Anteprima al Teatro Palladium lo spettacolo di Cristian Ceresoli “Cantata contro la guerra – verso La Dolorosa”

Il 19 e 20 dicembre alle ore 20:30 va in scena l'anteprima dell'opera musicale “Cantata contro la guerra – verso LA DOLOROSA” al Palladium, lo spettacolo che unisce le sonorità di un concerto alla danza, generando una festa mondiale che diventa un grido di entusiasmo per opporsi ad ogni tipo di conflitto.

Un anno prima del debutto de LA DOLOROSA, il Teatro Palladium diventa il primo palcoscenico ufficiale di “Cantata contro la guerra”, in un'anteprima all'insegna della musica che vuole affermare il diritto alla pace delle popolazioni coinvolte nei conflitti di oggi. “Cantata contro la guerra – verso LA DOLOROSA” è uno spettacolo musicale in forma di concerto di Natale che vuole mandare un messaggio di solidarietà, rappresentando la vita di una popolazione afflitta dalla guerra che trova un momento di entusiasmo generato dalla musica e dalla danza, nell'apparente convinzione che la storia si fermi, lontana dal conflitto che stanno attraversando. Un vero e proprio inno alla pace scritto da Cristian Ceresoli con le voci di Silvia Gallerano e Fabio Monti.

“Ho desiderato scrivere una canzone, ma che durasse settanta minuti, e da lì vedere cosa ne sarebbe successo. Ma forse, ancor più che una canzone, ho provato a scrivere una festa. Una festa dove un branco di tredicenni si rivolta. Una specie di inno alla gioia” afferma Cristian Ceresoli.

Cristian Ceresoli e Silvia Gallerano, già noti per il successo riscosso con lo spettacolo “La Merda”, il flusso di coscienza poetico sulla condizione umana che ha vinto premi di grande prestigio in tutto il mondo, saranno accompagnati in “Cantata contro la guerra – verso LA DOLOROSA” dalla voce di Fabio Monti, dalla fisarmonica di Gianluca Casadei, dalla direzione musicale di Stefano Piro, la musica di Antonio Pizzicato e Cristina Vetrone, dal coro, diretto da Francesca Olivia Risoli e composto da Lara Ceresoli, Francesca Barba e Anna Maschietti e da Nicola Ceresoli alle lettere di un bambino a Dio.

Cristian Ceresoli è l'autore di La Merda (2012), uno “straordinario, brutale, disturbante e umano” (The Times) testo sulla condizione umana che gli è valso numerosi premi internazionali, tra cui il Fringe First Award for Writing Excellence (primo scrittore italiano) e che è stato tradotto, pubblicato e messo in scena in numerose lingue, tra cui l'inglese, il greco, il danese, il ceco, lo spagnolo, il gallego, il portoghese, il francese, il tedesco, lo svedese, il norvegese.
Silvia Gallerano è la prima attrice italiana a vincere il The Stage Award for Acting Excellence come Best Solo Performer, il più alto riconoscimento per attori e attrici al Edinburgh Festival Fringe, per la sua interpretazione di “La Merda” di Cristian Ceresoli.
Un'iniziativa di Spin Time sotto l'Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, realizzata da Frida Kahlo Productions, Produzioni Fuorivia, Teatro di Dioniso, in collaborazione, con PAV e Centro Alta Formazione Teatro e dedicata alle bambine e ai bambini in guerra.
“Cantata contro la guerra – verso LA DOLOROSA” si inserisce nella stagione teatrale “Vent'anni nel presente” del Teatro Palladium che festeggia il ventennale dalla sua nascita.

I biglietti per le due date di “Cantata contro la guerra – verso LA DOLOROSA” sono disponibili online sul sito boxol. Il prezzo del singolo biglietto è di 15 euro intero, 8 euro ridotto per gli studenti e 5 euro ridotto. Per maggiori informazioni contattare il Teatro Palladium.

CANTATA CONTRO LA GUERRA
verso LA DOLOROSA Prove Aperte
L'opera musicale che mette in scena una festa mondiale per opporsi alla guerra attraverso la musica, la danza e l'entusiasmo.

19 e 20 dicembre ore 20:30
Teatro Palladium, Piazza Bartolomeo Romano 8, 00154 Roma

Fonte: Ufficio stampa HF4

About EZrome

Check Also

Diva: Una Sinfonia per Weimar al Goethe-Institut

#Weimar #Cultura #Teatro #EZrome "Diva: Una Sinfonia per Weimar" al Goethe-Institut di Roma, uno spettacolo che omaggia l'epoca di Weimar attraverso le vicende di DIVA, la Nuova Donna, simbolo di emancipazione e cultura.

Un amore di Buzzati rivive sul palco dell’Altrove

#Buzzati #Teatro #Cultura #EZrome "Un amore" di Dino Buzzati prende vita sul palco dell'Altrove Teatro Studio di Roma, in una lettura drammatizzata che intreccia le voci degli allievi dell’Accademia D’Arte Scenica alla musica del cinema italiano. Una serata per riassaporare le atmosfere del 1960 attraverso il talento emergente degli attori.