Lunedì, 16 Luglio 2018

Monti_-_salita_del_Grillo_e_torre_delle_milizie

Il rione dello shopping? E’ Monti, il rione più antico di Roma, quello con i luoghi più caratteristici e pittoreschi,  il primo rione di Roma! E’ indicato infatti sulle targhe in marmo, quelle che indicano le strade, con R.1. Un piccolo paese, fatto di veri e propri borghi e case in un saliscendi di vie che sono state costruite nei secoli dall’epoca romana all’Ottocento.

Già nel periodo romano si racconta che fosse densamente popolato, e anche ‘discretamente’ malfamato in quel della Suburra… la parte a ridosso di Via Urbana, dove si trovavano le locande e “lupanari” o ‘case chiuse’ di una volta. Oggi Monti è invece uno dei posti più carini di Roma, una bomboniera di strade e locali artigianali più che raffinati! E un ‘quartiere’ di tendenza, dove le case e le botteghe sono ricercatissime. Il rione deve il suo nome ai colli che ne fanno o ne facevano parte e cioè Esquilino, Viminale e Quirinale. Oggi un po’ del Quirinale, Castro Pretorio e il Celio non ne fanno più parte ma il nome è rimasto.

Trottole

Tra questi illustri colli o monti che dir si voglia è piacevole aggirarsi tra le vetrine di negozi e fabbriche come non ne esistono più. Fino a pochi anni fa una vecchia merceria, fornitissima di tutto cio’ che non si trovava altrove, si affacciava su via delle Tre Cannelle. Nella strada parallela, sugli scalini ai piedi dei mercati traianei che scendono a piazza Venezia, c’era l’antichissima  fabbrica delle bambole, che ha lottato strenuamente per non essere sfrattata. Invece un po’ più avanti, a via Baccina c’è un’altra fabbrica – negozio: quella delle trottole, di tutte le fogge e i colori in legno e non in un’affollata bottega che bisogna visitare anche solo per la curiosità di scoprire!!!

rigattie

E pochi passi più in là, vicino a Via del Garofano, nella minuscola Via de’Neofiti (www.info.roma.it/mappa_full.asp?ID_scheda=R538), sotto un pergolato che d’estate è piacevolmente fiorito, il rigattiere in un locale piccolo come la stradina su cui si affaccia a piano terra, ha la televisione sempre accesa e mille e più oggetti in rame, ferro battuto, e utensili di tutti i tipi! iene voglia di entrare ....

Fino a Via de’ Serpenti dove da anni ci si serve dall’emporio che ha davvero di tutto per tutti…. E ristoranti, sushi take away, aperitivi , in piazzetta (quella della fontana) con i suoi negozi particolari e  le scarpe ultima moda…mia

negozio1cristalli

E atelier e boutique raffinate continuano su via dei serpenti e dintorni, fino alle vetrine più chic lungo via panisperna, con vetrine che fanno venire l'acquolina in bocca,  dove entrare e scegliere un abito su misura o un vestito elegante, occhieggiando verso Santa Maria Maggiore  e San Lorenzo in Panisperna, fino all’angolo con la via Milano che arriva al traforo e che ci porta fino ai negozi più ‘commerciali’ di Via Nazionale. Dalle botteghe artigiane di arredamenti, interni, antiquariato e mobili su via del Boschetto, fino alla via cavour alle spalle del colosseo dove si trova di tutto.

E la bottega dei cristalli guarnita da un edera secolare, fa la sua figura con le vetrine in evidenza e il luccichio dei suoi bicchieri elegantissimi! Buona passeggiata con gusto, sorprese e curiosità nel cuore della Roma più antica!


foto: (atelier MiaCarmen; wikipedia; lg)

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere solidali battesimo e i portaconfetti CESVI per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.