Giovedì, 29 Ottobre 2020

amazon prime video

vuciDopo V per Vendetta e V di Visitors ecco arrivato sui nostri schermi V per Vucinic. Il montenegrino, diventato suo malgrado unico interprete dell'attacco giallorosso, vuoi per gli infortuni di Totti e Toni, vuoi per le amnesie tecnico-tattiche di Baptista e Menèz, sta trascinando la Roma in una rincorsa sull'Inter ai limiti della realtà. I suoi gol pesano moltissimo. Valgono tre punti contro il Catania, valgono tre punti contro la Fiorentina e la lista è lunga. Ma soprattutto contro il Catania il suo gol regala ai  compagni una vittoria di straordinaria importanza.

claudio_ranieri_articoloLa partita non era nata sotto i migliori auspici. Mexes indisponibile per aver subìto un furto in casa e quindi niente turn over per Juan. Problemi al polpaccio per Pizarro, fino ad oggi perno indiscusso del gioco della Roma. Problemi alla schiena per Perrotta, incursore micidiale in questa squadra povera di attaccanti. Doni in porta con l'incognita di avere un portiere ritrovato o ancora perso fra i suoi pensieri. Dentro i "panchinari" Cerci e Menèz. Il primo autore di un'ottima prestazione che gli garantirà il posto anche contro il Napoli. Il secondo spento e svogliato. Come al solito.
I proclami di vittoria fatti alla vigilia dal tecnico del Catania si spengono subito contro una Roma a dir poco granitica. I siciliani praticamente non tirano mai in porta. Solo nel finale, l'evidente stanchezza dei romanisti, tornati alla base solo venerdì per la trasferta di Europa League, permette al Catania alcune incursioni sempre annichilite dal muro tirato su dai carpentieri Juan e Burdisso. Cassetti e Riise stavolta pensano principalmente a difendere ed ecco che il muro diventa impenetrabile.
Per questo alla Roma basta l'appoggio in rete da gran centravanti di Vucinic su calcio d'angolo di Menèz. Si vede che le energie non sono al massimo, ma nonostante questo tutti si aiutano, tutti corrono su ogni pallone. Altrimenti sarebbe stato impossibile battere questo Catania così ben messo in campo e così tonico dal punto di vista fisico. Questa vittoria vale di più perchè il Catania, osso duro per tutti, farà perdere punti alle altre rivali della Roma impegnate a centrare un posto in Champions League.

Se l'innominabile parola stia diventando sempre più realtà e meno sogno non lo so. Fatto sta che ora i giallorossi sono a soli cinque punti dalla corazzata neroazzurra. Corazzata che però a seguito di una gara pazza contro la Sampdoria si vede decimata negli interpreti e nel condottiero per il prossimo incontro di campionato. Un motivo in più per la Roma di fare bene contro il Napoli per provare a rosicchiare ulteriori punti all'Inter. Quanto meno per mantenere inalterate le distanze. Ma Ranieri sa bene che la squadra non deve pensare all'Inter. Bensì al Panathinaikos che incontrerà giovedì all'Olimpico. Gli ultimi sciagurati 8 minuti della Roma nella gara d'andata hanno vanificato un risultato con il quale, anche perdendo all'Olimpico uno a zero, si sarebbe qualificata agli ottavi. Ora serve una vittoria. Anche per due a uno e siamo certi che questa Roma sia in grado di superare i greci. Un'ultima considerazione...il caso ha voluto che mentre la Roma batteva il Catania, gli amati cugini biancocelesti perdevano contro il Palermo. Terra dolce la Sicila. E non solo per i cannoli.

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.