Martedì, 11 Dicembre 2018

amazon prime video

Presepi3Ci sono quelli piccoli e quelli grandi, ci sono quelli fatti con foglie di granturco o di banano, con cristalli, con strumenti musicali, con il pane e con le cravatte o perfino con chiodi, viti e bulloni. Sono stati realizzati con diverse tecniche, vari materiali e diversi stili. Alcuni richiamano lo stile del ‘600 e del ‘700 napoletano e altri ancora sono ambientati in un borgo palestinese, in una conchiglia, in una radice d'albero, in un tamburo, in un angolo di Roma sparita, in una zucca, e in un cesto di paglia.

La Mostra dei “100 presepi” romani, che quest’anno ha compito ben 36 anni, ripercorre in lungo e in largo non solo la tradizione della cultura cristiana del Presepe ma anche quella dell’appuntamento natalizio più atteso nella Capitale.

La Mostra, inaugurata dal cardinale Angelo Comastri, vicario generale di Sua Santità per la Città del Vaticano, resterà aperta al pubblico fino all’8 gennaio 2012 nelle Sale del Bramante in Piazza del Popolo. E i Presepi presenti alla manifestazione sono 190 suddivisi in più categorie, a seconda che si tratti di presepi antichi, moderni, realizzati da scuole o di fantasia. Durante la giornata dell’inaugurazione, del 21 novembre, è stato presentato il Presepe Vivente, ideato e diretto da Myriam Lacerenza, e creato sul tema Italia Unita, in onore dei 150 anni d’Unità del Paese, dove i bambini della scuola dell’infanzia Mariano Romiti hanno sfilato lungo le navate della Basilica di Santa Maria in Piazza del Popolo. I “piccoli personaggi”, dai 3 ai 5 anni, vestiti con  i costumi regionali hanno offerto  in dono alla Sacra Famiglia impersonata da Elena (Maria) da Luigi Filippo (San Giuseppe) e dal piccolo Marzio di 2 mesi (Gesù),  l’Italia con le  sue  Regioni. Una rappresentazione che ha saputo anticipare la suggestione mistica del Santo Natale.

La Mostra dei Presepi a Piazza del Popolo è diventata una tradizione attesa da grandi e piccini. Giungono in questo luogo, da tutta Italia e da 25 paesi stranieri, i presepi più belli ed interessanti, singolari e fantasiosi. Il loro immenso valore artistico e le tecniche all’avanguardia nonché i materiali usati li rendono opere di inestimabile bellezza.

In questa edizione, inoltre,  si può ammirare anche il presepe dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini di Assisi con i quali è stata intrapresa una collaborazione, al fine di sottolineare il significato religioso del presepe al quale  San Francesco ha reso omaggio nella notte di Natale del 1223.

Presepe1A fare il Presepe si impara da piccoli e diventa tradizione che si tramanda. E la Mostra dei “100 presepi” offre, anche il Laboratorio il Presepe come Gioco, ideato per diffondere la tradizione del presepe,  vuole dare come sempre la possibilità ai bambini, assistiti da personale specializzato, di costruire con materiali poveri un personaggio del presepe e poi portarlo a casa (obbligatoria la prenotazione al numero 06 85357191).

La mostra è promossa da Roma Capitale in collaborazione e con la partecipazione della Regione Lazio di Atac e di Zetema.

Esposizione  "100 Presepi"

Dal 25 novembre 2011 all’8 gennaio 2012
Orari: tutti giorni anche festivi (compreso Natale, Santo Stefano, Capodanno, Epifania) h 9.30 - 20
Sale del Bramante
Piazza del Popolo 1, Roma
Biglietti: intero € 7, ridotto € 5,50
Info: 06 85357191; 06 8542355; 335 1230809; 335 8076078.

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X
Questo Periodico è associato all'USPI - PI 09041871006

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.