Lupin III nei cinema romani solo il 22, 23 e 24 febbraio

GRAZIE ALL’ARRIVO DI LUPIN III AL CINEMA, MICROCINEMA DISTRIBUISCE IN ESCLUSIVA PER L’ITALIA I CINQUE DISEGNI ORIGINALI DI MONKEY PUNCH, IDEATORE DEL LADRO PIÙ AMATO AL MONDO: JIGEN, GOEMON, FUJIKO, ZENIGATA E LUPIN IN UN TRATTO MAI VISTO PRIMA.

LUPIN III
SOLO IL 22, 23 E 24 FEBBRAIO IN OLTRE 250 SALE E ANCHE NEI CINEMA ROMANI

Riconosciuto dal padre del manga Monkey Punch, il primo film live action dedicato al ladro gentiluomo più amato di tutti i tempi, arriverà in Italia in oltre 250 sale cinematografiche e anche nei cinema romani per tre attesissimi giorni, solo il 22, 23 e 24 febbraio, distribuito da Microcinema.

Giacca rossa, pantaloni scuri, sorriso inconfondibile, si presenta così Lupin III nel disegno originale del suo ideatore, Monkey Punch, insieme all’irresistibile Fujiko, agli impeccabili Jigen e Goemon, e naturalmente all’immancabile ispettore Zenigata, che i fan ritroveranno in carne e ossa nel film diretto da Ryûhei Kitamura. Ai cinque disegni nati dalla matita dell’ideatore del manga, infatti, si ispirano i protagonisti del film, che ne riproducono fedelmente espressione e carattere:

Lupin campione nei travestimenti, bottino in mano, sguardo sicuro e divertito; Fujiko, sexy e affascinante, occhi velati di mistero; Jigen tenebroso e diffidente, difficile riuscire a catturare il suo guardo nascosto dall’inseparabile cappello nero; Goemon, sicuro con la sua spada, ritratto della fermezza dei samurai; e, infine, l’ispettore Zenigata, il “paparino” di Lupin, sempre pronto ad incastrarlo.

La maestosa produzione necessaria per dar vita ai diversi momenti spettacolari del film, dagli inseguimenti con la mitica 500 gialla targata R33, ai virtuosismi di Goemon con la spada, dai combattimenti sensuali di Fujiko, agli straordinari furti di Lupin e Jigen, ha visto il cast impegnato in Giappone e per oltre due mesi in Thailandia, con un’imponente staff tecnico.

Il via alle riprese è stato lanciato con il primo “Ready, Action” proprio dal padre del manga Monkey Punch che lo ideò nel 1967. Divenuto cartone animato nel 1971, Lupin III giunse sui piccoli schermi d’Italia a partire dal 1979, conquistando, da allora, gli spettatori di ogni generazione. Il film proprio per sottolineare lo stretto legame con l’anime, mantiene le voci degli attuali doppiatori italiani delle serie animate.

Un evento atteso e imperdibile, il ladro che da quasi mezzo secolo accompagna, affascina e diverte intere generazioni in Italia e nel mondo, prende vita. Lupin III, solo il 22, 23 e 24 febbraio al cinema.

Sinossi

Lupin III, nipote del celebre Arsenio Lupin, è universalmente riconosciuto come uno dei ladri più famosi del mondo, tanto da far parte dell’organizzazione The Works.
A capo di questo gruppo di ladri c’è il veterano Dawson, che viene ucciso da una banda di criminali nel corso di una rapina, che ha come obiettivo un’antica collana, che a sua volta un tempo conteneva la preziosa pietra “Cuore rosso cremisi di Cleopatra”. A breve, il rubino e la collana si ricongiungeranno, per formare un unico gioiello dal valore inestimabile.

Lupin e i suoi amici – l’infallibile pistolero Jigen, il maestro della spada Goemon e l’affascinante Fujiko – dovranno espugnare “L’Arca di Navarone”, la gigantesca cassaforte di massima sicurezza in cui il gioiello è custodito. Il loro ingegnoso piano sarà ostacolato dall’instancabile ispettore Zenigata, pronto a tutto pur di arrestare Lupin, che continua a prendersi gioco di lui e dei suoi sforzi per consegnarlo alla giustizia.

Lupin, Jigen, Goemon, Fujiko e Zenigata saranno così protagonisti di un’avventura incredibile, nel primo “live action” riconosciuto ufficialmente dall’ideatore del personaggio, Monkey Punch.

About Redazione

Check Also

Opera a Villa Sciarra: arte in natura per la stagione estiva 2024

#OPERA #arteinnatura #VillaSciarra #EZrome Il 27 giugno 2024, Villa Sciarra ospiterà la mostra di arte contemporanea "OPERA: arte in natura - natura in arte", dalle 18:00 alle 22:00. Curata da Eugenia Querci e Elena Lago, l'evento includerà installazioni, performance e concerti, promuovendo il dialogo tra arte e natura. Ingresso gratuito da Viale delle Mura Gianicolensi e via Calandrelli.

La nuova stagione 2024/2025 del Teatro de’ Servi: I dinosauri non avevano le commedie

#TeatrodeServi #commedie #stagione2024 #EZrome Il Teatro de’ Servi annuncia la stagione 2024/2025 con il claim "I dinosauri non avevano le commedie". Dal prossimo autunno, il teatro proporrà 22 spettacoli suddivisi in commedie a lunga e breve tenitura, eventi speciali di stand-up comedy e concerti. Una stagione che promette di essere variegata e coinvolgente.

Lascia un commento