Officina Pasolini: il programma di marzo

Un nuovo mese ricco di ospiti e appuntamenti di musica, , talk, interviste e format unici. A Officina Pasolini, il Laboratorio creativo di alta formazione e HUB culturale della Regione Lazio,

da domenica 6 prende il via la programmazione di marzo, alle 21:00 in presenza al Teatro Eduardo De Filippo e in streaming sulla pagina Facebook.

Domenica 6 e lunedì 7 si comincia con due appuntamenti di teatro a cura del regista Armando Pugliese, che a Officina Pasolini è docente di interpretazione. Sul palco si alterneranno i giovani attori-studenti del secondo anno della sezione Teatro prima con Ubu Re, commedia satirica che colpisce la stupidità e la violenza delle convenzioni sociali, originariamente concepita come spettacolo di marionette dal francese Alfred Jarry, e il giorno seguente con L'orchestra, atto unico di Jean Anouilh in cui i musicisti di una strampalata orchestra si raccontano in un intreccio di storie, di passioni e frustrazioni, dipingendo uno scenario ironico e paradossale.

Mercoledì 9 #Inmoltisogni ospita l'evento Pier Paolo Pasolini: canzoni in forma di rosa, condotto da Elisabetta Malantrucco e Luciano Ceri. Una serata per raccontare il rapporto tra Pier Paolo Pasolini e la musica, con particolare riferimento al mondo della “Canzone”. Il Poeta è stato infatti autore e traduttore di testi, sia per Laura Betti che per la sua attività cinematografica; ha collaborato, tra gli altri, con Carlo Rustichelli, Piero Umiliani, Piero Piccioni, Domenico Modugno, Sergio Endrigo, Ennio Morricone. Il giornalista Enrico de Angelis narrerà la storia di queste canzoni; Dacia Maraini racconterà la sua particolare esperienza di amica, ma anche di coautrice e traduttrice di canzoni; David Riondino, Pilar, Carlo Valente e gli altri ospiti – giovani artisti della sezione Canzone di Officina Pasolini – interpreteranno il meglio del repertorio canzonettistico pasoliniano. La direzione musicale è di Piero Fabrizi.

Martedì 15 il protagonista di Prospettive d'autore, il ciclo di incontri ideato e condotto da Valentina Farinaccio, è Pablo Trincia. Dopo il successo di Veleno, la voce del giornalista e autore è tornata a raccontare una storia, quella della nave da crociera Costa Concordia: con un podcast, Il dito di Dio, che ha registrato, e continua a registrare, tutti i record di ascolto possibili. E con un libro, Romanzo di un naufragio, che occupa, fin dall'uscita, i primi posti delle classifiche di vendita. A Officina Pasolini Pablo Trincia presenta un monologo che si legherà poi a un'intervista. A dieci anni dall'inchino che è costato la vita a trentadue persone, racconta dal vivo il suo viaggio fra le voci e le vite spezzate della Concordia. Una toccante e struggente scattata alla pancia della nave dei sogni: fra ponti, cabine e ristoranti, un attimo prima che tutto si trasformasse in incubo.

Martedì 22 saranno i Fast Animals and Slow Kids, paladini del rock alternativo italiano più genuino, a essere ospiti del consueto incontro con Enrico Deregibus. I membri della band perugina racconteranno le tappe e i successi che hanno segnato la loro carriera, a partire dal primo album Cavalli del 2011, prodotto da Andrea Appino degli Zen Circus, fino all'ultimo È già domani, che tante soddisfazioni ha regalato al gruppo lo scorso autunno. Il disco, infatti, ha debuttato al quinto posto della classifica ufficiale italiana e alla seconda posizione in quella dei vinili, dimostrando come la band abbia fatto un ulteriore passo in avanti non solo nei testi ma anche nella scrittura dei brani e nella produzione. Sul palco del Teatro Eduardo De Filippo, tra l'intervista e qualche brano fatto live, ci sarà anche l'occasione di presentare un inedito, Vita sperduta, appena pubblicato, e il nuovo tour.

Giovedì 24 per il format Ridere di nuovo! arriva a Officina Pasolini Stefano Rapone. Stand-up comedian tra i più interessanti, laureato in lingua giapponese, disegnatore di fumetti, autore dei testi del Trio Medusa, in un faccia a faccia con Gino Castaldo dirà la sua sui linguaggi contemporanei che innescano la risata, raccontando da dove è partito il suo percorso, la sua passione per la comicità. Una chiacchierata a tutto tondo per conoscere più da vicino questo improvvisatore d'eccezione, con il suo stile abrasivo, spiazzante, surreale, assolutamente unico nel suo genere, sorretto da battute secche che, come lui stesso ha dichiarato, si affrancano dall'esperienza tradizionale della stand up per una peculiarità: la consapevolezza di non commentare la realtà denunciando problemi, bensì di essere parte integrante di quegli stessi problemi.

Domenica 27 Tosca e Giorgio Cappozzo tornano con un nuovo atteso live di D'Altro Canto, format che riprende nel titolo il nome dell'album di Tosca, uscito in edizione limitata con le cover eseguite durante l'omonima trasmissione di Radio3. Il tema di questo appuntamento è il cinema e gli ospiti saranno: Paolo Fresu, che nonostante i suoi molteplici impegni con la musica in giro per il mondo ha sempre avuto un rapporto costante con la settima arte, firmando molte colonne sonore che gli hanno fatto anche vincere un Nastro d'argento, oltre ad aggiudicarsi diverse nomination ai David di Donatello, e Stefano Fresi e Rocco Papaleo, due attori e amati volti del cinema italiano con una grande anima musicale, che si sono avvicinati alla recitazione attraverso la musica. La direzione artistica è di Tosca e Joe Barbieri, a cui è affidata anche la direzione musicale. Sul palco gli artisti saranno accompagnati nelle loro esibizioni da Giovanna Famulari al violoncello e pianoforte e Massimo De Lorenzi alla chitarra e Luca Scorziello alle percussioni.

