Martedì, 06 Dicembre 2022

amazon prime video

Ancora fresco di successo per il tutto esaurito in tutti gli spettacoli e tutti i laboratori di IMMAGINA, il Festival internazionale di Teatro di Figura di Roma, il Teatro Villa Pamphilj organizza la rassegna di Teatro Ragazzi “Storie sotto agli alberi”

da sabato 21 a domenica 29 maggio 2022, alle 16.30 con favole, storie e racconti antichi e moderni narrati da cantastorie capaci di incantare il giovane pubblico con parole, oggetti e immagini amati anche dai grandi.

Come sottolinea Veronica Olmi, direttrice artistica del teatro: “Con IMMAGINA, dopo due anni difficili dove siamo stati tutti più distanti e più soli, abbiamo finalmente riabbracciato il grande pubblico. E’ stato un festival voluto, partecipato, diffuso su 4 Teatri in 4 diversi Municipi di Roma. Un festival condiviso della rete Teatri in Comune, un progetto virtuoso che ha visto pubblico e privato impegnati insieme, con obiettivi comuni. Abbiamo attivato sinergie importanti e messo in campo risorse umane ed economiche. Il bene comune e il denaro pubblico sono stati usati con attenzione e rispetto, per i cittadini tutti, per la nostra città. Grazie al pubblico numeroso che ci ha seguito e a chi ha reso possibile tutto questo: artisti, tecnici, organizzatori, maestranze, insegnanti, giornalisti, professori, partner, e ai 4 staff dei 4 teatri che oltre alla grandissima professionalità ci hanno messo tempo, testa e cuore, senza riserve.
E con questa determinazione, noi del Teatro Villa Pamphilj proseguiamo con il nostro programma partendo da questo (e il prossimo) fine settimana con la rassegna dedicata ai ragazzi “Storie sotto agli alberi”, negli spazi all'aperto del Teatro, con 4 spettacoli presentati da 4 Compagnie diverse: La Mansarda di Caserta, Lagrù di Porto S.Elpidio, Ortoteatro di Pordenone, Fantacadabra di Pescara e continuando dal 13 giugno con il Centro Estivo Teatrale “Teatro è Natura” quest’anno incentrato sul tema Tesori Nascosti. Ogni settimana, per 5 giorni partiremo alla scoperta di incredibili Tesori sulle tracce di sognatori, visionari e ricercatori. Raccontando scoperte e viaggi di personaggi realmente vissuti o immaginari, esplorando terre e paesaggi. Dal furto della Gioconda alla ricerca del sacro Graal; da Eldorado ad Atlantide, dalla città di Troia al lato nascosto della luna, alla città perduta... con i linguaggi del teatro e delle arti. E ogni venerdì: tutti in scena!”

Gli spettacoli di “Storie sotto agli alberi”
Si parte sabato 21 con La Mansarda Il Teatro dell’Orco di Caserta e il progetto Passeggiando tra le fiabe che si sviluppa in quel meraviglioso teatro naturale che è il bosco. Una sorta di “Museo delle Fiabe” all’aria aperta, un percorso ludico e didattico allo stesso tempo che coniuga natura e letteratura in un evento assolutamente suggestivo e coinvolgente.
Domenica 22 sarà la volta di Oberdan Cesanelli, Stefano Leva e Lorenzo Palmieri della Compagnia marchigiana Lagrù Ragazzi con Storie nell’armadio che, attraverso il racconto di fiabe tradizionali e di storie moderne, faranno tremare dalle risate!
Sabato 28 maggio Santo Cicco, Laura Tiberi e Roberto Mascioletti e la Compagnia Fantacadabra (dall’Abruzzo) con Storie al telefono, un viaggio nell’universo creativo di Gianni Rodari, uno spettacolo che si sviluppa come un grande gioco per interpretare, inventare, sbagliare e rifare le storie: quelle già esistenti e quelle ancora da scoprire “perché si può trovare una favola dentro ad ogni cosa”.
Domenica 29, ultimo spettacolo della rassegna con Fabio Scaramucci di Ortoteatro di Pordenone e i suoi Racconti a briglia sciolta, tratti dal mondo fiabesco della tradizione popolare con animali che parlano, eroi dalle più diverse fattezze e sembianze. Storie che tramandano una furbizia popolare genuina, dove il potente o prepotente di turno viene sempre gabbato non tramite la forza bruta ma tramite la saggezza e l’ingegno, a volte anche con un pizzico di magia.
Tutti gli spettacoli iniziano alle 16.30.

