650

“I MONDI DI GINA” mostra su Gina Lollobrigida con oltre 120 fotografie, a Palazzo Poli

MINISTERO DELLA e ARCHIVIO LUCE CINECITTÀ presentano dal 9 GIUGNO all' 8 OTTOBRE 2023 all' ISTITUTO CENTRALE PER LA GRAFICA – PALAZZO POLI di ROMA (ingresso lato Fontana di Trevi)

“I MONDI DI GINA”
Una preziosa e imperdibile mostra interamente dedicata a Gina Lollobrigida, diva e artista dai mille talenti

Una mostra di oltre 120 fotografie interamente dedicata alle mille arti della “diva eterna” Gina Lollobrigida che fu attrice, ma anche fotografa, disegnatrice, scultrice e persino cantante di grande talento.

Un omaggio alla vita di questa icona universale, illustrata da foto provenienti dall'Archivio Luce Cinecittà, dal Centro Sperimentale di Cinematografia e dal MuFoCo – Museo di Contemporanea- e da altri archivi, filmati inediti e alcuni dei suoi favolosi gioielli Bulgari, degli abiti e dei costumi di scena che entrarono nella storia insieme all'Artista.

“Vorrei essere ricordata soprattutto come artista e, perché no?, anche come attrice”: se questo è una sorta di testamento spirituale che Gina Lollobrigida affidò ad un'intervista, la mostra “I MONDI DI GINA” –  promossa dal Ministero della Cultura con Archivio Luce Cinecittà – è sicuramente un tassello fondamentale per comporre il profilo di questa artista straordinaria.

Ideata e curata dal Sottosegretario del MIC, Lucia Borgonzoni e dalla Presidente di Cinecittà, Chiara Sbarigia, “I MONDI DI GINA” è un tributo all'eclettico talento di una delle più grandi attrici della storia del cinema italiano e internazionale. La Mostra – realizzata dal Luce nelle sale di Palazzo Poli, che si affaccia sulla Fontana di Trevi è un viaggio affascinante che ripercorre la sua intera vita illustrata da foto provenienti dall'Archivio Luce Cinecittà, dal Centro Sperimentale di Cinematografia e dal MuFoCo – Museo di Fotografia Contemporanea – e da altri archivi.

“Questa mostra vuole rendere omaggio a tutti i ‘Mondi di Gina': non solo l'attrice, dunque, ma anche la fotografa, la scultrice, la viaggiatrice” dichiara il Sottosegretario di Stato al Ministero della Cultura Lucia Borgonzoni descrivendo l'intento dell'iniziativa. “In sintesi, un simbolo di emancipazione e intraprendenza al femminile, una donna – ancora la Senatrice – che attraverso l'arte si è saputa reinventare regalandosi nuove vite, che le hanno consentito di esprimersi a tutto tondo e di raggiungere nelle arti figurative una caratura artistica impensabile, all'epoca, per una star del cinema internazionale: una femminista ante litteram”.

“La sua personalità fiera ed eclettica rende quella di Gina Lollobrigida una figura esemplare proprio nel senso letterale della parola, cioè meritevole di essere presa ad esempio. – afferma la Presidente di Cinecittà, Chiara Sbarigia – Perché Gina fu innanzitutto una self made woman. Una donna contemporanea, dalle mille sfaccettature e dalla creatività inesauribile, che già al culmine del suo successo negli anni Sessanta, prima in parallelo e poi lasciandosi alle spalle la recitazione, riprese la sua vena artistica e si volse alla fotografia, ricevendo molti premi e onorificenze. Ma al fondo delle diverse espressioni artistiche che coltivò c'erano dei tratti comuni che le riconoscevano tutti quelli che hanno avuto l'onore e la fortuna di conoscerla, dei tratti caratteriali che lei conservò fino all'ultimo, e cioè una curiosità infinita e un grande entusiasmo. A Gina brillavano spesso gli occhi, viveva di entusiasmi, e l'entusiasmo è contagioso, è un linguaggio universale che tutti capiscono”.

Il progetto legato a Gina Lollobrigida comprende altre attività successive che si terranno durante la Mostra del Cinema di Venezia: una seconda esposizione fotografica che celebra Gina assieme ad Anna Magnani, una proiezione di un suo film restaurato e la presentazione di un premio dedicato ai giovani talenti nel campo dell'arte, della , del design e della fotografia.

