Rock in Roma 2021: SKILLET, la nuova data del live è il 17 giugno 2021

Tornano le news sulla musica dal vivo targata ROCK IN ROMA: riprogrammata la data del concerto degli SKILLET che si esibiranno giovedì 17 giugno 2021 all’Ippodromo delle Capannelle.

L’atteso live della band, cancellato a causa del protrarsi dell’emergenza Covid-19, era inizialmente previsto per il 24 giugno 2020. I biglietti saranno disponibili dalle ore 12:00 di lunedì 13 luglio su rockinroma.com e www.ticketone.it e in tutti i punti vendita Ticketone e Box Office Lazio. I biglietti già acquistati in prevendita restano validi per la nuova data del 2021. Un album certificato platino, uno doppio platino, due oro, quattro brani platino e uno oro, senza contare le nomination ai Grammy e infinite comparse in televisione e festival in giro per il globo: non c’è nulla che gli Skillet non abbiano conquistato. L’alt rock del quartetto americano si distanzia da tutto ciò che lo circonda per messaggi di devozione, resilienza e spirito di battaglia, intrisi di influenze hard rock e nu metal. Tra i grandi traguardi raggiunti nel corso della carriera e il successo acquisito negli anni, si ricorda il brano «Legendary» come sigla di WWE Raw. SKILLET | ROCK IN ROMA 2021 – IPPODROMO DELLE CAPANNELLE 17 GIUGNO 2021 Apertura porte h 19:30 Inizio concerto h 21:45 Prezzo biglietti Posto Unico: € 30,00 + 4,50 d.p. Biglietti disponibili su rockinroma.com e www.ticketone.it e in tutti i punti vendita Ticketone e Box Office Lazio.

Fonte Ufficio Stampa Daniele Mignardi Promopressagency – Comunicazione

About Redazione

Check Also

Diva: Una Sinfonia per Weimar al Goethe-Institut

#Weimar #Cultura #Teatro #EZrome "Diva: Una Sinfonia per Weimar" al Goethe-Institut di Roma, uno spettacolo che omaggia l'epoca di Weimar attraverso le vicende di DIVA, la Nuova Donna, simbolo di emancipazione e cultura.

Un amore di Buzzati rivive sul palco dell’Altrove

#Buzzati #Teatro #Cultura #EZrome "Un amore" di Dino Buzzati prende vita sul palco dell'Altrove Teatro Studio di Roma, in una lettura drammatizzata che intreccia le voci degli allievi dell’Accademia D’Arte Scenica alla musica del cinema italiano. Una serata per riassaporare le atmosfere del 1960 attraverso il talento emergente degli attori.

Lascia un commento