L’Orchestra Nova Amadeus con il “Gran Galà” di fine anno

Ultimi appuntamenti della XXX Stagione Concertistica dell'Orchestra Nova Amadeus. Il 30 dicembre Rignano Flaminio ospita il “Gran Galà di fine anno” diretto dal M° Mirca Rosciani

Dopo il successo dei più recenti appuntamenti musicali della XXX Stagione Concertistica dell'Orchestra Nova Amadeus, che si realizza sotto l'egida del Ministero della , proseguono nel Lazio gli ultimi concerti in calendario per quest'anno che sta volgendo al termine.

Il prossimo appuntamento con la grande musica è fissato per venerdì 30 dicembre 2022 alle ore 21:00 quando, al Comunale Paladino di Rignano Flaminio (RM), andrà in scena il “Gran Galà di fine anno”, un concerto (ingresso libero sino ad esaurimento posti) con musiche di Strauss, Puccini, Lehar e Verdi eseguito dall'Orchestra Nova Amadeus e diretto dal M° Mirca Rosciani. Interprete: soprano Patrizia Roberti.

La XXX Stagione Concertistica dell'Orchestra Nova Amadeus si è svolta tra Roma e altre località del Lazio con un ricco calendario di appuntamenti. La Stagione si è aperta nel mese di marzo di quest'anno a Morlupo (RM) in occasione di “Musica a Corte”, un concerto realizzato nel chiostro del Convento di Santa Maria Seconda ed esguito dall'Ensemble di musica antica Nova Amadeus con la partecipazione del Soprano Mariangela Cafaro. Nel mese di aprile 2022 il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti ha accolto le note de La Traviata di Verdi eseguita dall'Orchestra Nova Amadeus e diretta dal M° Mirca Rosciani. Numerosi poi gli appuntamenti che si sono svolti quest' estate, tra luglio e agosto, che hanno allietato il pubblico con concerti svoltisi tra Roma e Rieti tra cui Le Quattro Stagioni di Vivaldi, un bellissimo omaggio a George Gershwin e Il Barbiere di Siviglia di Rossini diretto dal M° Davide Dellisanti.

L'autunno ha coinciso con appuntamenti musicali a tema, tra cui il recital “Ode ai poeti: Pier Paolo Pasolini” eseguito nel mese di ottobre a Roma nella chiesa di San Paolo entro le Mura dal quartetto Nova Amadeus e con la voce recitante di Margherita Fusi. “Il Concerto italiano di Organo” si è svolto invece il 27 di novembre 2022 nella Chiesa di San Paolo entro le Mura di Roma, eseguito dall'Orchestra Nova Amadeus, con Stefano Vasselli organo solista e diretto dal M° Gianluigi Dettori. Il mese di dicembre si è aperto invece con il “Magnifcat” di J. Rutter per Soprano, Coro e Orchestra, diretto dal M° Federico Fioretti nella Chiesa di San Giovanni Evangelista a Roma.

L'Orchestra Nova Amadeus nasce a Roma nel 1992, con lo scopo di diffondere la cultura musicale e l'arte attraverso il coinvolgimento di giovani musicisti e di esperti professionisti, interpretando repertori lirici e sinfonici nei più importanti Teatri in Italia e nel mondo. La Direzione Artistica è affidata al Maestro Giusi Petti che, forte delle esperienze professionali condotte nel percorso della sua carriera, contribuisce sia alla crescita della compagine orchestrale che delle prospettive della Nova Amadeus, attraverso una programmazione fatta di alta qualità artistica, ma sempre con una forte attenzione al gusto delle nuove generazioni.

Il programma completo e gli aggiornamenti della XXX Stagione Concertistica sono consultabili sulla pagina Facebook dell' Orchestra Sinfonica e Associazione Nova Amadeus oppure sul sito di Nova Amadeus.com

Concerto “Gran Galà di fine anno” dell'Orchestra Nova Amadeus
30 dicembre 2022, ore 21:00
Teatro Comunale Paladino – Via San Rocco 13, Rignano Flaminio (RM)

INGRESSO LIBERO SINO AD ESAURIMENTO POSTI

 

Ufficio Stampa Laura Beretta

 

Fonte: Laura Beretta

About EZrome

Check Also

Diva: Una Sinfonia per Weimar al Goethe-Institut

#Weimar #Cultura #Teatro #EZrome "Diva: Una Sinfonia per Weimar" al Goethe-Institut di Roma, uno spettacolo che omaggia l'epoca di Weimar attraverso le vicende di DIVA, la Nuova Donna, simbolo di emancipazione e cultura.

Un amore di Buzzati rivive sul palco dell’Altrove

#Buzzati #Teatro #Cultura #EZrome "Un amore" di Dino Buzzati prende vita sul palco dell'Altrove Teatro Studio di Roma, in una lettura drammatizzata che intreccia le voci degli allievi dell’Accademia D’Arte Scenica alla musica del cinema italiano. Una serata per riassaporare le atmosfere del 1960 attraverso il talento emergente degli attori.

Lascia un commento