“La Lollo era la Lollo, nessuno faceva più notizia di lei” così ricorda  Rino Barillari il “Re dei Paparazzi”, la cui testimonianza, ricca di aneddoti, è riportata nel catalogo della Mostra insieme a quella di Stefano Dominella – Presidente della Maison Gattinoni Couture – che racconta, tra l'altro “La star aveva appena finito di girare il film “Venere Imperiale” interpretando il ruolo di Paolina Bonaparte e la Gattinoni creò per lei degli abiti da sera in stile impero cambiando la sua immagine. Quel taglio sotto il seno dette vita allo “stile Lollobrigida” che accompagnò la star durante tutta la sua straordinaria carriera”, Ed ancora, tra le testimonianze presenti, anche quella di Jacopo Peruzzi di Costumi d'Arte che realizzarono gli abiti per i film più importanti dell'attrice, di Marina Cicogna e di Jean-Christophe Babin, AD di Bulgari che ricorda: “I gioielli Bulgari esposti ne “I MONDI DI GINA” provengono dall'Archivio Storico della Maison ed erano parte della sua collezione personale. Gli orecchini con smeraldi, in particolare, sono stati riacquistati nel 2013 a un'asta i cui proventi sono stati devoluti dall'attrice alla ricerca sulle cellule staminali. Questo gesto così nobile testimonia come il successo e la fama non avessero scalfito la sua capacità di essere a contatto con la realtà”.

“I MONDI DI GINA” esporrà: oltre 120 fotografie, 2 abiti originali realizzati per l'Attrice da Gattinoni e 2 costumi di scena dei film “Venere Imperiale” e “La donna più bella del mondo” realizzati da Costumi d'Arte e alcuni gioielli Bulgari. Inoltre, saranno proiettati filmati inediti che raccontano la vita privata – grazie alla gentile concessione di Andrea Milko Skofic –  e quella pubblica della grande attrice.

Tutte le informazioni verranno rese presto disponibili sul sito di Archivio Luce.

La mostra “I MONDI DI GINA” sarà visitabile dal 9 giugno all'8 ottobre 2023 presso l'Istituto Centrale per la Grafica – Palazzo Poli di ROMA, in via POLI 54 (lato fontana di Trevi).


ORARI
Ore 10.00 – 19.00 dal martedì alla domenica (ultimo ingresso ore 18.00) Lunedi chiuso.

COSTO BIGLIETTO
Intero: 8€

Ridotto: 6€ per under 18 e over 70
• insegnanti in attività (presentando un tesserino
scolastico o una dichiarazione della scuola)
• gruppi convenzionati (Touring Club, FAI, scuole medie inferiori e superiori) • forze dell'ordine in attività (presentando il
tesserino)
• persone con invalidità con percentuale fino al
99% (in possesso di verbale di invalidità che
attesti la percentuale dichiarata. Non saranno
presi in considerazione altri giustificativi.
Accompagnatore gratuito in caso di necessità)

Gratis per under 14
invalidi 100% con accompagnatore

INFO E PRENOTAZIONI
TICKETONE 06/32810

Fonte: Rosa Valsecchi

About EZrome

Check Also

IF/Invasioni (dal) Futuro_Dark Ages*2024 al Teatro India

#TeatroIndia #Fantascienza #EventiRoma #EZrome Dal 29 luglio al 4 agosto 2024, il Teatro India ospita l'undicesima edizione di IF/INVASIONI (dal) FUTURO_DARK AGES*2024, un festival multidisciplinare dedicato alla fantascienza. Organizzato da lacasadargilla, l'evento include spettacoli, laboratori e installazioni multimediali, esplorando temi contemporanei attraverso narrazioni atipiche e immersive.

Tor Bella Monaca stagione teatrale Estate Romana 2023 – 2024: gli spettacoli dal 23 al 28 luglio

#Teatro #EstateRomana #Cultura #EZrome La stagione teatrale estiva del Teatro Tor Bella Monaca, parte dell'Estate Romana 2023-2024, si svolgerà dal 23 al 28 luglio 2024. La rassegna, che include spettacoli di dramma, commedia e per bambini, è promossa da Roma Capitale e realizzata in collaborazione con LEA e SIAE.