Al Teatro Lo Spazio “Coffeeshop” un “dramedy psichedelico”

Il palcoscenico del Lo Spazio accoglie dal 18 al 20 novembre “Coffeeshop”, un “dramedy psichedelico” scritto e diretto da Andrea De Rosa, che narra l'incontro e lo scontro di tre persone in un Coffeeshop di Amsterdam.

COFFEESHOP è un luogo reale che contiene storie di fantasia. É una chiacchierata per passare il tempo.E' il gioco delle parti. É una ricerca della verità, attraverso la fuga dalla realtà. Fuga come salvataggio, almeno in apparenza. Fuga come quella di un avvocato sessantenne e una prostituta romantica. Il loro sommergibile è un coffeeshop.

Gli strumenti per l'evasione sono spinelli e funghetti. I nemici da affrontare sono i propri demoni.

La carta vincente è un Jolly, che si materializza in carne e ossa. Uno di quelli che “devi essere fortunato a incontrare, ma intelligente a usare”.
Il Jolly, come un “Cicerone” psicotropo che accompagna i due personaggi in un viaggio dentro se stessi. Li spaventa, li irrita e li commuove, lo fa per risvegliare la loro coscienza e far calare la loro maschera, in un gioco di specchi, dove le carte in tavola si possono sempre capovolgere.
“Ho voluto raccontare una storia di fuga dalla realtà –annota De Rosa – in quello che per antonomasia, è un luogo di fuga: il coffeeshop. Lo spettacolo ha l'intenzione di farvi cullare in questo limbo, insieme ai protagonisti, sul filo sottile che divide il bene dal male.”

COFFEESHOP

Scritto e Diretto da Andrea De Rosa
Con Andrea De Rosa, Luis Molteni e Flavia Martino

DISEGNO LUCI Simone China
RIPRESE VIDEO Mattia Montesano
VOCE LORENA Priscilla Micol Marino
SCENOGRAFIA Paolo Rosa

Dal 18 al 20 novembre
dal venerdì al sabato ore 21.00
Domenica ore: 18:00

Biglietti: 15 euro – ridotto: 12 euro
(bar aperto per aperitivo dalle 19.00)

Teatro Lo Spazio
Via Locri 43, Roma
informazioni e prenotazioni
339 775 9351 / 06 77204149

Ufficio Stampa
Maresa Palmacci

 

 

 

Fonte: Maresa Palmacci

 

About EZrome

Check Also

“Fragile Ecosystem”: un dialogo tra arte e natura al Museo Orto Botanico di Roma

#FragileEcosystem #GiuliaPompilj #ArteAmbientale #EZrome "Fragile Ecosystem" di Giulia Pompilj, al Museo Orto Botanico di Roma, è un'esplorazione artistica dell'equilibrio precario degli ecosistemi. Tessuti e soundscape si fondono in un'installazione che riflette sulla resilienza della natura di fronte alle avversità, invitando a una profonda riflessione sull'ambiente.

Vista Mare: la personale di Elvira Salonia a Roma

#VistaMare #ElviraSalonia #ArteContemporanea #EZrome "Vista Mare" di Elvira Salonia invita a un viaggio emozionale nel cuore del mare, attraverso opere che esplorano la sua essenza e il suo impatto sull'anima umana, in una mostra che promette di lasciare un segno indelebile nel panorama artistico romano.

Lascia un commento