Al Teatro Lo Spazio “Carlo Gesualdo: il genio e il tormento”

Nella serata di martedì 20 febbraio 2024, il Lo Spazio di Roma diventa palcoscenico per un evento di eccezionale interesse culturale e musicale: “Carlo Gesualdo, il Genio e il Tormento”. Questa iniziativa, ad ingresso libero, offre al pubblico l'opportunità di immergersi nella vita e nell'opera di Carlo Gesualdo, principe dei madrigalisti e innovatore dell'arte musicale, attraverso esecuzioni dal vivo, letture e approfondimenti tecnici.

Un viaggio nella musica rinascimentale

La serata si apre alle 20,30 con un programma che vede la partecipazione di artisti e studiosi di calibro. Roberto Russo, autore del libro “La Rosa non ci ama”, e la musicologa Chiara Pelliccia guideranno il pubblico alla scoperta del complesso universo emotivo e artistico di Gesualdo, tra genialità e tormento personale. I maestri Alessandro Panatteri al clavicembalo, Romeo Ciuffa al flauto dolce e Andrea Lattarulo alla viola da gamba eseguiranno alcuni dei madrigali più significativi del compositore, offrendo un'esperienza diretta della sua innovativa concezione musicale.

Un evento ricco di arte e cultura

L'evento si arricchisce ulteriormente con le letture di Cloris Brosca e Gianni De Feo, che daranno voce a brani tratti da “La Rosa non ci ama”, impreziosendo la serata con momenti di alta letteratura ispirati alla vita tumultuosa del principe madrigalista. Questa iniziativa non solo celebra la figura di Carlo Gesualdo come artista di rottura nel panorama musicale del Rinascimento, ma offre anche spunti di riflessione sulla relazione tra genio artistico e tormento personale, temi eternamente attuali.

Info utili

“Carlo Gesualdo, il Genio e il Tormento” si terrà martedì 20 febbraio 2024, alle ore 20,30, al Teatro Lo Spazio, arricchendo la scena culturale romana con una serata all'insegna della grande musica rinascimentale. L'evento, ad ingresso libero, anticipa la settimana dedicata a Gesualdo che continuerà con lo spettacolo “La Rosa non ci ama” dal 22 al 25 febbraio. Un'occasione imperdibile per gli appassionati di musica, storia e letteratura, che potranno vivere un'esperienza immersiva nel mondo di uno dei più grandi innovatori dell'arte musicale.

About EZrome

Check Also

“Epopee Celesti”: un viaggio nell’Art Brut a Villa Medici

#ArtBrut #EpopeeCelesti #CulturaRoma #EZrome "Epopee Celesti" a Villa Medici, una mostra che esplora l'Art Brut attraverso la collezione di Bruno Decharme, offrendo una visione unica su un'arte al di fuori dei canoni convenzion

“Le cose che t’ho imparato”: teatro e vita si intrecciano

#Teatro #LeCoseCheTHoImparato #CulturaRoma #EZrome "Le cose che t'ho imparato" al Teatro Tor Bella Monaca di Roma, un'opera che naviga tra noir e commedia per esplorare la complessità dell'esistenza umana.