE
Giovedì, Venerdì e Sabato ore 21 – Domenica ore 18,00

TEATROSOPHIA
Via della Vetrina, 7 – Roma – 00186

Biglietti:
Intero: Euro 14,00+4,00 per tessera associativa
Ridotto: Euro 11,00+4,00 per tessera associativa

PRENOTAZIONI:
0668801089- 353 3925682

 

Andrea Cavazzini
Giornalista e Ufficio Stampa

 

 

 

 

Fonte: Andrea Cavazzini

About EZrome

Check Also

“Epopee Celesti”: un viaggio nell’Art Brut a Villa Medici

#ArtBrut #EpopeeCelesti #CulturaRoma #EZrome "Epopee Celesti" a Villa Medici, una mostra che esplora l'Art Brut attraverso la collezione di Bruno Decharme, offrendo una visione unica su un'arte al di fuori dei canoni convenzion

“Le cose che t’ho imparato”: teatro e vita si intrecciano

#Teatro #LeCoseCheTHoImparato #CulturaRoma #EZrome "Le cose che t'ho imparato" al Teatro Tor Bella Monaca di Roma, un'opera che naviga tra noir e commedia per esplorare la complessità dell'esistenza umana.

Lascia un commento