Vieni a giocare alla giornata Europea delle Lingue con Explora

Al MUSEO EXPLORA di Roma
Via Flaminia, 80/86 – 00196 Roma
email: info@mdbr.it
Tel. +39 06 3613776
Fax +39 06 36086803

Scopri la ricchezza linguistica e culturale dell'europa e il piacere di imparare una lingua straniera.

Una giornata ad ingresso gratuito per celebrare la diversità linguistica e culturale dell'Europa e incoraggiare i bambini a studiare le lingue. Quest'anno la Commissione europea festeggia ad Explora la Giornata Europea delle Lingue, una giornata in cui in tutta Europa si celebra la diversità culturale e linguistica del nostro continente e si incoraggiano le persone di tutte le età ad apprendere le lingue. Il 25 Settembre 2016, la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, il museo Explora e vari Istituti di e Ambasciate organizzeranno workshop e giochi all'insegna del multilinguismo. Dalle 10.00 alle 19.00 un'intera giornata di festa, con attività a fruizione libera o su prenotazione.
Grazie a Commissione europea Rappresentanza in Italia

Quando: domenica 25 settembre, dalle 10.00 alle 19.00.
Età: dai 3 ai 12 anni
Modalità di partecipazione: per accedere gratuitamente ad Explora è necessaria la prenotazione online su: mdbr.it/evento/giornata-europea/
Apertura prenotazioni dal 12 Settembre.

LE ATTIVITÀ

Nel giardino:

• Girotondo organizzato dall'Institut français- Centre Saint-Louis, con giochi in lingua francese per divertirsi insieme, per tutti i bambini, attività a fruizione libera;

• Danze Khorovod, per tutte le fasce d'età, con il Centro Studi Russi Fondazione Russkiy Mir e l'Associazione culturale “Parola Russa”, attività a fruizione libera dalle 11.40 alle 12.00 e dalle 14.40 alle 15.00.

Nel padiglione:

• Giochi di magia condotti dall'Institut français- Centre Saint-Louis, un modo giocoso per approcciarsi alla lingua francese e al nome di alcuni oggetti. Attività su prenotazione per bambini dagli 8 ai 12 anni;

• Tecnica Teqa di lavorazione del feltro con l'Ambasciata di Georgia, alla scoperta di un antico sapere, per bambini dagli 8 ai 12 anni. Laboratorio prenotabile direttamente nello spazio di svolgimento dell'attività.

• Magia dei Colori con l'Associazione di promozione sociale e culturale “Le Rondini” in collaborazione con l'Ufficio Consolare dell'Ambasciata della Repubblica di Polonia, un laboratorio manuale creativo per bambini dai 3 ai 5 anni. Laboratorio prenotabile direttamente nello spazio di svolgimento dell'attività.

• Alfabeto cirillico con il Centro Studi Russi Fondazione Russkiy Mir e l'Associazione culturale “Parola Russa”, un gioco interattivo per imparare le lettere dell'alfabeto cirillico e conoscere alcune parole base, per bambini dai 3 ai 12 anni, attività a fruizione libera;

• Pittura sui sassi, laboratorio condotto dall'Associazione Italo-Croata di Roma, per bambini dai 6 ai 12 anni. Laboratorio prenotabile direttamente nello spazio di svolgimento dell'attività.

• Scioglilingua slovacchi con l'Istituto Slovacco a Roma. Un laboratorio per avvicinarsi alla varietà di accenti presenti nella lingua slovacca, per bambini dai 3 ai 12 anni. Laboratorio prenotabile direttamente nello spazio di svolgimento dell'attività.

• Lingua dei segni e gioco Memory con gli operatori di Explora, per bambini dai 3 ai 12 anni, modalità di partecipazione a fruizione libera.

Nel bookshop:

• Magic Theatre e storytelling con i Magic Teachers del progetto SOFT School and Family Together, attività su prenotazione per bambini dai 3 ai 5 anni e per bambini dai 6 ai 12.

About EZrome

Check Also

“Fragile Ecosystem”: un dialogo tra arte e natura al Museo Orto Botanico di Roma

#FragileEcosystem #GiuliaPompilj #ArteAmbientale #EZrome "Fragile Ecosystem" di Giulia Pompilj, al Museo Orto Botanico di Roma, è un'esplorazione artistica dell'equilibrio precario degli ecosistemi. Tessuti e soundscape si fondono in un'installazione che riflette sulla resilienza della natura di fronte alle avversità, invitando a una profonda riflessione sull'ambiente.

“456”: una commedia sull’arretratezza culturale italiana

#456 #TeatroItaliano #MattiaTorre #EZrome "456" di Mattia Torre illumina la scena teatrale romana con un'acuta riflessione sulla famiglia come microcosmo delle arretratezze culturali italiane, invitando il pubblico a una profonda riflessione sull'identità e i valori della nostra società.

Lascia un commento