Al Teatro Belli in scena “Se dovessi tornare”

Debutta in prima assoluta al Belli dal 21 al 26 marzo SE DOVESSI TORNARE, spettacolo scritto da Ester Palma e Giovanna Biraghi, con la regia di Diego Andrea Giuliani.

SE DOVESSI TORNARE
di Ester Palma e Giovanna Biraghi
con Maria Sofia Palmieri, Alice Cicetti, Diego Andrea Giuliani
aiuto Regia Greta Arreti
direttore di Scena Valerio Paolillo
scenografie Fiorella Marseglia
coreografie Maria Lufrano
trucco Greta Giuliani
regia Diego Andrea Giuliani

dal 21 al 26 marzo 2023
TEATRO BELLI-ROMA

Due giovani e un uomo si ritrovano rinchiusi in uno scantinato e nessuno dei tre sa come e perché ci è arrivato: sembra il punto di partenza di un thriller, ma è la storia di Bianca Balduzzi, trentenne blogger e imprenditrice di , appassionata di spiritualità new age e meditazione, figlia di un senatore noto per il suo impegno per i diritti civili con cui condivide la gestione di una onlus per aiutare i bambini del Malawi. E' anche la storia di Armando Lanzi, un 35enne tassista toscano, spaccone un po' vigliacco e dai modi burberi, razzista e pieno di pregiudizi sugli stranieri, e Alina Couciuscu, coltissima moldava dipendente dell'ambasciata del suo Paese.
I tre non si conoscono e hanno vite, culture e idee molto differenti.
Nelle loro vite non c'è alcun punto in comune, né nei loro confusi ricordi riescono a mettere a fuoco cosa è esattamente accaduto prima di ritrovarsi insieme nello scantinato.

Passato il primo momento di confusione, in cui Armando sospetta di entrambe le sue compagne di prigionia di essere causa o mandanti del suo rapimento, i tre cercano di mettere a punto una strategia per liberarsi, ma si rendono ben presto conto che i loro sforzi sono inutili. Poco dopo però iniziano a accadere strani fatti, come se qualcuno dall'esterno introducesse nella cella improvvisata messaggi e ricordi dal mondo esterno, dalla vita dei tre “prigionieri”: prima un messaggio registrato del padre di Bianca (di cui si scopre una truffa con degli appalti pubblici), poi uno strano anello, appartenuto a un boss mafioso, Don Salvo, sulla mano di Armando; poi ancora una foto per Alina, recapitata all'interno di una busta della sua ambasciata, in cui lei è a una festa in cui c'era anche lo stesso boss, implicato in un traffico di rifiuti tossici, in cui è coinvolta la stessa Alina con un certo Luigi Russo, e altro ancora.
Fra i tre riparte uno scambio di accuse e sospetti, ma vengono alla luce anche fragilità e storie passate, soprattutto di Alina e Armando, vittime nell'infanzia di violenze familiari, mentre continuano a essere misteriosamente introdotti oggetti “rivelatori”.

“Se dovessi tornare”è una commedia“nera”, brillante e satirica. Si ride, ma si riflette anche sui luoghi comuni e i pregiudizi di oggi, grazie a un fuoco di fila di battute e di situazioni comiche. Bianca, Alina e Armando siamo tutti noi, in fondo, che a volte, dietro alla facciata razionale e “benpensante”, conserviamo intatti pregiudizi su chi è diverso da noi e chi non conosciamo.

orario spettacoli
da martedì a sabato ore 21.00
domenica ore 17,30

Prezzi: Interi € 20,00 – Ridotti € 15,00

TEATRO BELLI
piazza Santa Apollonia, 11a
tel. 065894875

Ufficio Stampa
Maresa Palmacci

 

 

 

Fonte: Maresa Palmacci

About EZrome

Check Also

“Epopee Celesti”: un viaggio nell’Art Brut a Villa Medici

#ArtBrut #EpopeeCelesti #CulturaRoma #EZrome "Epopee Celesti" a Villa Medici, una mostra che esplora l'Art Brut attraverso la collezione di Bruno Decharme, offrendo una visione unica su un'arte al di fuori dei canoni convenzion

“Le cose che t’ho imparato”: teatro e vita si intrecciano

#Teatro #LeCoseCheTHoImparato #CulturaRoma #EZrome "Le cose che t'ho imparato" al Teatro Tor Bella Monaca di Roma, un'opera che naviga tra noir e commedia per esplorare la complessità dell'esistenza umana.

Lascia un commento