Mercoledì, 28 Ottobre 2020

amazon prime video

bellissima_locandinaCi sono dei film girati a Roma che rimangono nel cuore. Tra questi vi è sicuramente Bellissima girato da Luchino Visconti, interpretato dall'indimenticabile Anna Magnani.
Bellissima è un film che rimane impresso per diversi motivi. Prima di tutto per la sua straordinaria interprete, Anna Magnani che per questo film vinse il quarto nastro d'argento, ma anche per la storia  che è stata narrata: quella di una madre che è disposta a tutto pur di garantire alla figlia, quello che lei crede un futuro migliore.

bellissima_2Era il 1951 quando Luchino Visconti ricevette la proposta di girare un film con Anna Magnani. Già all'epoca di Ossessione Visconti avrebbe voluto la Magnani come interprete, ma l'occasione avvenne solo dieci anni dopo. Il soggetto di Cesare Zavattini, all'inizio non entusiasmò il grande regista. Ma il desiderio di poter fare un film con la Magnani era così forte, che cercò di cucire i dialoghi e la trama del film, sul personaggio che l'attrice romana doveva interpretare, riuscendo a rendere la storia convincente e senza tempo. Bellissima è infatti un film che dopo cinquantanove anni è di grande attualità.

La trama è incentrata sul mondo del cinema. Il regista Alessandro Blasetti è alla ricerca di una bambina “bellissima” per il suo nuovo film. A Cinecittà, dove si tengono le audizioni, si riversano moltissime madri che sono disposte a tutto pur di far ottenere il ruolo alle loro figlie.
Tra queste vi è Maddalena Cecconi (Anna Magnani) una “popolana” romana, che decide di far partecipare sua figlia Maria (Tina Apicella), al concorso.
bellissima_3Maddalena, per fare avere la parte alla piccola è disposta a fare grandi sacrifici: lavora il doppio per pagarle un servizio fotografico, il vestitino, il parrucchiere e i corsi di danza e recitazione. Tutto questo per un raggiungere un sogno: dare alla figlia un futuro migliore del suo. In questo modo però non si rende conto di proiettare su di lei le sue aspirazioni passate. Convinta di essere nel giusto litiga anche con il marito che invece non vuole che la figlia intraprenda questa strada. Maddalena spinta dalla voglia di rivalsa sociale va avanti per il suo obiettivo. Disposta a far ottenere l'audizione alla bambina si fa ingannare da un impostore. A Cinecittà incontra  Alberto Annovazzi (Walter Chiari) che  spacciandosi per  l'aiuto regista, promette a Maddalena che farà avere il ruolo alla figlia, in cambio di denaro. Maddalena ci casca e le dà tutto quello che ha.
Maria viene presa per fare il provino, ma è pur sempre una bambina, ed intimorita, scoppia in lacrime.
Maddalena riesce a sbirciare la proiezione del provino e vede una scena atroce: la sua piccina, impaurita che piange disperata, con il regista e il seguito che invece di consolarla,  la deridono e la prendono in giro.
Lì Maddalena capisce di aver sbagliato tutto, di aver proiettato nella sua piccola i suoi sogni e che pur di raggiungere questo obiettivo ha sottoposto la sua bambina ad una forte umiliazione.

bellissima_4Maddalena irrompe durante il provino e se la prende con il regista, portando via sua figlia.
Le parole toccanti colpiscono il regista, che infine decide di dare la parte alla piccola Maria. Ormai Maddalena è rimasta delusa dal mondo di lustrini che tanto aveva sognato, decide di tornare con il marito, e con grande dignità rifiuta il contratto cinematografico.

“Bellissima” è uno dei capolavori del cinema italiano. Visconti riuscì a dare uno sguardo lucido e vivido sulla situazione sociale romana nell'immediato dopoguerra.
Un periodo di grande povertà in cui si faticava ad arrivare al giorno dopo e dove il mondo “stellato” del cinema sembrava un luogo pronto a dare facile successo.
Visconti con questo film volle fare una denuncia su come si stava trasformando il cinema, capendo precocemente la strada che stava prendendo il mondo dello spettacolo.
Lo mostrò spostando lo sguardo dietro le quinte: dalla  ragazza che era una attrice poi dimenticata,  alle persone che sono pronte a speculare e ad ingannarti.
Un film che dona una duplice immagine del mondo femminile: da una parte quello determinato delle madri alle audizioni disposte “a vendersi l'anima” pur di far passare le loro figlie e dell'altra quello delle vicine di casa che invece cercano di aiutare Maddalena ad inseguire il suo sogno.
bellissima_6Il film fu “cucito” addosso ad Anna Magnani che è l'attrice più brava che Roma abbia mai avuto. In questo film riuscì con grande facilità a toccare diverse corde, dando ad ogni singolo dialogo, ad ogni singola espressione una intensità unica che l'ha resa una delle attrici più amate.

Bellissima è un film ancora attuale nel 2010. Rivedendo questo film non si può fare a meno di pensare a come oggi non è poi cambiato niente, Cinecittà è ancora la fabbrica dei sogni e dei lustrini. Ora è la televisione che “regala” il successo facile, quello del Grande Fratello, in cui si cerca di raggiungere la notorietà senza faticare, solo per il piacere di apparire.

Scheda tecnica:
Titolo:Bellissima
Anno: 1951
Durata: 113'
Origine: Italia
Colore: Bianco E Nero
Genere: Drammatico
Regia: Luchino Visconti
Soggetto: Cesare Zavattini
Fotografia: Piero Portalupi
Montaggio: Mario Serandrei
Sceneggiatura: Suso Cecchi D'amico, Francesco Rosi, Luchino Visconti
Musiche: Franco Mannino
Scenografia: Gianni Polidori
Produzione: Salvo D'angelo per la Bellissima Film - Srl
Attori: Anna Magnani, Walter Chiari, Tina Apicella, Gastone Renzelli, Teresa Battaggi, Alessandro Blasetti, Lola Braccini, Arturo Bragaglia, Luciano Caruso, Mario Chiari, Michele Di Giulio, Liliana Mancini, Corrado Mantoni, Lilly Marchi, Sonia Marinelli, Guido Martufi, Filippo Mercati, Gisella Monaldi, Vittorio Musy Glori, Anna Nighel, Nora Ricci, Lina Rossoni, Tecla Scarano, Linda Sini
Distribuzione: Cei Incom
Temi musicali tratti da: "L'elisir d'amore" di Gaetano Donizetti

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.