Lo Spiraglio FilmFestival 2024: cinema e salute mentale al MAXXI

In occasione del centenario della nascita di Franco Basaglia, padre della legge che rivoluzionò l'assistenza psichiatrica in Italia, Roma ospita l'undicesima edizione de Lo Spiraglio FilmFestival della mentale. Dal 11 al 14 aprile 2024, il MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo diventa il palcoscenico di un evento unico che unisce cinema, discussione e riflessione sul tema della salute mentale, con un focus speciale sulla condizione nei contesti carcerari. L'ingresso è gratuito, offrendo a tutti l'opportunità di partecipare fino a esaurimento posti.

Un festival che apre dialoghi

Lo Spiraglio non è solo un festival; è una piattaforma di dialogo e confronto sul tema della salute mentale, arricchito quest'anno dal confronto con autori del calibro di Micaela Ramazzotti e Francesco Munzi. La scelta di inaugurare questa edizione con una selezione di film proiettati all'interno della Casa Circondariale di Roma Regina Coeli evidenzia l'intento del festival di superare le barriere, fisiche e metaforiche, che troppo spesso circondano il discorso sulla salute mentale. “Indipendenza da gioco. Storia di Luca” di Benedetto Alessandro Sanfilippo e “Kvara- una storia d'amore e pallone” di Raffaele Iardino e Mario Leombruno sono solo alcuni dei titoli che anticipano i temi del festival, ponendo le basi per un dialogo aperto e costruttivo.

Tra memoria e innovazione

La celebrazione del centenario di Basaglia si intreccia con l'innovazione e la sperimentazione cinematografica. Il festival si conferma come un momento di incontro tra passato e presente, tra la memoria del riformatore della psichiatria italiana e le nuove voci del cinema che esplorano i molteplici aspetti della salute mentale. La giuria, composta da esperti di cinema e del mondo scientifico, assieme a una giuria popolare, avrà il compito di valutare una selezione di lungometraggi e cortometraggi che promettono di stimolare riflessione e dibattito.

Un palinsesto ricco e variegato

Tra i film in concorso, “Vite Sottili” di Maite Carpio tocca il delicato tema dell'anoressia adolescenziale, mentre “Sull'Adamant – Dove l'impossibile diventa possibile” di Nicolas Philibert, Orso d'Oro a Berlino, esplora la vita quotidiana di un centro diurno galleggiante per adulti con disturbi mentali. Micaela Ramazzotti debutta alla regia con “Felicità”, affrontando le dinamiche di una famiglia disfunzionale, e Francesco Munzi presenta “Kripton”, una profonda immersione nella vita di giovani volontariamente ricoverati in comunità psichiatriche.

Premi e riconoscimenti

Il festival si chiuderà con la cerimonia di premiazione, durante la quale saranno assegnati i riconoscimenti ai migliori film in concorso, tra cui il Premio “Fausto Antonucci” al miglior cortometraggio e il Premio “Jorge Garcia Badaracco – Fondazione Maria Elisa Mitre” al miglior lungometraggio. Un nuovo premio, dedicato a Luciano De Feo, mira a sottolineare l'importanza di un cinema che educa e unisce, riflettendo l'idea di un cinema come veicolo di comunicazione universale.

Info utili

Lo Spiraglio FilmFestival offre una preziosa occasione per approfondire la comprensione dei temi della salute mentale attraverso il linguaggio universale del cinema. L'evento si terrà presso il MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, con ingresso gratuito fino a esaurimento posti, dall'11 al 14 aprile 2024. Un'opportunità imperdibile per chiunque sia interessato a esplorare le intersezioni tra arte, cinema e salute mentale in una cornice di eccezionale valore culturale e sociale.

About EZrome

Check Also

La Nueva Ola: conclusa con successo la 17ª edizione del festival di cinema spagnolo e latinoamericano

#Cinema #LaNuevaOla #FilmFestival #EZrome Conclusa con successo la 17ª edizione de La Nueva Ola, Festival del Cinema Spagnolo e Latinoamericano di Roma. "Te estoy amando locamente" si aggiudica il premio del pubblico. Il festival proseguirà il suo tour in varie città italiane nei prossimi mesi, portando il meglio del cinema spagnolo e latinoamericano.

Andrès Aguyar: da Montevideo a Roma in mostra al Museo della Repubblica Romana

Garibaldi #MuseoRepubblicaRomana #MostraStorica #EZrome Dal 21 maggio, il Gianicolo accoglierà il busto di Andrès Aguyar, luogotenente di Garibaldi. In parallelo, una mostra presso il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina ne esplorerà la vita e le gesta storiche, arricchita da incontri di approfondimento e visite guidate fino al 3 luglio.