Oddio come siamo libere! al Teatro Lo Spazio

ODDIO COME SIAMO LIBERE! Omaggio a Giorgio Gaber a cura di Valentina Cardinali e Marzia Ercolani. Piano e voce: Valentina Cardinali
Corpo e voce: Marzia Ercolani

15 febbraio ore 21
Lo Spazio- Roma

Appuntamento con il teatro canzone il 15 febbraio al Teatro Lo Spazio con ODDIO COME SIAMO LIBERE! Omaggio a Giorgio Gaber, a cura di Valentina Cardinali e Marzia Ercolani, le quali attraversano le parole e le canzoni del signor G con vena pungente e sensibilità femminile, muovendosi delicatamente tra capolavori che sono nel cuore degli italiani e brani intimi, profondissimi, soavi. Oddio come siamo libere! nasce intorno alla gaberiana visione dell'essere umano costantemente diviso tra lotta per la libertà e paura di essere libero, tra desiderio di relazione e incapacità di amare.
Le due artiste esplorano l'immaginario di Giorgio Gaber con ironia, poesia e impegno civile, per restituire con il loro personale sguardo la ricchezza e l'attualità di questa immensa figura del Teatro Canzone.
ODDIO COME SIAMO LIBERE
15 febbraio ore 21
Biglietti: 15 euro – ridotto: 12 euro
(bar aperto per aperitivo dalle 19.00)

Teatro Lo Spazio
Via Locri 43, Roma
informazioni e prenotazioni
339 775 9351 / 06 77204149

Ufficio Stampa
Maresa Palmacci 

 

 

Fonte: Maresa Palmacci

About EZrome

Check Also

Trentacinquesima edizione del Festival delle Cerase a Palombara Sabina

#FestivaldelleCerase #CinemaItaliano #BorisSollazzo #EZrome Dal 19 al 21 aprile a Palombara Sabina si svolgerà il trentacinquesimo Festival delle Cerase. Guidato da Boris Sollazzo, il festival promette un programma ricco con la partecipazione di celebri nomi del cinema italiano.

Festival delle scienze: visite guidate al Bioparco di Roma

#FestivaldelleScienze #BioparcoRoma #EducazioneScientifica #EZrome Scopri le meraviglie della scienza al Bioparco di Roma con il Festival delle Scienze. Dal 17 al 19 aprile, esperti del settore guideranno visite gratuite, esplorando temi cruciali come il benessere animale e la conservazione della biodiversità.

Lascia un commento