ORBITA al Palladium, le prime nazionali di K.Asafo-Adjei e P.Jewitt

Doppio programma con due Prime Nazionali il 21 aprile al Palladium, nell'ambito di Orbita, la stagione danza diretta da Spellbound che intende mappare le realtà di punta della danza contemporanea.

Due Prime Nazionali
il 21 aprile in scena al Teatro Palladium

ore 21:00
Family Honour
di Spoken Movement/UK
coreografia Kwame Asafo-Adjei

 

ore 21:30
For Old Times' Sake
di Phoebe Jewitt/UK

 

Teatro Palladium, Piazza Bartolomeo Romano, 8

In scena per la prima volta in Italia gli spettacoli di due coreografi, entrambi premiati rispettivamente nel 2019 e 2021 al Copenhagen International Choreography Competition (CICC) ed entrambi attenti a rispondere alle urgenze che la contemporaneità sollecita. L'afrodiscendente Kwame Asafo-Adjei della compagnia Spoken Movement firma lo spettacolo Family Honour, sul tema della violenza domestica, mentre Phoebe Jewitt, la coreografa inglese di nascita, ma cresciuta fra Filippine e Indonesia e formatasi al Dance Art Studio di Lucerna, porta in scena For Old Times' Sake, ispirandosi alle più recenti ricerche sulla cura del disturbo da stress post traumatico.

Già vincitore nel 2018 del concorso danese Danse Elargie, Kwame Asafo-Adjei, fondatore e direttore Artistico di Spoken Movement, unisce l'hip hop, la danza contemporanea e il suo background ghanese per creare un personale vocabolario di movimento con cui mettere in scena le problematiche e le esperienze di vita quotidiana presenti nel suo ambiente sociale.
Un'indagine provocatoria, un'esplorazione cruda all'interno di una famiglia, Kwame Asafo-Adjei scava nella memoria familiare della sua adolescenza e affida al linguaggio coreografico il racconto di un vecchio conflitto padre-figlia. Family Honour è la ribellione di una giovane donna alle costrizioni familiari dettate dalla tradizione e dalla religione, “un'opera sofisticata”, così la definisce il The Guardian, che si domanda fino a che punto si è disposti ad arrivare per sostenere le aspettative familiari e se farlo è davvero onorevole o è solo un retaggio da abolire.
Funk, house, jazz e danza contemporanea, è su queste traiettorie che si muove la formazione di Kwame Asafo-Adjei che mixa i linguaggi del contemporaneo e i diversi generi musicali, affidando questi ultimi al compositore e campione del mondo di beatbox Hobbit.

Nel labirinto della memoria e nelle emozioni prodotte dai ricordi si addentra Phoebe Jewitt che con For Old Times'Sake approfondisce le conseguenze del deterioramento mentale, distorce i ricordi e li trasforma in realtà, confonde i confini del tempo, riunisce passato, presente e futuro attraverso le emozioni. Phoebe Jewitt immagina di entrare nella mente di un uomo e dei personaggi che la abitano così da attraversare i suoi stati emotivi, le fantasie e i ricordi.
Perché i ricordi si deformano? Scegliamo ciò che ricordiamo? Quale stimolo serve per ripristinare una memoria persa o cambiarne una distorta? Con un linguaggio asciutto e contemporaneo For Old Times' Sake si ispira alle più recenti ricerche sulla cura del disturbo da stress post-traumatico e sugli effetti duraturi sulle persone colpite per esplorare le modificazioni della memoria. Uno spettacolo vertiginoso in cui lo spettatore si ritrova di fronte a una percezione alterata dello spazio e del tempo.

