IED Roma compie 50 anni

IED Roma compie 50 anni. Progetti e servizi dedicati alla città per celebrare mezzo secolo di formazione, in programma un intenso calendario di iniziative: dalle proposte visive sulla Roma del futuro alle soluzioni di economia circolare

Un anno al servizio della città e della sua comunità, dedicato alla creazione di progetti ed che intercettano e rispondono a bisogni collettivi. Questa, la sfida raccolta dalla sede romana dell'Istituto Europeo di Design che, in occasione del suo 50° anniversario, diventa promotrice di iniziative con l'obiettivo di offrire non solo idee e suggestioni creative che guardano al futuro, ma anche servizi concreti a beneficio del territorio.

Ricco il calendario di progetti in cantiere, che raccolgono l'intera didattica sotto il claim IED for: IED al servizio di. “Il design è per sua natura una disciplina al servizio di un bisogno, sia che si tratti delle esigenze produttive di un'azienda che di necessità sociali e urbane – commenta Laura Negrini, direttrice IED Roma – IED lavora da sempre in continua relazione con realtà concrete: istituzioni, aziende e associazioni, accogliendo sfide progettuali che interpretano necessità reali. Festeggeremo i nostri 50 anni valorizzando questa attitudine e trasferendola alla nostra città”.

Il 5 aprile, il MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, accoglierà la mostra “IED for Rome: Roma tra cinquant'anni” il primo degli eventi celebrativi. Il format esplorerà attraverso lo sguardo di 17 fotografi e artisti visuali possibili futuri scenari della capitale, e coinvolgerà centinaia di studenti in laboratori immersivi per immaginare la Roma del futuro. A maggio seguirà un'edizione speciale de “La Città Insegna”, ciclo di lezioni itineranti e aperte al pubblico negli storici scenari della Capitale, nate con l'intento di esplorare lo spazio pubblico e di creare con la città una nuova forma di relazione.

Tra i progetti a venire, il prototipo per un impianto di riuso e di riciclo insieme a Roma Capitale, una proposta per la rigenerazione di tre mercati rionali nelle periferie romane, e una nuova offerta formativa per i detenuti dell'Istituto Penitenziario Regina Coeli. Particolare attenzione sarà data anche agli ex studenti che nel mezzo secolo trascorso si sono distinti nei diversi ambiti disciplinari dell'Istituto, e che oggi si sono affermati come veri e propri punti di riferimento nel mondo , design, comunicazione e arti visive. Le loro testimonianze saranno raccolte in una pubblicazione editoriale dedicata alle nuove generazioni e realizzate dagli stessi studenti IED.

L'Istituto Europeo di Design nasce a Milano nel 1966 da una straordinaria visione di Francesco Morelli. La sede di Roma, inaugurata nel 1973, ogni anno avvia progetti di innovazione nelle discipline del Design, della Moda, delle Arti Visive e della Comunicazione. Negli anni, IED Roma ha accolto oltre 10.000 studenti provenienti da tutto il mondo: ragazzi e ragazze di 60 nazionalità diverse che includono tutti i continenti. Diretto dal 2019 da Laura Negrini, IED Roma è presente in città con tre sedi, nei quartieri San Giovanni e Testaccio, e può oggi contare su una rete di 500 docenti professionisti e un network di 1.500 studenti. Circa il 90% di loro trova lavoro entro un anno dal diploma.

 

Fonte: Grazia Battiato – Ufficio Comunicazione IED Roma – Ufficio Stampa

 

About EZrome

Check Also

Vertigine: Il Balletto contemporaneo incanta Roma

#DanzaContemporanea #Vertigine2024 #Cultura #EZrome La stagione danza 2024 di ORBITA | SPELLBOUND al Teatro Biblioteca Quarticciolo di Roma presenta Roberto Zappalà e Mauro Astolfi, esplorando temi di viaggio, amore e identità attraverso la danza contemporanea.

Una finestra sull’arte contemporanea: Rossocinabro accoglie il mondo

#ArteContemporanea #Internazionale #Innovazione #EZrome Dal 4 al 29 marzo 2024, Rossocinabro presenta una mostra curata da Joe Hansen, offrendo una panoramica sull'arte contemporanea con opere di artisti internazionali. Un evento imperdibile per chi ama l'arte.

Lascia un commento