Lunedì, 20 Settembre 2021

amazon prime video

festa_altra_estate_garbatellaPoco oltre la nota scuola materna „Casa dei Bimbi", nascosta tra le rigogliose chiome del parco di Via Ignazio Persico, l'occhio attento di chi si addentra curioso tra i lotti della Garbatella, scorgerà una casupola dipinta di rosso.

Ristrutturata non più di due anni fa, la "Casetta Rossa" si presenta come Spazio Pubblico per l'Autogoverno in cui giovani e meno giovani attiviste ed attivisti si impegnano quotidianamente nella gestione autonoma del piccolo territorio, nel tentativo di dimostrare l'effettiva possibilità di un vivere comune, reso difficile da una società "cupa, terrorizzata, triste e senza diritti". Se al momento si raccolgono i frutti positivi dell'autogestione del parco in cui è immersa la "Casetta", sono ancora in fase di elaborazione i molti progetti di riqualificazione del parco stesso, come l'istituzione di una ludoteca permanente, la promozione di "mercati di produttori a chilometri zero", la coltivazione di orti urbani, l'allestimento di un impianto solare, che faciliti anche l'attivazione dell'illuminazione notturna.

Di fatto, tutte le attività promosse finora, si concentrano intorno a quella di ristoro della Casetta, che è ormai un punto di riferimento per chiunque desideri riappropriarsi del proprio tempo anche solo per gustare una colazione serena, accompagnata dalla lettura di un quotidiano o per fare una pausa caffè meno frenetica di quella al bar sotto l'ufficio. Per chi ama la buona cucina a "prezzi popolari" e lo stare a tavola con gli amici, non può mancare una puntatina all'ora di pranzo o a cena. Il menù cambia spesso a seconda del giorno, l'accoglienza è gioviale e l'ambiente familiare, sia d'inverno nella piccola sala dall'arredo semplice e caldo, che d'estate, nel giardino immerso nella fresca lentezza di uno dei quartieri popolari più belli di Roma.

Nel periodo in cui la città pullula di manifestazioni culturali, anche la Casetta Rossa ha brindato, lo scorso 10 luglio, all'inizio della sua "Altra Estate alla Garbatella". Per dieci giorni, a partire dal pomeriggio, si susseguono attività ricreative per i bambini, momenti di dibattito, presentazioni di libri, proiezioni di film e cortometraggi, musica dal vivo. Spirito animatore e protagonista di queste serate, il desiderio di dar voce a tematiche socioculturali su cui si tende spesso a sorvolare. Il primo appuntamento è stato così, dedicato all'America Latina ed in particolare all'Argentina, con la proiezione di "La marcia degli abbracci", raccontata dalle Madri di Plaza de Mayo. E' stata poi la volta di "Gran Torino" l'ultimo film di Clint Eastwood, che in modo crudo e commovente, narra la difficile integrazione razziale in una periferia statunitense. Alla presenza dell'autrice, è stato presentato il documentario "L'altra metà del cielo" in cui Maria Laura Annibali, partendo dalla propria esperienza, ha raccolto le testimonianze di molte donne che hanno avuto il coraggio di dichiarare la loro omosessualità, anche a costo di combattere una battaglia dolorosa contro la discriminazione sul lavoro e nella sfera personale. Lunedì si è parlato di sport e di palestre popolari, con una dimostrazione pratica degli All Reds, della polisportiva Rugby Roma, e la mostra fotografica che testimonia l'esperienza vissuta lo scorso aprile da molti giovani romani, per i quali lo sport è stato un indispensabile intermediario per entrare "Nei Territori Palestinesi" e conoscere la condizione della popolazione locale. La Palestina è stata protagonista anche ieri grazie al concerto della banda di cornamuse "Guirab Band" e la proiezione di "Scandite bene il mio nome-Racconti oltre il muro". Stasera alle 18.30 interverranno nel dibattito "Reddito VS Crisi" Alessandra Tibaldi, Ass. Lavoro della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio, Assessore al lavoro Provincia di Roma, Romano Bernini, responsabile nazionale Ass. Welfare Lavoro, e Papi Bronzini, associazione BIN Italia. A seguire "L'Aria Salata", il primo lungometraggio del regista Alessandro Angelini, che interverrà al termine della proiezione. Da non perdere, venerdì, il concerto "Voci nel deserto" del giovane "cantautore metropolitano" Mannarino e l'intervento di Ascanio Celestini che sarà presente fin dal pomeriggio di sabato per partecipare al dibattito "Roma e la Cultura", per poi dilettare il pubblico con i suoi racconti. A chiudere le giornate di festa, domenica 19, la giovane promessa della scena teatrale romana Valerio Malorni che, con il suo spettacolo "Lo stato di saluto", coinvolgerà il pubblico in nella sua personale riflessione sul concetto di saluto, liberandolo dagli schemi delle convenzioni sociali, per soffermarsi sull'importanza del gesto come affermazione di amicizia e vivere comune.

La stessa amicizia e senso del vivere comune da cui viene sopraffatto chiunque varchi la soglia della Casetta Rossa nel cuore della Garbatella.

 

La "Casetta Rossa" si trova nel Parco di Via Ignazio Persico-Via Magnaghi

Per consultare il programma completo della manifestazione:
httP://www.casettarossa.org

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere solidali battesimo e i scatoline portaconfetti CESVI per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.