Mercoledì, 16 Gennaio 2019

amazon prime video

Borgo -_ss_Martino_e_Sebastiano_degli_svizzeri_e_colonnato_1110678Le Mura leonine costituiscono la cinta muraria che venne eretta da Papa Leone IV, fra l'848 e l'852, a protezione del Colle Vaticano. A futura memoria, il Pontefice desiderò che l’intera zona racchiusa nella nuova cerchia muraria portasse il suo nome, e la chiamò, quindi, “città leonina”. In prossimità delle Mura leonine vi è la chiesa dei Santi Martino e Sebastiano degli Svizzeri.

Perché una simile denominazione? Papa Pio V, nel 1568, ordinò l'edificazione di una chiesa ad uso proprio della Guardia Svizzera Pontificia, il celebre corpo armato nato nel 1506 per difendere il Papa. Ad occuparsi del relativo progetto venne chiamato l'architetto Nanni di Baccio Bigio, pseudonimo di Giovanni Lippi che, nella sua vita, lavorò pure all'edificazione di Palazzo Sacchetti, Palazzo di Monte ed alle fortificazioni di Civitavecchia e di Fano. La nuova chiesa venne dedicata a due santi: Martino di Tours e Sebastiano che, del resto, sono pure i patroni della Guardia Svizzera Pontificia.
All'esterno troviamo una facciata con copertura a capanna con, in alto, un frontone triangolare che presenta al centro lo stemma di Pio V. L'interno, che ha dovuto subire numerosi restauri e rifacimenti, è caratterizzato una sola navata e da un gruppo scultoreo in bronzo costituito da un crocifisso, dal tabernacolo e da due angeli. Poi vi è l'altare in marmo di Carrara e si può notare la presenza di un organo a canne costruito nel 1999. Tuttavia all'inizio la chiesa presentava pure degli affreschi di Giulio Mazzoni, un allievo di Giorgio Vasari, ma nel Seicento vennero rimossi e portati ai Musei Vaticani.

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti, ad esempio per un compleanno, scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure i regali last minute

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.