UnterWasser allo Spazio Rossellini

UNTERWASSER presenta AMARBARÌ IL PALAZZO INCANTATO CALEIDOSCOPICO VIAGGIO NELLA LANTERNA MAGICA

Domenica 30 maggio ore 16 e 17.30
Spazio Rossellini – Polo culturale multidisciplinare della Regione Lazio

Spazio Rossellini riapre alla programmazione in presenza con un doppio appuntamento pensato per i bambini. Il Polo culturale multidisciplinare della Regione Lazio, gestito da ATCL Circuito multidisciplinare del Lazio con il coordinamento artistico e organizzativo di Katia Caselli, ospiterà domenica 30 maggio in doppia replica alle ore 16 e alle ore 17.30 la compagnia UnterWasser con AMARBARì, un caleidoscopico spettacolo di ombre e suoni che avvolgerà il piccolo pubblico.

Fondato nel 2014 da Valeria Bianchi, Aurora Buzzetti e Giulia De Canio, UnterWasser indaga le reciproche contaminazioni tra il di figura e le arti visive. AMARBARÌ nasce come installazione site-specific per il RomaEuropa Festival 2018 e nel 2019 diventa uno spettacolo immersivo per pochi spettatori seduti all'interno di uno spazio ristretto.
La compagnia UnterWasser, grazie a una residenza svoltasi presso lo Spazio Rossellini, ha potuto lavorare alla creazione di una versione dello spettacolo che possa rispettare la giusta distanza tra gli spettatori, per garantirne la fruizione in sicurezza.

AMARBARÌ è un'avvolgente performance di ombre per pochi viaggiatori di ogni età, una piccola e colorata installazione di suoni e luci in movimento.
Il pubblico è invitato a varcare la soglia e ad accomodarsi all'interno di un palazzo incantato capace, come un tappeto magico, di spostarsi di luogo in luogo. Le sue finestre si affacciano su fondali marini, su calde città variopinte, su cieli attraversati da mongolfiere dai colori sgargianti, proiezioni di sagome e sculture mobili di legno, fil di ferro e vetro colorato.
“Amar bari” in lingua Bengali significa “casa mia”. È una casa mobile aperta e ospitale, una casa-mondo che afferma il diritto all'esplorazione, alla libera circolazione di tutte le creature sulla Terra, perché il viaggio, la libertà e la conoscenza sono le ricchezze più grandi a cui si possa aspirare.
Dopo la performance il pubblico potrà sperimentare la tecnica del teatro d'ombre, muovendo sagome colorate e componendo quadri e scenari fantasiosi.

Lo spettacolo è adatto ad un pubblico di tutte le età (dai 2 anni in su).

IDEAZIONE, CREAZIONE, PERFORMER Valeria Bianchi, Aurora Buzzetti, Giulia De Canio
MUSICA E SOUND DESIGN Posho
PROGETTAZIONE LUCI Matteo Rubagotti
PRODUZIONE ESECUTIVA Pilar Ternera/NTC
CON IL SOSTEGNO DI Ondadurto Residenza – Centro di Creazione d'Arte Antrodoco; Contact Zones; Periferie Artistiche – Centro di Residenza Multidisciplinare della Regione Lazio; Straligut Teatro

UnterWasser è un gruppo di ricerca, fondato nel 2014 da Valeria Bianchi, Aurora Buzzetti e Giulia De Canio, che indaga le reciproche contaminazioni tra il teatro di figura e le arti visive.
La compagnia intraprende un lavoro su due binari paralleli: da una parte quello performativo, dall'altra quello espositivo/installativo.
Il teatro di UnterWasser è un'Installazione mobile da fruire nell'evolversi delle scene, nella fluidità del loro scorrere. La materia si trasforma davanti allo spettatore e le prospettive si modificano secondo il principio del montaggio cinematografico. Protagonisti sono l'oggetto artistico, l'immagine, la scultura, la materia in movimento. Il performer è al servizio dell'oggetto e ne diviene animatore. Le installazioni di UnterWasser hanno una drammaturgia teatrale, un movimento narrativo che le rende dinamiche ed evocative.
Le immagini sono tratte dal mondo dell'onirico, pozzo da cui attingere suggestioni dell'universo interiore, con riferimenti estetici ispirati all'arte figurativa.
l primo lavoro di UnterWasser, OUT (2015) ha ricevuto i seguenti riconoscimenti:
EOLO AWARD 2016, Best VISUAL SHOW.
SPECIAL MENTION FESTEBÀ 2015.
SPECIAL MENTION PREMIO SCENARIO INFANZIA 2014.
OUT viene rappresentato in Cina, Spagna, Italia, Germania, Paesi Bassi, Francia, Svizzera, Portogallo, Croazia, con oltre 200 rappresentazioni.
Nel 2016 la compagnia riceve il PREMIO BENEDETTO RAVASIO.
Nel 2017 UnterWasser presenta il suo lavoro OUT presso la BlueProject Foundation di Barcellona e svolge una residenza creativa presso la CasermArcheologica di Sansepolcro, al termine della quale ha creato l'installazione FLOATING e l'installazione partecipata LA CITTÀ LABIRINTO DEL TEMPO.
Nel 2018 debutta con lo spettacolo MAZE al Festival Città delle 100 Scale di Potenza per il quale svolge residenze al Théâtre La Licorne di Dunkirk, al Teatro del Lavoro di Pinerolo e al Festival Città delle 100 Scale di Potenza. Lo spettacolo si aggiudica il secondo posto a Inbox Blu 2019.
Nel 2018 crea per il RomaEuropa Festival l'installazione AMARBARÌ, nelle sale dell'Ex Mattaoio di Testaccio a Roma.
Nel 2019 AMARBARì diventa uno spettacolo e debutta al Festival Segnali a Milano.
La compagnia UnterWasser riceve il PREMIO VALTER FERRARA 2019 a Radicondoli, “per l'accurato lavoro di ricerca, per una poetica che, nelle produzioni, riesce ad assorbire i saperi e le esperienze di ogni elemento della compagnia: teatro di figura, scultura, arte visuale”.
Nel 2020 alla BIENNALE TEATRO 2020 di VENEZIA debutta UNTOLD.

 

SPAZIO ROSSELLINI – via della vasca navale 58 – Roma
prenotazione obbligatoria
INFO: tel: 345 2978091 
Biglietto € 3
Per motivi relativi alla corretta visione dello spettacolo, i posti sono limitati a massimo 30 persone per ogni replica

Si raccomanda al pubblico di recarsi in teatro in anticipo per compilare l'autocertificazione e per consentire al personale del teatro di effettuare i controlli della temperatura, così da iniziare lo spettacolo in orario.

ATCL: ufficio stampa Emanuela Rea

 

 

 

Fonte: Emanuela Rea – Ufficio Stampa

 

 

 

 

About EZrome

Check Also

Record di medaglie nell’Atletica: quali fattori dietro allo straordinario successo nei 6 giorni degli Europei a Roma?

La straordinaria preparazione degli atleti italiani ha di certo avuto un ruolo cruciale nel successo …

Elisa forte torna a teatro con la commedia “Love exchange”

#teatro #commedia #ElisaForte #EZrome Elisa Forte ritorna sul palco con "Love Exchange", una commedia graffiante diretta da Francesco Proietti. In scena al Piccolo Teatro dell’Arte di Roma dal 27 giugno al 7 luglio 2024, lo spettacolo esplora le dinamiche di coppia attraverso uno scambio di ruoli. Forte sarà anche protagonista di una lettura al Teatro Palco 37 il 12 giugno.

Lascia un commento