Bio Kwame Asafo-Adjei
Spoken Movement è una compagnia di fama internazionale che attinge alla danza urbana e ai lignuaggi del contemporaneo per creare un personale vocabolario di movimento. Mixando diversi generi musicali, Spoken Movement affonda la carne nelle problematiche ed esperienze di vita quotidiana, per creare opere stimolanti. Kwame Asafo-Adjei è il fondatore e Direttore Artistico di Spoken Movement. un artista afrodiscendente che fonde la sua formazione hip-hop con la danza contemporanea e ghanese. Con Family Honour ha vinto il concorso coreografico Danse Elargie nel 2018 e il concorso internazionale di coreografia per duetti di Rotterdam nel 2019.
Hobbit è un compositore che ha calcato palchi in tutto il mondo. È membro del gruppo di beatbox campione del mondo nel Regno Unito, “The Beatbox Collective”. Nel 2010, Hobbit ha co-scritto e interpretato la colonna sonora della produzione teatrale di 20 Stories High, Ghost Boy. Ha lavorato con la violoncellista Hannah Marshall. Nel 2016 è partito con il tour internazionale “The Broke ‘n' Beat Collective”.

Bio Phoebe Jewitt
Phoebe Jewitt è nata in Inghilterra ed è cresciuta in Indonesia e nelle Filippine prima di trasferirsi in Svizzera. Inizia la sua formazione di danza al Dance Art Studio di Lucerna, dove ha anche modo di fare le prime piccole esperienze con il Teatro di Lucerna. Mentre studia per il conseguimento della maturità alla Alte Kantonsschule di Aarau, inizia una formazione alla scuola di balletto dell'Opernhaus Zürich. Dopo avere portato a termine la formazione comincia a studiare per l'ottenimento del Bachelor in Contemporary Dance alla Hochschule der Künste di Zurigo. Durante la stagione 2019/20 è ospite della sezione danza al Teatro di Lucerna.

 

 

FAMILY HONOUR/UK
Spoken Movement
Prima nazionale
Coreografia Kwame Asafo-Adjei
con Kwame Asafo-Adjei e Catrina Nisbett
musiche Hobbit
Durata 20 minuti

FOR OLD TIMES' SAKE/UK
Phoebe Jewitt
Prima nazionale
Coreografia Phoebe Jewitt

con Igli Mezini, Mathew Prichard, Phoebe Jewitt

video Cedric Zellweger Musiche Abel Korzeniowski, Adam Hurst, Mooryc
sound design Phoebe Jewitt
testo Forsaken Time scritto e letto da Phoebe Jewitt
Durata 30 minuti

 

Biglietti
Intero 15 euro
Ridotto (over 65, under 24, convenzioni) 12 euro
Ridotto studenti 8 euro
shop.ciaotickets

 

INFO
Botteghino Teatro Palladium – aperto due ore prima dello spettacolo
Piazza Bartolomeo Romano, 8 – Roma – Tel: 06 5733 2772

Info, prenotazioni e abbonamenti
tel. 06 69426222

 

 

fonte: 

 

About EZrome

Check Also

Roma World: un tuffo nell’Antica Roma tra divertimento e cultura

#AnticaRoma #Divertimento #Cultura #EZrome Roma World riapre le porte con una stagione 2024 piena di novità: dallo spettacolo "Roma On Fire" al Backlot Tour, un'avventura unica tra storia e cinema. Un'esperienza immersiva nell'Antica Roma, dove divertimento e apprendimento si fondono in un viaggio indimenticabil

“The Cinema Show Quintet” al Museo del Saxofono: un ponte tra colonne sonore e rock progressive

#TheCinemaShowQuintet #ColonneSonore #RockProgressive #EZrome Il 20 aprile al Museo del Saxofono, "The Cinema Show Quintet" esplorerà le magie delle colonne sonore e del rock progressive degli anni '70, in una serata di musica trasversale e coinvolgente.

Intelligenza artificiale e creatività si incontrano alla 121° edizione dei Cento Pittori Via Margutta

#CentoPittoriViaMargutta #ArteIntelligenzaArtificiale #Creatività #EZrome La 121° edizione dei Cento Pittori Via Margutta a Roma dal 27 aprile al 1° maggio esplora il tema "Intelligenza artificiale e creatività". Un'occasione per riflettere sul rapporto tra uomo e macchina attraverso l'arte.

Lascia un commento