Venerdì, 27 Novembre 2020

amazon prime video

RanieriLa Roma, ricaricate un poco le pile dell'entusiasmo grazie alla vittoria contro il Fulham in Europa League, offre finalmente una buona prestazione anche in campionato contro l'Inter. L'incontro si preannunciava difficile dato che si affrontavano il miglior attacco del campionato contro la peggior difesa. Eppure la Roma esce dan San Siro con qualche rammarico. Forse con la certezza che, osando un po' di più, avrebbe potuto espugnare completamente il Meazza. Già, perchè Vucinic ha avuto, nei primi minuti della partita, la più ghiotta delle occasioni, lanciato solo a rete. Ma, come ormai gli accade da tempo, il montenegrino rallenta troppo la sua corsa, forse indeciso su come saltare il numero uno neroazzurro. Questa incertezza permette al difensore Lucio di recuperare e di togliere il pallone dai piedi di Vucinic un attimo prima che tirasse in porta.

L'attaccante della Roma oramai non sorprende più. Giocatore dalla tecnica sopraffina ma incapace di segnare i gol più facili. E a conferma di questa tradizione pochi minuti dopo, al 13' si esibisce in un colpo di testa spettacolare che manda la palla sotto l'incrocio dei pali alla destra di Julio Cesar. Imparabile. La Roma è padrona del campo. Ottime le prestazioni di Mexes e Menèz. Così come quella di De Rossi, costretto però a lasciare il campo al 34' in seguito ad una gomitata in pieno volto giudicata involontaria dall'arbitro Rocchi. Volontaria o no, Capitan Futuro si ritrova con lo zigomo fratturato. Grazie alla sosta per la Nazionale, però, De Rossi riuscirà a rientrare in squadra già per il prossimo incontro di campionato.

L'Inter, però, è pur sempre la prima in classifica e all'inizio del secondo tempo trova subito il pareggio grazie ai soliti pasticci difensivi della Roma incapace di lanciare lontano dall'area una palla ballerina e pericolosa che, dopo un paio di rimpalli, finisce sui piedi di Eto'o. Il fenomeno camerunense non sbaglia e batte Julio Sergio, incolpevole sul gol e comunque protagonista nel corso dell'incontro con due parate spettacolari. Le due squadre si affrontano comunque a viso aperto anche se i giallorossi cedono un po' nei secondi 45 minuti. La partita finisce in parità con alcuni mugugni da una parte e dall'altra per l'operato dell'arbitro.

La Roma però trova un punto importante soprattutto per il morale dato che sono riusciti a fermare l'Inter in casa. Dopo la sosta per le amichevoli dell'Italia, Ranieri dovrebbe ritrovare Totti e sicuramente De Rossi. Ma non è solo il Mister giallorosso a sperare nel rientro del Capitano. Anche Menèz ha dichiarato che, sentendosi più seconda punta, gli piacerebbe giocare con Totti trequartista e Vucinic prima punta. Devo ammettere che anche il sottoscritto sarebbe felice di questa disposizione tattica ma l'allenatore della Roma saprà fare bene le sue scelte.

Dopo tre sconfitte consecutive i giallorossi ottengono una vittoria ed un pareggio. Speriamo che il vento sia effettivamente cambiato.

Ultime da ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.