Martedì 29 Moodboard, il ciclo di appuntamenti dedicato ai nuovi artisti della canzone italiana, presenta: Ludovica Mannoni, interprete e cantautrice romana, classe '96, voce soave, entrata a Officina Pasolini come interprete e poi scopertasi anche autrice con ottimi primi risultati che l'hanno portata a incidere i primi due singoli Passiflora e Ad un passo da casa, e Matteo Alieno, classe ‘98, autore, polistrumentista e producer con all'attivo un album, Astronave, in cui confluiscono influenze rock anni ‘70, il legame con i classici della canzone italiana, l'uso di parole semplici che ricorda Gianni Rodari, il tutto sintetizzato in un sound che rimane comunque al passo con i tempi. A condurre il format Riccardo Zianna, speaker di Radio Sonica, mc di uno dei più noti format di concerti della nuova musica Spaghetti Unpuggled, nonché founder della webzine rivolta al mondo studentesco e universitario Facce Caso. Tra interviste e un po' di musica i giovani artisti si presentano al pubblico e, durante l'incontro, un graphic designer/illustratore userà gli spunti emersi per comporre in diretta il “moodboard” di ogni intervistato: dalle parole, alle immagini.

 

OFFICINA PASOLINI – HUB CULTURALE #febbraio22

 

Domenica 6 marzo
Ubu Re
di Alfred Jarry
spettacolo a cura di Armando Pugliese
musiche Antonio Sinagra
costumi Silvia Polidori
scenografia Alessandro Chiti
direzione musicale Paolo Coletta
assistente alla regia Giacomo De Cataldo
con gli studenti della sezione Teatro Giacomo Rasetti, Claudia Muzi, Davide Montalbano, Carmine Cacciola, Giulia Guastella, Filippo Depretis, Gianpiero Zaino, Francesco Nuzzi, Fabrizia Sorrentino, Camilla Pujia, Marta Beggio, Angelica Accarino, Francesca Demarchi, Alessandro Buono, Leonardo Silla, Livia Massimi, Carlotta Procino, Anita Farina, Leonardo Silla

~
Lunedì 7 marzo
L'orchestra
atto unico di Jean Anouilh
spettacolo a cura di Armando Pugliese e Giacomo De Cataldo
musiche Marco Sinopoli
costumi Silvia Polidori
con gli studenti della sezione Teatro Laura Capitani, Alba Tisano, Alessia Santini, Alessandro Buono, Olena Kozinina, Alessandra De Concilio, Annalisa Battaglia

~
Mercoledì 9 marzo
Pier Paolo Pasolini: canzoni in forma di rosa
un'idea di Elisabetta Malantrucco, Piero Fabrizi e Luciano Ceri
direzione musicale Piero Fabrizi
conducono Elisabetta Malantrucco e Luciano Ceri
intervengono Dacia Maraini, Enrico de Angelis
ospiti musicali David Riondino, Ilaria Pilar Patassini, Carlo Valente
e gli studenti della sezione Canzone Isabella Alfano, Jacopo Bertini, Virginia Dioletta

 

~
Martedì 15 marzo
Prospettive d'autore
Valentina Farinaccio incontra Pablo Trincia

~
Martedì 22 marzo
Enrico Deregibus incontra Fast Animals and Slow Kids

~
Giovedì 24 marzo
Ridere di nuovo!
Gino Castaldo incontra Stefano Rapone

~
Domenica 27 marzo
D'Altro Canto
con Giorgio Cappozzo e Tosca
scritto da Tosca, Giorgio Cappozzo e Valentina Romano
direzione artistica Tosca e Joe Barbieri
direzione musicale Joe Barbieri
con Giovanna Famulari violoncello e piano Massimo De Lorenzi chitarra Luca Scorziello percussioni
ospiti Stefano Fresi, Paolo Fresu, Rocco Papaleo

~
Martedì 29 marzo
Moodboard
conduce Riccardo Zianna
ospiti Ludovca Mannoni e Matteo Alieno

 

Gli saranno fruibili anche in diretta streaming sulla pagina facebook di Officina Pasolini.
Ingresso Teatro Eduardo De Filippo: Viale Antonino di San Giuliano 782/angolo Via Mario Toscano
per assistere agli eventi è necessario prenotarsi a questo link
officina-pasolini eventbrite 
ed essere in possesso di greenpass rafforzato e indossare mascherina Ffp2

Per collegarsi a #InMoltiSogni FB: @officinapasolini
Programmazione in continuo aggiornamento. Per aggiornamenti visitae sito 

 

Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini Supervisore Tosca
Consulenza alla programmazione Valentina Romano

Ufficio stampa Antonella Mucciaccio 

 

 

Fonte: Antonella Mucciaccio

About EZrome

Check Also

Live nei teatri: Levante celebra dieci anni di musica

#LevanteLiveNeiTeatri #musica #teatro #EZrome Levante, in tour con "Live nei teatri", celebra i dieci anni di carriera con uno spettacolo che intreccia musica, storia personale e rinnovamento artistico. Tra gli impegni futuri, diverse città italiane ospiteranno le sue esibizioni intime e coinvolgenti.

Spettacoli di aprile al Teatro Tor Bella Monaca

#TeatroTBM #Cultura #MemoriaStorica #EZrome Un intenso programma teatrale attende il pubblico romano al Teatro Tor Bella Monaca dal 23 al 28 aprile 2024. Drammi e commedie che non solo intrattengono, ma invitano a riflettere su temi di resilienza e memoria storica.

Lascia un commento