Martedì, 22 Gennaio 2019

amazon prime video

Parione -_Nostra_Signora_del_Sacro_Cuore_già_san_Giacomo_degli_spagnoli_01449Il Rione Parione viene associato, e giustamente, a Piazza Novana. Questa volta, però, parleremo un pochino della Chiesa di Nostra Signora del Sacro Cuore, che si trova proprio in questo storico Rione e, appunto, a Piazza Navona.

La storia della chiesa non è proprio recente, basti pensare che la primissima edificazione risale al XIII secolo, nella zona del cosiddetto stadio di Domiziano (ai tempi dell'antica Roma, piazza Navona era chiamata così). L'edificio prese il nome di San Giacomo Spagnuoli. Tuttavia, nel 1440, il canonico della cattedrale di Siviglia, don Alfonso de Paradinas, fece interamente ricostruire l'edificio a proprie spese e chiamò l'architetto Bernardo di Matteo Gamberelli per la sua progettazione. Nei primi del Cinquecento l'edificio divenne la chiesa nazionale del regno di Castiglia a Roma. Nell'Ottocento, però, fu abbandonata dagli spagnoli e tutti gli arredi vennero trasferiti nella chiesa di Santa Maria in Monserrato degli Spagnoli, chiesa nazionale di Spagna a Roma. Dopo alcuni anni di abbandono, Papa Leone XIII decise di farla ristrutturare e ad occuparsi dei lavori fu l'architetto Luca Carimini. Successivamente, la chiesa venne affidata alla Congregazione dei Missionari del Sacro Cuore di Gesù (fondata dal missionario francese Jean Jules Chevalier). Da qui, chiaramente, il titolo di Nostra Signora del Sacro Cuore.
All'interno si può ammirare la cappella dedicata a San Giacomo, opera del Sangallo ed il fondale marmoreo posto dietro l'altare maggiore, progettato dagli scultori Pietro e Domenico Roselli.

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti, ad esempio per un compleanno, scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure i regali last minute

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.