 

sabato 21 maggio ore 16.30: PASSEGGIANDO TRA LE FIABE
Compagnia teatrale La Mansarda Il Teatro dell’Orco
Immaginate un bosco, in molte fiabe viene evocato. Un bosco è un luogo incantato e misterioso: ci si può nascondere e ci si può svelare, si può fuggire e ci si può incontrare. Ai margini del Bosco ci sono anche dei castelli, qualche volta, dove abitano Re, Principesse e Regine Cattive… Cosa succede in un luogo così speciale? Incontreremo Cappuccetto rosso alle prese con il lupo, Hansel e Gretel, La Principessa ed il Principe Ranocchio, e molti altri personaggi in un susseguirsi di sorprendenti ed inaspettati incontri.

domenica 22 maggio ore 16.30: STORIE NELL’ARMADIO
Compagnia teatrale Lagrù Ragazzi. Con Oberdan Cesanelli, Stefano Leva e Lorenzo Palmieri
Due attori, spaventati ma curiosi, si avvicinano ad uno strano armadio comparso all’improvviso; che cosa ci sarà dentro? Vecchi costumi teatrali? Polverose parrucche? E cosa si nasconde nell’armadio di ogni bambino? Mostri, streghe, marmocchi dispettosi, draghi, principi, fate? A causa di un lupo alquanto dispettoso, i due attori sono costretti ad aiutare le misteriose creature che si nascondono nell’armadio e a spaventare tutti i bambini presenti in sala.

sabato 28 maggio ore 16.30: STORIE AL TELEFONO
Compagnia teatrale Fantacadabra. Con Santo Cicco, Laura Tiberi e Roberto Mascioletti
Tre ragazzi si incontrano in una soffitta per costruire insieme una grande storia da raccontare, il giorno dopo, in biblioteca, al telefono… Protagonista della storia è un ragazzo che si chiama Gianni. Il piccolo Gianni, che fin da bambino, dotato di straordinari poteri … e tutto pian piano si riempirà di favole e di suoni, parole, immagini e luci colorate.

domenica 29 maggio ore 16.30: RACCONTI A BRIGLIA SCIOLTA
Una produzione Ortoteatro. Con di e con Fabio Scaramucci
La storia un Principe che per raggiungere la Città dove non si muore e non s’invecchia troverà aiuto in un magico cavallo. E poi un galletto così vivace ed affezionato al suo padrone che sfida anche la morte. O il più piccolo ed innocuo animaletto che diventa più forte di un orso e più coraggioso di un lupo.

 

 

Teatro Villa Pamphilj
ingresso Via di San Pancrazio 10 - P.zza S. Pancrazio 9/a Roma
Orari segreteria: dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18
tel 06 5814176 
Biglietti: intero 7 euro ridotto 5 euro
convenzioni con Bibliocard e Affido Culturale
è consigliata la prenotazione
il ritiro del biglietto deve avvenire almeno 30 minuti prima dell'inizio dello spettacolo

al chiuso: mascherina FFP2 obbligatoria

 

 

Fonte: Teatro Villa Pamphilj Roma - Fabiana Manuelli

Ultime da ARvis.it

ARvis.it

Sostieni i progetti di CESVI Onlus, combatti la fame e povertà nei paesi più poveri del mondo.
Ti preghiamo solo di ricordarlo nelle ricorrenze importanti scegliendo i regali solidali di CESVI, oppure le bomboniere CESVI, tra cui le bomboniere cresima solidali e i sacchetti portaconfetti per rendere l'evento ancora più speciale.

Info testata

Il portale EZ Rome e' una testata giornalistica di carattere generalista registrata al tribunale di Roma - Numero 389/2008
Direttore responsabile: Raffaella Roani - ISSN: 2036-783X

Info contenuti

Non si dà nessuna garanzia sulla correttezza delle informazioni e si invita esplicitamente a verificarne l'attendibilità con mezzi propri.
creative commons
This opera by Ez Romeis licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.