Martedì, 06 Dicembre 2022

amazon prime video

Tutti gli atleti in gara, gli orari, i passaggi previsti per il mezzofondo e le progressioni dei salti: minuto per minuto tutte le sfide della Wanda Diamond League, giovedì allo stadio Olimpico di Roma

Una mini-Olimpiade a Roma, un concentrato di talento e agonismo racchiuso in poche ore, 16 campioni olimpici di Tokyo sulla pista e sulle pedane dello stadio Olimpico di Roma per la tappa italiana della Wanda Diamond League. Sono state pubblicate le startlists ufficiali del Golden Gala Pietro Mennea di giovedì (9 giugno), con la prima gara che inizierà alle 18.30: è il disco maschile che schiera tutto il podio olimpico di Tokyo (gli svedesi Daniel Stahl e Simon Pettersson e l’austriaco Lukas Weisshaidinger) e l’emergente sloveno Kristjan Ceh. Ancora lanci alle 19.15 con il peso maschile: gli azzurri Nick Ponzio e Leo Fabbri si misurano con l’argento di Tokyo Joe Kovacs (Usa) e il campione del mondo indoor Darlan Romani (Brasile). Alle 19.30 è il momento del tacco e punta: l’olimpionico azzurro Massimo Stano riceve l’applauso del pubblico gareggiando nei 3000 di marcia su pista. Alle 19.35 scatta la gara di asta femminile con le statunitensi Katie Nageotte e Sandi Morris e le azzurre Roberta Bruni (che domattina si laurea in scienze agrarie) ed Elisa Molinarolo: progressione di dieci centimetri in dieci centimetri da 4.30 a 4.70, dopodiché di cinque in cinque.

ALTO DALLE 19.55 - L’alto maschile con la grande attesa per Gianmarco Tamberi, che va in pedana, tra gli altri, con lo statunitense JuVaughn Harrison, l’ucraino Andriy Protsenko, l’australiano Brandon Starc, inizia alle 19.55. Ecco la progressione completa: 2.10 - 2.15 - 2.20 - 2.24 - 2.27 - 2.30 - 2.33 - 2.35 - 2.37. Alle 20.03 i 400 ostacoli al femminile con l’olandese Femke Bol, alle 20.13 i 400 uomini con Kirani James (Grenada) e Michael Cherry (Usa), e l’azzurro Edo Scotti in nona corsia. I 1500 al femminile con l’argento di Tokyo Laura Muir (Gran Bretagna), e soprattutto Gaia Sabbatini in chiave azzurra, partono alle 20.21: obiettivo 3:57, con passaggio previsto agli ottocento in 2:09. Alle 20.33 tutto d’un soffio lo show dei 200 metri con i tre campioni olimpici azzurri della 4x100 Filippo Tortu (in sesta corsia), Fausto Desalu (in ottava) e Lorenzo Patta (in terza) opposti all’argento olimpico Kenny Bednarek (Usa, in settima). Rinuncia invece il trinidegno Jereem Richards. Il salto il lungo al femminile comincia alle 20.38: fari sulla tedesca campionessa “di tutto” Malaika Mihambo. In pedana anche l’azzurra Larissa Iapichino. Alle 20.42 la partenza degli 800 femminili, che puntano a un tempo intorno a 1:57 con un passaggio della “pacer” a metà gara a 57 secondi: l’attenzione è tutta sulla ventenne (oggi) oro olimpico Athing Mu (Usa) e in ottica azzurra su Elena Bellò. Per i 3000 siepi (alle 20.51), l’obiettivo è invece un risultato intorno ai 7:57-7:58, sull’onda dell’ottima condizione dell’etiope argento olimpico Lamecha Girma: previsti passaggi a 2:37 e 5:20 nella gara che accoglie anche il trio azzurro formato da Ahmed Abdelwahed e i gemelli Ala e Osama Zoghlami.

 

200 DONNE ALLE 21.08 - Il big match dei 200 metri al femminile, palcoscenico per (almeno) quattro regine dello sprint mondiale, si infiamma alle 21.08: in quinta corsia l’oro mondiale Dina Asher-Smith (Gran Bretagna), in sesta la tripla campionessa olimpica della scorsa estate Elaine Thompson-Herah (Giamaica), in settima la bahamense oro a cinque cerchi dei 400 Shaunae Miller-Uibo e in ottava il mito Allyson Felix (Usa) alla sua ultima partecipazione al Golden Gala prima del ritiro. E poi, in nona, che onore per l’azzurra Dalia Kaddari. Altra gara-top pochi minuti dopo, alle 21.15: tocca ai mezzofondisti sui 5000 metri, con il target di 12:50 e un piano che prevede passaggi a 2:35, 5:10 e 7:48. Tra le star, gli etiopi Selemon Barega (oro olimpico dei 10.000) e l’argento dei 5000 Mo Ahmed, tra gli azzurri attenzione al primatista italiano Yeman Crippa e al muro dei tredici minuti (PB 13:02.26). Ostacoli al femminile alle 21.37: tra le stelle l’oro di Tokyo Jasmine Camacho-Quinn (Portorico) e l’oro mondiale di Doha Nia Ali (Usa), in pista anche la primatista italiana Luminosa Bogliolo. Gran finale alle 21.52 con i 100 metri: quinta corsia per l’argento olimpico Fred Kerley, forfait per l’altro statunitense Marvin Bracy, in ottava l’azzurro Chituru Ali.

 

BIGLIETTI IN VENDITA ANCHE IL GIORNO DELL'EVENTO: ECCO I BOTTEGHINI
Sul circuito TicketOne è possibile acquistare i biglietti per godersi lo spettacolo del Golden Gala Pietro Mennea, giovedì 9 giugno allo stadio Olimpico di Roma. Nella giornata dell'evento biglietti possono essere acquistati anche alla biglietteria centrale del Foro Italico(via delle Olimpiadi, 61) e alla biglietteria della Tribuna Monte Mario, dalle ore 10 alle 21. Questi i prezzi (ai quali vanno aggiunti 2 euro di diritti di prevendita), con le rispettive riduzioni per gli under 16. Monte Mario Arrivi: 40 euro (ridotto 25 euro); Distinti Arrivi: 25 euro (ridotto 20 euro); Monte Mario Partenze: 20 euro (ridotto 15 euro); Tribuna Tevere: 15 euro (ridotto 10 euro); Curve e Distinti (escluso Distinti Arrivi): 10 euro (ridotto 7 euro).

TV: DIRETTA SU RAI 3 - Il Golden Gala Pietro Mennea 2022 sarà trasmesso in diretta dalla Rai, con i seguenti orari: Rai Sport, 19:30-20; Rai 3, 20-22; Rai Sport, 22-22:30. Le immagini, prodotte dalla RAI (con la regia di Pierluigi Bonelli), saranno diffuse dalla IMG in oltre 150 territori nel mondo, per una copertura letteralmente globale.

 

(foto Grana/FIDAL)

 

Fonte: Ufficio Stampa FIDAL

Ultime da ARvis.it

ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.