Giovedì, 03 Dicembre 2020

amazon prime video

La nuova gara solidale di Runcard vedrà i runner di tutta Italia misurarsi sui 5 o 10 chilometri e al contempo raccogliere fondi per la propria fondazione benefica del cuore.

Correre, e farlo per una buona causa. Runcard presenta Virtual Charity Challenge, la nuova gara solidale che vedrà i runner di tutta Italia misurarsi sui 5 o 10 chilometri e al contempo raccogliere fondi per la propria fondazione benefica del cuore. Sviluppata insieme a Infront, Official Advisor della Federazione Italiana di Atletica Leggera, nel rispetto delle indicazioni governative per il contrasto all’epidemia da Covid-19, la Virtual Charity Challenge nasce con l’obiettivo di aiutare le cause delle charity coinvolte attraverso la corsa, una delle forme di attività sportiva fondamentali per la salute fisica e psicologica delle persone.

La Virtual Charity Challenge è aperta a tutti (tesserati e non) e si svolgerà in 4 tappe:

WHITE ROUND – 21 e 22 novembre
LIGHTBLUE ROUND – 19 e 20 dicembre
PINK ROUND – 23 e 24 gennaio
GREEN ROUND – 20 e 21 febbraio

L'iscrizione è gratuita: Runcard donerà alla charity prescelta 1 Euro per ogni arrivato, mentre il runner potrà integrare con una donazione libera. Sulla linea di partenza della prima tappa sono già pronte AIL - Associazione Italiana contro Leucemie, linfomi e mieloma, Fondazione AIRC, Fondazione Operation Smile Italia Onlus, Fondazione Maratona Alzheimer e Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica.

Alla Virtual Charity Challenge possono partecipare tutti, di ogni età e livello di allenamento. Basta iscriversi ad ogni tappa tramite il sito, avere un qualsiasi Smartphone o gps e correre o camminare su un percorso a propria scelta. Senza dimenticare di donare e condividere la propria corsa sui social con l’hashtag #RuncardCharity taggando i profili social di Runcard e delle Charity coinvolte. Correre per una buona causa. Per la propria salute e quella degli altri.

LE CHARITY PARTECIPANTI:

AIL, Associazione Italiana contro Leucemie, Linfomi e Mieloma, promuove e sostiene la ricerca scientifica per la cura delle malattie del sangue; assiste i pazienti e le famiglie accompagnandoli in tutte le fasi della malattia con servizi di assistenza domiciliare e mettendo a disposizione le Case AIL per sostenere, anche economicamente, le famiglie. Attraverso le sue Sezioni su tutto il territorio nazionale si propone di migliorare la qualità di vita dei malati e di sensibilizzare l’opinione pubblica alle tematiche ematologiche.

Dal 1965 con coraggio, contro il cancro | Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione. Conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a oltre 5.000 ricercatori le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. In oltre 50 anni di impegno AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e 500 milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati aggiornati a gennaio 2020). 

La Fondazione Operation Smile Italia Onlus è un ente senza scopo di lucro di utilità sociale. Nata in Italia nel 2000 la Fondazione può contare su una vasta rete di medici, infermieri e operatori sanitari che curano e assistono, nel nostro Paese e in tutto il mondo, bambini e adulti nati con malformazioni cranio-maxillo-facciali come la labiopalatoschisi. La Fondazione è attiva in Italia con il Progetto “Smile House”, “Un Mare di Sorrisi” in collaborazione con la Marina Militare e “World Care Program”. 

La Fondazione Maratona Alzheimer, è nata dall’evento sportivo solidale che si tiene dal 2012 in Romagna, a Cesenatico. Promuove conoscenza e cultura sull’Alzheimer e sulle demenze, raccoglie esperienze italiane e internazionali proponendo buone pratiche e organizza iniziative con Università ed Enti. Sostiene progetti di cura e assistenza, ma anche prevenzione e ricerca, per non smettere di pensare ad un futuro migliore. 

Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica (FFC) nasce come onlus nel 1997 con l’obiettivo di promuovere progetti avanzati di ricerca per migliorare la durata e qualità di vita dei malati di fibrosi cistica, la malattia genetica grave più diffusa in Italia per cui ancora non c’è una cura risolutiva. Riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), dal 2002 ad oggi FFC ha investito - grazie al contributo di oltre 1000 ricercatori internazionali, 140 Delegazioni e Gruppi di Sostegno e 10.000 volontari - 32 milioni di euro in 417 progetti di ricerca. 

 

 

Fonte: Ufficio Stampa FIDAL

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.