De Gasperi: Un viaggio nell’Europa che brucia

Nel cuore di Roma, presso il Vascello, si alza il sipario su “De Gasperi: l'Europa brucia”, uno spettacolo teatrale che promette di essere non solo un evento culturale di prim'ordine ma anche un momento di profonda riflessione storica e politica. In scena dal 19 al 24 marzo, questo dramma mette in luce la figura di Alcide De Gasperi, uno statista che ha giocato un ruolo cruciale nella formazione dell'Europa contemporanea.

Un cast d'eccezione per una storia emblematica

Il palcoscenico del Teatro Vascello diventa il crocevia di un viaggio intenso attraverso la vita e il pensiero di Alcide De Gasperi, interpretato magistralmente da Paolo Pierobon. A lui si affiancano attori del calibro di Giovanni Crippa, Emiliano Masala, Livia Rossi e Francesco Maruccia, sotto la regia attenta di Carmelo Rifici. La scelta di un cast così variegato e talentuoso rispecchia la complessità delle figure storiche rappresentate, offrendo al pubblico una rappresentazione vivida e coinvolgente degli che hanno segnato la nascita dell'Europa post-bellica.

Il dramma si snoda attraverso dialoghi intensi tra De Gasperi e figure chiave del suo tempo, tra cui la figlia Maria Romana, il leader comunista Palmiro Togliatti, l'ambasciatore americano James Clement Dunn e un giovane di Matera. Questi incontri rievocano le tensioni, le aspirazioni e i dilemmi di un'epoca che ha definito i contorni della nostra identità europea, sottolineando la visione e la determinazione di De Gasperi nel perseguire un'idea di Europa unita e pacifica.

Tra storia e attualità: un messaggio universale

“De Gasperi: l'Europa brucia” è più di una semplice ricostruzione storica; è un invito a riflettere sulla natura della politica e sulla responsabilità degli individui nei confronti della comunità. Attraverso la figura di De Gasperi, lo spettacolo esplora il significato del servizio pubblico e la sfida di anteporre il bene comune agli interessi personali o di parte. In un'epoca in cui i confini tra la vita personale e la sfera pubblica sembrano sempre più sfumati, la storia di De Gasperi ci ricorda l'importanza della dedizione e del sacrificio personale per il progresso collettivo.

La produzione è il frutto di una collaborazione tra Teatro Stabile di Bolzano, Lac Lugano Arte e , La Fabbrica dell'Attore Teatro Vascello e il Centro servizi culturali Santa Chiara di Trento, con il sostegno della Fondazione Trentina Alcide De Gasperi e del CTB – Centro Teatrale Bresciano. Questa sinergia tra diverse realtà culturali sottolinea l'obiettivo comune di promuovere la conoscenza della storia europea e di stimolare una riflessione critica sui valori fondamentali che dovrebbero guidare la società contemporanea.

Info utili

Per chi fosse interessato a immergersi in questa affascinante pagina di storia europea, “De Gasperi: l'Europa brucia” va in scena al Teatro Vascello di Roma, in via Giacinto Carini, 78. Le rappresentazioni sono previste dal 19 al 24 marzo, con orari che variano in base al giorno della settimana: dal martedì al venerdì alle 21:00, sabato alle 19:00 e domenica alle 17:00. La durata dello spettacolo è di 90 minuti. Per informazioni e prenotazioni, è possibile avvalersi delle CARD LIBERA e CARD LOVE, oltre che tramite VIVICINEMAETEATRO o abbonamenti e card precedentemente acquistati.

About EZrome

Check Also

Ardecore trio celebra la festa della Liberazione

#Ardecore #FestadellaLiberazione #MusicaeResistenza #EZrome Il trio Ardecore torna sul palco per la Festa della Liberazione al Casilino Sky Park il 25 aprile. Un concerto che intreccia la musica popolare romana con la poesia di Belli, celebrando la Resistenza e la cultura indipendente.

“Arte in Musica” al Teatro Ivelise: un viaggio nella storia dell’arte italiana

#ArteInMusica #StoriaDellArte #TeatroIvelise #EZrome Il 27 aprile, il Teatro Ivelise di Roma presenta "Arte in Musica", un incantevole viaggio attraverso la storia dell'arte italiana, animato dalle musiche di Gianmarco Giannetti e dalla voce di Greta Arditi.