“Un horror dedicato a mamma e papà” in scena a Roma

La capitale italiana si appresta ad accogliere un'intrigante narrazione teatrale che promette di sbalordire e provocare il pubblico romano. “Un horror dedicato a mamma e papà”, messo in scena dalla Compagnia Bruttipensieri, trova la sua collocazione all'interno della rassegna YOU. The Young City – You Under 35, a Centrale Preneste . Un appuntamento imprescindibile per gli amanti del teatro che allude a una serata di riflessione, drama e suspense.

Un palcoscenico per raccontare la famiglia
Questa pièce teatrale scritta da Niccolò Fettarappa e interpretata da Maria Anolfo, Lorenzo Guerrieri, lo stesso Fettarappa e Filippo Amatiste in un ruolo speciale, si annuncia come una radicale riflessione sulla cellula familiare. L'opera si snoda attorno a una tradizionale riunione di famiglia, dove al consueto pranzo domenicale, le tensioni e le nevrosi familiari emergono in tutta la loro oppressione. Si dipinge il quadro di un nucleo dove l'affetto sfocia in violenza, gettando una luce inquietante sulle dinamiche parentali che, per molti, rappresentano il fondamento della società.

Il tema dell'oppressione familiare e del difficile passaggio verso l'indipendenza individuale è centrale. Lo spettacolo porta alla luce le aspettative generazionali e i sogni infranti, interrogandosi su cosa significhi realmente far parte di una famiglia nel mondo contemporaneo. La messa in scena si propone quindi come uno spietato esame delle dinamiche interne alla famiglia italiana, interrogando lo spettatore sulla natura stessa del legame familiare, visto come un inciampo evolutivo da superare.

L'arte incontra l'impegno sociale
“Un horror dedicato a mamma e papà” non è solo un evento culturale di rilievo, ma anche un progetto vincitore dell'Avviso Pubblico promosso da Roma Capitale in collaborazione con Zètema Progetto . Questo riconoscimento sottolinea l'importanza che la città di Roma attribuisce alla promozione degli culturali capaci di generare riflessione critica e dibattito su temi di attualità e rilevanza sociale.

La direzione artistica della rassegna è affidata a Tiziana Lucattini, che ha scelto di puntare su una proposta multidisciplinare che esplora le varie forme dell'espressione artistica contemporanea. L'obiettivo è quello di creare un dialogo tra linguaggi differenti, aprendo le porte a un pubblico giovane e meno giovane interessato a esplorare nuove forme di narrazione.

Info utili
“Un horror dedicato a mamma e papà” andrà in scena venerdì 9 febbraio 2024, alle ore 21.00 presso il Centrale Preneste Teatro, ubicato in Via Alberto da Giussano, 58 a Roma. L'ingresso all'evento è gratuito, ma è richiesta la prenotazione obbligatoria, che può essere effettuata online o contattando direttamente l'organizzazione.

Il teatro è facilmente raggiungibile attraverso la rete di trasporto pubblico romana, garantendo così un accesso agevole a tutti gli spettatori interessati. Per ulteriori informazioni e prenotazioni, è possibile contattare il numero 06 27801063, dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 17.00.

About EZrome

Check Also

Vanessa Scalera brilla in “La Sorella Migliore” a Roma

#LaSorellaMigliore #Teatro #Cultura #EZrome "La Sorella Migliore", con Vanessa Scalera, offre a Roma un viaggio emotivo nel teatro. Un dramma familiare che esplora sentimenti profondi, colpe e redenzioni, promettendo un'esperienza unica.

“Madre, Figlia e Spirito”: trinità femminile in scena

#MadreFigliaSpirito #Teatro #Cultura #EZrome "Madre, Figlia e Spirito" al Teatro Di Documenti di Roma, un viaggio attraverso tre archetipi femminili che esplorano il dialogo tra umano e divino, tra ombra e luce, guidato dalla visione di Ortensia Sayre Macioci.