le patè de la maison

Signori… le patè de la maison al Teatro Sistina

le patè de la maisonDal 1 febbraio al 28 febbraio 2016 al Sistina arrivano Sabrina Ferrilli, Maurizio Micheli e Pino Quartullo, con “Signori… le patè de la maison”. 

Reduce dello straordinario successo, della prima parte del tour teatrale iniziato nel 2014, Sabrina Ferrilli torna con l'ironica e sorprendente opera francese diretta da Maurizio Micheli, che sarà con lei sul palco.
“Una cena in famiglia con il marito, l'amico del cuore e i cognati nel calore delle mura domestiche, il profumo del cibo che con amorosa pazienza la padrona di casa prepara fin dal primo mattino aiutata dalla madre esperta e pignola, l'annuncio di un imminente lieto evento e il nome da scegliere per il nascituro, la voglia e il piacere di stare insieme, di dirsi tante cose non dette e forse tenute dentro per anni, cosa c'è di più bello? Il migliore dei ristoranti non potrebbe mai regalare la stessa atmosfera, ma si sa, nella famiglia si nasconde tutto il bene e tutto il male possibile come del resto nella società degli uomini”.

Sorprese colpi di scena non mancano in questa brillante commedia, se volete sapere come andrà a finire non vi rimane che andare al Teatro Sistina! L'appuntamento con “Signori… le patè de la maison” è dal 1 febbraio 2016 al 26 febbraio 2016, assolutamente da non perdere!

About Redazione

Check Also

“Le cose che t’ho imparato”: teatro e vita si intrecciano

#Teatro #LeCoseCheTHoImparato #CulturaRoma #EZrome "Le cose che t'ho imparato" al Teatro Tor Bella Monaca di Roma, un'opera che naviga tra noir e commedia per esplorare la complessità dell'esistenza umana.

Malala: un viaggio tra istruzione e libertà al Teatro Lo Spazio

#Malala #Istruzione #Libertà #EZrome La rappresentazione di "Malala: l'istruzione, le donne, la libertà" al Teatro Lo Spazio diventa un viaggio emotivo e culturale che affronta temi come il diritto all'istruzione e la lotta per la libertà femminile, attraverso la vita di Malala Yousafzai, simbolo di coraggio e resilienza.

Lascia un commento