Rossocinabro: BE dal 12 al 27 novembre 2021

Roma, venerdì 12 novembre Rossocinabro festeggia il suo dodicesimo compleanno con una collettiva dal titolo BE. Lo spazio, diretto da Cristina Madini è dalla sua nascita in prima linea per promuovere

l'arte contemporanea internazionale, ospiterà per l'occasione una collettiva di artisti che con le loro opere rappresentano generazioni e correnti differenti. Rossocinabro non vuole essere rappresentativa di una tendenza, non mira a divenire il tempio dell'astratto o del figurativo, punta sulla qualità, su quello che resterà sempre. Noi crediamo al ritorno dell'artista solitario, dell'uomo mistico e visionario, che produce in solitudine nel suo atelier, che con le sue scelte interpreta le emozioni di noi tutti. Questi artisti sanno dipingere, sanno scolpire, sanno creare ed esprimono quello che la loro sensibilità ha scelto di raccontare. Le loro opere percorrono luoghi reali o codificati come spazio estraneo alle condizioni fisiche, alle dimensioni conosciute; spesso hanno attitudini di fuga, forse verso quella dimensione (mai definita) dove vivono le emozioni, una casa dove tutti abitiamo senza saperlo, senza vederla. Il Loro Mondo trasparente si dissolve tra gli enigmi di codici espressi nella di questo nuovo millennio. Tutti vogliono superare la comprensione dell'esistenza e subentrare nelle sfere più profonde la conoscenza invisibile. “Be” è il tentativo di porre nuove frontiere ai quesiti, dove lo spettatore trova gli spunti necessari per identificarsi nella rete delle comunicazioni contemporanee.

Opere di:
Daniel Agra, Ralph Aiken, Brian Avadka Colez, Anna Blom, Glenys Buzza, Carol Anne, Yenny Carruyo, Nathalie Cougny, Nathanael Cox, Sophie Donatien, Earth Wings, Margarita Felis, Petra Forman, Graciela Garza, Natasscha Girelli, Evaldas Gulbinas, Riitta Hellén-Vuoti, Banke Jemiyo, Michael Jiliak, Annamaria Johansson, Monika Katterwe, Hea Ja Kim, Marius Knutsen Vigebo, Chikara Komura, Michael Kopplstätter, Alexandra Kordas, Lize Krüger, Larz, Linda Liao, Tatsiana Lintouskaya, Fiona Livingstone, Lise Lykke, Michel Marchand, Una Marzorati, Christy Mitterhuber, Susan Nalaboff Brilliant, Noryo, Liv Berit Nyblin Løken, Ann Palmer, Sal Ponce Enrile, Antonella Quacchia, Mark Rodgers, Erwin Rios, Belle Roth, I-Vanessa Rumstejn, Jerry Strohkorb, Irene Strolz-Tafener, Christophe Szkudlarek, Veronika Tarnovskaya, Çağla Usta, Kari Veastad, Stéphane Vereecken, Victoria V, Joanna Wojtal-Kalinowska

Il lavoro di ciascuno sarà presentato all'interno del sito di Rossocinabro in uno spazio proprio, permettendo così, pur all'interno del contesto unitario della mostra, di mantenere le specificità delle rispettive ricerche.

BE Roma, 12 – 27 novembre 2021  
Curatori Joe Hansen and Cristina Madini

Rossocinabro
Via Raffaele Cadorna 28
00187 Roma Italia
Visit: rossocinabro.com
Orario: da lun a sab 11 – 17
Metro A fermata Repubblica

Entrata libera. Non è richiesta prenotazione.

 

 

 

Rossocinabro
Via Raffaele Cadorna, 28
00187 Roma
tel. 06 60658125

 

Fonte: Tomaso Costa

About EZrome

Check Also

Roma World: un tuffo nell’Antica Roma tra divertimento e cultura

#AnticaRoma #Divertimento #Cultura #EZrome Roma World riapre le porte con una stagione 2024 piena di novità: dallo spettacolo "Roma On Fire" al Backlot Tour, un'avventura unica tra storia e cinema. Un'esperienza immersiva nell'Antica Roma, dove divertimento e apprendimento si fondono in un viaggio indimenticabil

Live nei teatri: Levante celebra dieci anni di musica

#LevanteLiveNeiTeatri #musica #teatro #EZrome Levante, in tour con "Live nei teatri", celebra i dieci anni di carriera con uno spettacolo che intreccia musica, storia personale e rinnovamento artistico. Tra gli impegni futuri, diverse città italiane ospiteranno le sue esibizioni intime e coinvolgenti.

Spettacoli di aprile al Teatro Tor Bella Monaca

#TeatroTBM #Cultura #MemoriaStorica #EZrome Un intenso programma teatrale attende il pubblico romano al Teatro Tor Bella Monaca dal 23 al 28 aprile 2024. Drammi e commedie che non solo intrattengono, ma invitano a riflettere su temi di resilienza e memoria storica.

Lascia un commento