Piazza di Siena, Nepi Molineris (Event Director): “Evento rinato, con 65 mila visitatori e ricavi per 3,8 milioni”

«Il nostro obiettivo era riportare Piazza di Siena ai livelli del passato, e da quello che ho visto in questi giorni mi sembra che ci stiamo riuscendo. Lo dice la grande crescita di pubblico e lo dicono anche i dati economici dell'evento».

Alla fine del Rolex GP Roma Diego Nepi Molineris, Event Director del concorso internazionale, ha tracciato a caldo il primobilancio della 87ª edizione, che per il terzo anno è vissuto sull'organizzazione congiunta di Sport e e Fise (Federazione Italiana Sport Equestri). «Vogliamo arrivare a riportare l'equitazione nel cuore di Roma e dell'Italia – continua Nepi Molineris – E vogliamo che sempre di più Piazza di Siena si connetta al patrimonio artistico e culturale di Roma. Il prossimo anno contiamo di ripetere la sfilata dei cavalieri del Polo a ViaCondotti, e di ribadire la partnership con la Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea. Un altro obiettivo sarà quello di portare l'area commerciale del concorso fino alla terrazza del Pincio, in modo che Piazza di Siena veda Roma e Roma veda Piazza di Siena».

Poi, arriva il momento dei numeri. Nepi Molineris spiega come Piazza diSiena «Sia stato un grande successo di pubblico, con 65mila visitatori e un
incremento del 25% rispetto all'anno scorso mentre è significativa la crescita di spettatori stranieri, con un eloquente +30%». E c'è anche una Piazza di Siena per i bambini: lo Junior Camp «che ha messo a disposizionediverse attività educative e di svago, ha coinvolto oltre 5mila bambini».
Dopo il bilancio sulla partecipazione, quello dei numerieconomico-finanziari: «I ricavi generati dall'evento sono pari a 3,8 milionidi euro, con un +10% rispetto all'anno scorso. Dunque, sfioriamo quell'utileche era il nostro obiettivo tre anni fa, quando è iniziata questameravigliosa avventura in tandem con la Fise».

Anche l'impatto mediatico diPiazza di Siena ha messo in mostra numeri in netta crescita: «Abbiamo avuto 15 ore di copertura tv grazie alla Rai e a Eurosport, 80 ore di livestreaming delle competizioni e i nostri cavalieri e le nostre amazzoni sonoandati in onda in 52 diversi Paesi». Infine, i social e il web, giudiceimplacabile per ogni show, che sia sportivo o di altro genere. E anche qui, Nepi Molineris è soddisfatto «Siamo andati molto bene, non lo dico io lodicono i numeri: +44% di pagine visitate sul nostro sito, oltre 31mila fan e follower con un significativo +65% e 7 milioni di visualizzazionicomplessive, quasi il doppio rispetto al 2018 con un incremento dell'89%,mentre le interazioni con l'ovale di Piazza di Siena in versione social,hanno superato quota 130mila con un +44% a fronte del bilancio 2018».

Soddisfatto anche Marco Di Paola, presidente della Fise: «Grazie al teamstellare messo insieme da Sport e Salute, quest'anno l'organizzazione delconcorso è stata perfetta. Ormai Piazza di Siena è tornato un punto diriferimento mondiale. Anche i risultati tecnici per gli azzurri sono statidi ottimo livello, anche se è mancato il grande successo nelle gare piùimportanti.

 

 

Fonte: Marzia Acampora Agipro per 87° CSIO di Roma – Piazza di Siena

About EZrome

Check Also

Itinerari: un viaggio tra natura, arte e cultura a Roma

Dal 10 marzo al 21 aprile, lo Spazio Sferocromia a Roma diventa il palcoscenico di “ITINERARI viaggio tra natura, arte e cultura”, una rassegna multidisciplinare ad ingresso libero che promette di arricchire la primavera romana con eventi culturali unici.

“La Cosa Non Finisce Qui”, al Teatro Trastevere dal 14 al 17 marzo

#Teatro #Amicizia #Coraggio #EZrome Al Teatro Trastevere, "La Cosa Non Finisce Qui" esplora l'amicizia tra quattro soldati, rivelando come il coraggio di condividere e affrontare insieme le sfide possa trasformare profondamente i legami umani. Una riflessione intima e potente sull'eroismo quotidiano e sul valore dell'amicizia.

Lascia un commento